Il cessate il fuoco indefinito nel Donbass

  
0

1. USA-Turchia

L’acquisto da parte della Turchia dell’S-400 russo rende impossibile continuare a partecipare al programma di caccia F-35, ha detto la Casa Bianca. In questo caso, gli Stati Uniti intendono continuare la cooperazione militare con la Turchia, tenendo conto delle restrizioni associate all’S400, riferisce TASS. «La Turchia è stata un partner e alleato della NATO da lungo tempo e affidabile da oltre 65 anni, ma l’acquisizione dell’S-400 mina gli impegni presi da tutti gli alleati della NATO in relazione ai sistemi russi. Ciò avrà conseguenze dannose per l’interazione della Turchia con l’Alleanza «, ha affermato la Casa Bianca. Ellen Lord, Vice Segretario alla Difesa degli Stati Uniti per gli appalti, ha dichiarato che la partecipazione della Turchia al programma di costruzione di velivoli F-35 verrà completamente eliminata entro marzo 2020. A sua volta, il ministero degli esteri turco ha invitato gli Stati Uniti a invertire questa decisione. «La Turchia esorta gli Stati Uniti a correggere l’errore di esclusione dal programma F-35. Questo errore può portare a un’interruzione irreversibile delle relazioni», ha detto il ministero in una dichiarazione.

2. Iran

Per preservare l’accordo sul nucleare, l’Unione europea deve adempiere ai propri obblighi di normalizzare le relazioni economiche tra l’Iran e altri paesi, ha dichiarato il ministro degli Esteri iraniano Mohammad Javad Zarif. «Abbiamo bisogno di vendere il nostro petrolio. Facciamo affari con la Cina e la Russia, ma non è abbastanza. Gli europei fanno parte dell’accordo, sia la troika europea dei paesi che l’intera Unione europea — devono rispettare le loro promesse «, TASS cita una dichiarazione del ministro degli Esteri iraniano. «Ci aspettiamo che adempieranno ai loro obblighi di normalizzare le relazioni economiche tra l’Iran e altri paesi», ha detto il ministro. Secondo lui, l’Iran non ha bisogno di ritirarsi dall’accordo nucleare, ma il grado della sua attuazione varierà a seconda delle azioni dei partner.

3. Siria

Il capo del Centro russo per la riconciliazione delle parti belligeranti in Siria, il generale Alexei Bakin, ha detto che i militanti hanno sparato in sei località in tre province siriane. «Durante il giorno, i militanti hanno attaccato gli insediamenti di Saraf, Qal’at Marz e Jay-Bachs nella provincia di Latakia, Hamamiyat e Kharab al-Khizatio nella provincia di Hama, così come nella colonia di Sabikia nella provincia di Aleppo», ha detto. In precedenza, a seguito del bombardamento da parte dei militanti della provincia di Aleppo, 11 civili sono stati uccisi.

4. Giappone

A seguito di un grande incendio avvenuto nello studio di animazione di Kyoto, nella città giapponese di Kyoto, 23 persone sono state uccise, altre 36 sono rimaste ferite, una delle quali è morta in ospedale, riferisce TASS. La polizia sta controllando una versione dell’incendio e, sulla scena dell’incidente, la polizia ha arrestato un uomo di 41 anni che avrebbe versato benzina o kerosene all’interno dello studio e dato alle fiamme. Al momento dell’incendio, circa 70 persone hanno lavorato nello studio a tre piani, mentre la posizione di molti di loro non è ancora nota. Attualmente l’incendio si è estinto, il secondo e il terzo piano dell’edificio sono stati i più colpiti.

главное за суткиитоги дняновостисобытия дня
Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Ваш комментарий будет первым

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется

Читайте также:

Le truppe curde contrattaccano le forze turche Александра Донцова 1. USA Le autorità statunitensi hanno introdotto misure restrittive contro i ministeri della difesa e dell’energia della Turchia, secondo il Ministero del Tesoro statunitense. Inoltre, la sua dichiarazione afferma che […] Turquía no excluye la posibilidad de enfrentarse al ejército de Siria Александра Донцова 1.Turquía y Siria Las Noticias de RIA con referencia a Yasin Aktay, el Consejero del presidente turco, informan que Turquía está dispuesta a hacer frente a las fuerzas armadas de Siria en caso del enfrentamiento entre 2 […] La Turchia non esclude gli scontri con l’esercito siriano Александра Донцова 1. Turchia-Siria L’esercito turco respingerà le forze armate siriane in caso di scontro al confine tra i due paesi, ha affermato il consigliere del presidente turco Yasin Aktay. Secondo il consigliere Erdogan, […] Kiev interrompe il ritiro delle armi nel Donbass Александра Донцова 1. 10 ottobre, le forze di sicurezza di Kiev per la seconda volta hanno contrastato il ritiro di forze e beni nell’area numero 2 a Zolotoe nel Donbass. È stato raggiunto un accordo sul ritiro delle forze durante una […] Las tropas turcas se están dirigiendo hacia el interior de Siria Александра Донцова La agencia Bloomberg informa que el miércoles por la mañana los militares turcos cruzaron la frontera con Siria en la región donde Ankara tiene intenciones de crear la zona de seguridad para que los combatientes kurdos […] Le truppe turche avanzano in profondità in Siria Александра Донцова Mercoledì mattina unità militari turche hanno attraversato il confine con la Siria nella regione, dove Ankara prevede di condurre un’operazione per creare una zona di sicurezza, secondo quanto riferito da Bloomberg. […] Gli Stati Uniti hanno lanciato bombardieri B-52H in Europa Александра Донцова 1. Gli Stati Uniti-Regno Unito Giovedì gli Stati Uniti hanno lanciato un gruppo di bombardieri strategici B-52H Stratofortress nella base di andata a Fairford, nel Regno Unito, secondo quanto riferito da Interfax citando una […] Turquía está realizando la operación militar en Siria Александра Донцова 1.Turquía y Siria Los medios sirios informan que las tropas terrestres turcas apoyadas por el Ejército Nacional Sirio de oposición están realizando las operaciones terrestres en el noreste de Siria. En particular, ellos […] La Turchia continua l’operazione militare in Siria Александра Донцова 1. Turchia-Siria Le forze di terra turche, supportate dai combattenti dell’opposizione dell’esercito nazionale siriano, hanno avviato operazioni di terra nelle aree di confine nella Siria nord-orientale. Secondo i […]
Наверх Наверх