Home / NEWS  / Kosovo creerà un esercito indipendente Riassunto delle notizie, il 18 dicembre 2018

Kosovo creerà un esercito indipendente Riassunto delle notizie, il 18 dicembre 2018

L’Assemblea generale delle Nazioni Unite ha sostenuto la risoluzione presentata dalla delegazione ucraina sulla «militarizzazione della Crimea e della città di Sebastopoli, nonché sulle regioni del Mar Nero e dell’Azov». 66 stati hanno votato a favore della risoluzione ucraina, 19 hanno votato contro, 72 si sono astenuti. Il documento esprime «seria preoccupazione per la progressiva militarizzazione della Crimea da parte della Russia» e condanna anche «la costruzione e l’apertura di un ponte attraverso lo Stretto di Kerch» e «la crescente presenza militare della Federazione Russa nei Mari Nero e Azov, compreso lo stretto di Kerch, e limitazione di spedizioni internazionali. «

Il Giappone ha adottato un nuovo programma di rafforzare la difesa nazionale per i prossimi dieci anni, per l’attuazione di cui andranno record di fondi, riferisce TASS. Come indicato nel programma pubblicato martedì dal ministero della difesa del Giappone, solo nei primi cinque anni di attuazione del programma si prevede di spendere $238 miliardi. In particolare, il Giappone intende continuare a lavorare per la realizzazione del primo nel paese portaerei basato sulla portaelicotteri della marina «Izumo» e di acquisire 18 caccia a decollo corto e atterraggio verticale F-35B per la loro installazione su questo portaerei. Inoltre, nei prossimi dieci anni, il Giappone intende distribuire due complessi a terra di Sistema Antimissili Aegis Ashore. Il programma sottolinea anche la necessità di rivalità strategica con la Cina e la Russia.

La decisione incompreso Kosovo sulla formazione indipendente dell’esercito viola risoluzione delle Nazioni Unite e deve essere immediatamente revocato, ha dichiarato il rappresentante permanente della Russia alle Nazioni Unite Vassily Nebenza in una riunione di emergenza del Consiglio di sicurezza dell’organizzazione internazionale. «Per quanto riguarda la violazione della decisione 1244 della risoluzione sulla creazione delle Forze Armate del Kosovo, deve essere immediatamente revocata » — porta le sue parole TASS. Nebenza ha sottolineato che «l’uscita sul palco delle forze armate del Kosovo rappresenta una minaccia per la pace e la sicurezza nella regione, nel tentativo di ripetizione di un conflitto armato». Il presidente russo ha anche detto che l’irresponsabile politica dell’Unione Europea nei confronti del Kosovo è passata una linea pericolosa. «La risposta dell’UE all’ultima decisione di Pristina può essere chiamata sdentata», ha detto. Ricordiamo, venerdì scorso, i deputati del Parlamento del Kosovo hanno votato per la creazione di un esercito. Il segretario generale della NATO, Jens Stoltenberg, ha espresso rammarico per questo con la decisione del Kosovo.

La duma ha approvato in terza lettura finale la legge sul riconoscimento indesiderato della presenza sul territorio della federazione russa delle Organizzazioni non a scopo di lucro, che intervengono nelle elezioni, riferisce «Interfax». La legge prevede la possibilità di riconoscimento indesiderato sul territorio della Federazione Russa l’attività estera o internazionale, organizzazione non governativa, se è favorevole o impedisce l’avanzamento dei candidati, delle liste di candidati per l’elezione i candidati registrati, l’iniziativa del referendum e lo svolgimento del referendum, il raggiungimento di un determinato risultato alle elezioni, referendum. L’esclusione sarà la partecipazione di organizzazioni straniere nelle campagne elettorali e referendum come osservatori.

ПОДЕЛИТЬСЯ


ВАШ КОММЕНТАРИЙ БУДЕТ ПЕРВЫМ

Оставьте Ваш комментарий (регистрация не требуется)