L’esercito siriano ha respinto i militanti di attacco a Idlib-

  
0

1. Siria L’esercito siriano ha picchiato oggi quattro militanti dal confine con la provincia di Idlib, riferisce RIA Novosti, citando una pubblicazione pro-governativa siriana al-Watan. «L’esercito siriano ha riconquistato il controllo sui villaggi di al-Kairutiy, Kyrath, al-Humeirat e al-Hardan nel nord-ovest della provincia di Hama, avvicinandosi a loro da diverse direzioni», ha detto il giornale. Si noti che i villaggi sono stati liberati dopo violenti scontri con i militanti che hanno subito perdite significative. L’esercito siriano, nel corso dell’operazione militare lanciata il 6 maggio, liberò diversi insediamenti nel nord della provincia di Hama, tra cui occupando gli insediamenti strategicamente importanti di Calat al-Mudik e Kafr Nabud.

2. Siria L’esercito siriano ha cacciato i terroristi dal villaggio di Kafr Nbud. Secondo i nostri ufficiali militari, la città è sotto il controllo delle forze governative. Kafr Nbuda è importante, lungo l’autostrada Hama-Aleppo. È stato riferito che i resti delle bande sono costretti a ritirarsi, continuano a perseguire l’aviazione militare e dell’esercito siriano.

3. Ucraina In Ucraina, si sono offerti di confiscare la proprietà dei cittadini del paese che hanno ricevuto il passaporto russo e vivono nel Donbass, riferisce RIA Novosti. Il disegno di legge in questione è stato presentato al deputato di Verkhovna Rada Oleg Musiy. Ricordiamo che in aprile Vladimir Putin ha firmato un decreto che consente ai residenti di alcune regioni delle regioni di Donetsk e Lugansk dell’Ucraina di ricevere passaporti russi in modo semplificato. Più tardi a Kiev hanno minacciato che i residenti del Donbass che chiedevano passaporti russi sarebbero stati privati ​​della cittadinanza ucraina. Inoltre, il ministro per gli affari dei veterani Irina Freese ha affermato che anche loro non riceveranno sussidi sociali e pensioni.

4. Sudan Almeno cinque persone sono morte nella capitale sudanese Khartoum dopo che le forze di sicurezza sudanesi hanno cercato di disperdere una folla di molte migliaia, riunite nel centro della città di fronte al Ministero della Difesa e al quartier generale dell’esercito, con richieste per i militari che hanno commesso il colpo di stato in aprile, per trasferire il potere al governo civile, riferisce Interfax, citando la Associated Press. Ha anche riportato un gran numero di vittime, ma quante persone sono rimaste ferite è ancora sconosciuto. Alla scena sono state udite esplosioni e sparatorie con mitragliatrici. Al Jazeera osserva che l’azione è stata presa dopo che i militari al potere nel paese hanno definito i manifestanti «una minaccia alla sicurezza nazionale».

5. Russia-Kazakistan Le forze aerospaziali russe hanno condotto con successo il test di lancio di un nuovo sistema missilistico antimissile (PRO) dal territorio del Kazakistan, riferisce TASS con riferimento a una dichiarazione del servizio stampa del ministero della Difesa russo. «Presso il campo di prova di Sary-Shagan (Repubblica del Kazakistan), l’equipaggio di combattimento delle forze di difesa antiaerea e antimissile del VKS ha condotto con successo un altro lancio di prova del sistema di difesa missilistico russo», afferma il rapporto. Come il vicecomandante del sistema antimissile del sistema aviotrasportato, il colonnello Vladimir Sergienko, le cui parole sono citate nel dipartimento, disse: «dopo una serie di test, il nuovo sistema antimissile del sistema di difesa missilistica confermò in modo affidabile le caratteristiche impostate e completò con successo il compito, colpendo l’obiettivo convenzionale con una precisione data.

Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Ваш комментарий будет первым

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется

Читайте также:

Los rebeldes no dejan salir a los residentes locales de Idlib Александра Донцова 1.Siria Las Noticias de RIA con referencia a Nabil Abdullah, el General de Brigada del ejército sirio, encargado de la organización de un corredor humanitario, informan que los rebeldes de los grupos antigubernamentales en la […] I militanti non fanno uscire i locali da Idlib Александра Донцова 1. Siria I militanti di gruppi antigovernativi nella provincia di Idlib, nel nord della Siria, non rilasciano residenti locali in territori controllati dal governo, ha dichiarato il generale di brigata dell’esercito […] L’Ucraina ha rifiutato di firmare la formula di Steinmeier Александра Донцова 1. Afghanistan L’esplosione nella città di Kalat, nel sud dell’Afghanistan, ha ucciso 12 persone, più di 60 sono rimaste ferite, riferisce Tolo News. Un ordigno esplosivo sparò in un’auto parcheggiata vicino […] I rifugiati dal campo Rukban saranno rimossi entro 30 giorni Александра Донцова 1. Arabia Saudita Mercoledì scorso, il Ministero della Difesa saudita ha in programma di fornire prove del coinvolgimento dell’Iran negli attacchi alle strutture petrolifere saudite, ha riferito Al Ihbaria. Secondo lui, […] Aggravamento della situazione al confine tra Tagikistan e Kirghizistan Александра Донцова 1. USA Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha dichiarato che gli attacchi agli impianti petroliferi in Arabia Saudita sembrano indicare l’Iran, ma un’indagine è ancora in corso. Secondo lui, gli Stati […] Militante verhindern, dass Flüchtlinge die Idlib-Zone verlassen Александра Донцова 1. Syrien Illegale bewaffnete Gruppen hätten die Arbeit des humanitären Korridors Abu adh-Duhur in der Deeskalationszone von Idlib blockiert, sagte Generalmajor Alexej Bakin, Leiter des russischen Zentrums für die Aussöhnung […] Les extrémistes empêchent le retrait des réfugiés de la zone de désescalade d’Idlib Александра Донцова 1.La Syrie Des bandes armées illégales ont bloqué les travaux du couloir humanitaire Abou Douhour dans la zone de désescalade d’Idlib, empêchant le retrait des réfugiés en menaçant d’utiliser des armes, a déclaré […] the terrorists prevent the refugees from leaving the Idlib DMZ Александра Донцова 1 Syria The Illegal armed groups blocked the humanitarian corridor ‘Abu al-Duhour’, in the Idlib DMZ. They prevent the exit of the refugees under threats of using weapons — the head of the Russian Center for […] I militanti impediscono ai rifugiati di lasciare la zona di Idlib Александра Донцова 1. Siria Gruppi armati illegali hanno bloccato il lavoro del corridoio umanitario di Abu al-Duhur nella zona di de-escalation di Idlib, impedendo ai rifugiati di sfuggire alla minaccia dell’uso di armi, ha affermato il […]
Наверх Наверх