Home / NEWS  / in Italian  / Maduro ha dato l’ordine di condurre esercitazioni militari || Riassunto delle notizie

Maduro ha dato l’ordine di condurre esercitazioni militari || Riassunto delle notizie

Il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti ha programmato per la seconda metà del 2019 di condurre test di due tipi di missili vietati dal Trattato sull’eliminazione dei missili a raggio intermedio e a corto raggio (INF), hanno riferito fonti Associated Press e The Washington Post citando fonti del Dipartimento della Difesa statunitense. In questo caso, come la Associated Press, i test possono iniziare anche prima della scadenza del contratto in agosto. Secondo le fonti, uno dei missili da crociera a bassa quota ha una portata stimata di 1.000 km, il secondo è un missile balistico capace di coprire una distanza di 3-4 chilometri. Durante i test, i missili non trasporteranno cariche nucleari. Il Washington Post afferma inoltre che l’amministrazione Trump «non ha intenzione di cercare ancora una volta il dispiegamento avanzato di testate nucleari in Europa», ma «c’è la possibilità di schierare un missile balistico a medio raggio nell’isola di Guam, che potrebbe rappresentare una potenziale minaccia per Cina e Russia».

Jorge Rodriguez, Vicepresidente del Ministero delle Comunicazioni e dell’Informazione del Venezuela, ha dichiarato che l’approvvigionamento di energia elettrica nella Repubblica è stato completamente ripristinato, riferisce Interfax. «Oggi la fornitura di elettricità a livello nazionale è stata ripristinata al 100%», ha affermato Rodriguez. Tuttavia, ha chiarito, in alcuni punti ci sono ancora problemi con la fornitura di energia elettrica a causa di esplosioni di trasformatori. Il vicepresidente ha esortato i venezuelani a risparmiare energia. Inoltre, Rodriguez ha affermato che dal 14 marzo, tutte le attività lavorative nel paese saranno riprese. Allo stesso tempo, tutte le attività scolastiche sono sospese per altre 24 ore.

Il Senato del Congresso degli Stati Uniti ha approvato una risoluzione che obbligherebbe l’amministrazione del presidente Trump a smettere di fornire assistenza alla coalizione guidata dai sauditi che combatte in Yemen contro il ribelle Ansar Allah (Houthis), riferisce TASS. Ora la risoluzione deve superare il voto nella Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti. In precedenza, The Hill ha riferito che la Casa Bianca intendeva porre il veto a questa risoluzione. Secondo l’amministrazione, il documento è errato a causa del fatto che l’esercito americano non è direttamente coinvolto nel conflitto armato, ma fornisce assistenza logistica a Riad, scambia informazioni di intelligence e fornisce armi ai belligeranti dalla parte della coalizione.

Il capo del ministero degli Esteri polacco, Jacek Chaputovich, ha affermato che la Polonia si sta impegnando per diventare il nucleo della presenza militare della NATO e degli Stati Uniti nella regione, riferisce RIA Novosti. «Il rafforzamento della presenza militare della NATO sul fianco orientale dell’Alleanza del Nord Atlantico, in particolare il rafforzamento della cooperazione militare tra Polonia e Stati Uniti, rimane la nostra massima priorità», ha detto Chaputovich nel suo discorso di giovedì al Sejm. In precedenza, la Polonia ha proposto agli Stati Uniti di ospitare una divisione corazzata americana su base permanente, assumendosi le spese — circa 1,5-2 miliardi di dollari. La proposta è stata presentata al di fuori del quadro della NATO a livello bilaterale. Allo stato attuale, circa 4,5 mila truppe dell’esercito USA sono di stanza sul territorio della Polonia — come parte della brigata corazzata americana e del gruppo di battaglione multinazionale.

Dopo una massiccia interruzione di corrente, il presidente venezuelano Nicolas Maduro ha dato l’ordine di condurre esercitazioni militari per proteggere le strutture strategiche della Repubblica bolivariana, ha detto il ministro della difesa Vladimir Padrino López. Secondo il ministro, le esercitazioni sono necessarie «per proteggere le persone e le strutture strategiche dello stato», così come per garantire la vittoria di fronte all’aggressione, riferisce TASS. Lopez ha detto che i complessi esercizi «Ana Carina Rote» andranno questo sabato e domenica. In precedenza, il ministro delle comunicazioni e dell’informazione, Jorge Rodriguez, ha affermato che la fornitura di energia elettrica è stata ripristinata quasi in tutta la Repubblica bolivariana.

Maria Kayumova specialmente per ANNA NEWS

ПОДЕЛИТЬСЯ


ВАШ КОММЕНТАРИЙ БУДЕТ ПЕРВЫМ

Оставьте Ваш комментарий (регистрация не требуется)