Gli Stati Uniti hanno spiegato incidente con diplomatici

  
0

1. Russia

La portavoce dell’ambasciata americana a Mosca, Rebecca Ross, ha affermato per quale scopo, secondo Washington, i diplomatici americani si trovavano nelle immediate vicinanze del campo di addestramento segreto della Marina russa. Ross ha detto che i diplomatici russi «viaggiano per saperne di più» sull’America negli Stati Uniti. I diplomatici americani «viaggiano anche in Russia per capirla meglio», ha detto. Ross l’ha definita «parte della normale attività diplomatica», riferisce RIA Novosti. Ricordiamo che i diplomatici statunitensi hanno ricevuto il permesso dal Ministero della Difesa russo di recarsi ad Arkhangelsk, ma sono stati invece rimossi dal prossimo treno per Severodvinsk, mentre cercavano di entrare nella zona chiusa senza documenti pertinenti.

2. Russia

La Russia ha presentato ufficialmente alle Nazioni Unite una proposta per trasferire i lavori del primo comitato dell’Assemblea generale sulle questioni del disarmo da New York a Vienna o Ginevra, secondo una fonte del comitato. «Il documento è stato sottoposto all’esame del comitato», ha affermato una fonte TASS. Ricordiamo, il vice segretario generale delle Nazioni Unite per gli affari legali Miguel de Serpa Suaresh ha appoggiato la posizione della Russia sulla violazione da parte degli Stati Uniti degli obblighi assunti in virtù dell’accordo sulla sede delle Nazioni Unite in relazione all’emissione di visti per parte della delegazione russa.

3. Siria

Gli Stati Uniti hanno concordato le condizioni della Turchia durante i colloqui sulla Siria, sulla creazione di una zona di sicurezza di 30 chilometri al confine turco, che sarà controllata dalle forze turche, ha dichiarato il ministro degli Esteri turco Mevlut Cavusoglu dopo aver parlato con il vicepresidente americano Mike Pence. Secondo il documento, le forze di autodifesa del popolo curdo (YPG) saranno ritirate dalla zona di sicurezza, le loro armi pesanti non dovrebbero rimanere in essa e tutte le posizioni e le fortificazioni dei curdi saranno distrutte. Il leader delle forze democratiche siriane (SDS) Mazlum Kobani ha accolto con favore l’accordo su il cessate il fuoco nel nord della Siria, tuttavia, ha osservato che la SDS non sarebbe d’accordo con la presenza delle forze turche nella regione e che le autorità turche hanno anche respinto l’offerta della Turchia di entrare nel territorio siriano a una profondità di 30 km.

4. Siria

Le forze armate turche hanno ripreso gli attacchi alla città di Ras al-Ain nella Siria nordorientale venerdì, nonostante un accordo di cessate il fuoco temporaneo con gli Stati Uniti, riferisce il fatto quotidiano che cita Al Mayadeen. Secondo l’agenzia statale siriana SANA, l’esercito turco ha lanciato attacchi di artiglieria contro diversi villaggi situati nell’area di Ras al Ain. Il canale televisivo Al Arabiya ha riferito che i militanti di gruppi armati dell’opposizione siriana che combattono dalla parte di Ankara hanno attaccato un convoglio umanitario diretto a Ras al-Ain. Le autorità turche non hanno ancora commentato queste informazioni.

главное за суткиитоги дняновостисобытия дня
Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Ваш комментарий будет первым

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется

Читайте также:

Lo scontro tra nazionalisti e l’esercito di Kiev Александра Донцова 1. Lo scontro tra nazionalisti ucraini e personale militare della 92a brigata separata meccanizzata delle forze armate a nord-ovest di Yasinovataya ha portato alla morte di almeno quattro combattenti del complesso, secondo […] El enfrentamiento entre los nacionalistas y el ejército de Kiev Александра Донцова 1. La oficina de prensa del Mando de la Milicia Popular de la República Popular de Donetsk informó que como resultado de los enfrentamientos entre los nacionalistas ucranianos y los militares de una brigada mecanizada […] Gli attacchi in Siria Александра Донцова A seguito di un triplo attacco terroristico nella città siriana di Kamyshli, nel nord della Siria, nella provincia di Hasaka, il numero di vittime ha raggiunto sette persone, ferendone 70. I nostri corrispondenti di guerra, […] Los actos terroristas en Siria Александра Донцова Como resultado del acto terrorista triple que se produjo en la ciudad siria de Kamyshly, en el norte del país, en la provinca de Al-Hasaka, 7 personas murieron, 70 personas fueron heridas. Los corresponsales de guerra de ANNA […] 18 mila rifugiati ritirati dal campo di Rukban Александра Донцова 1. Siria Più di 18 mila rifugiati sono stati rimossi dal campo di Rukban in Siria grazie alle azioni del governo siriano e all’assistenza russa, ha affermato Yuri Borenkov, capo del Centro russo per la riconciliazione […] 18 mil refugiados fueron evacuados del campo “Rukban” Александра Донцова 1.Siria Las Noticias de RIA con referencia a Yuri Borenkov, el Jefe del Centro de Reconciliación de las partes en conflicto ruso y el control de la circulación de los refugiados, informan que más de 18 mil refugiados fueron […] Riprese universitarie a Blagoveshchensk Александра Донцова 1. Siria Ieri, gli elicotteri delle forze aerospaziali russe hanno lanciato pattuglie aeree nel nord della Siria. In precedenza, il 12 novembre, gli elicotteri Mi-8 e Mi-35 furono dispiegati nella città di Kamyshli nella […] Il fondatore di Caschi Bianchi è «vero eroe» Александра Донцова 1. Il Regno Unito Karen Pierce, rappresentante permanente britannico presso le Nazioni Unite, citato da The Daily Mail come quotidiano britannico, ha definito James Le Mezure uno dei fondatori di White Helmets, un vero eroe, […] Attacchi terroristici nella città siriana di Kamyshli Александра Донцова 1. Cina Per aver partecipato alle proteste che hanno avuto luogo lunedì in molte aree e in diverse università di Hong Kong, la polizia cittadina ha arrestato 287 persone. Lunedì la protesta è stata paralizzata dal traffico, […]
Наверх Наверх