Home / NEWS  / in Italian  / Procedura penale contro Juan Guaydo || Riassunto delle notizie, il 4 aprile 2019

Procedura penale contro Juan Guaydo || Riassunto delle notizie, il 4 aprile 2019

Gli Stati Uniti sono pronti ad affrontare la Russia a Cuba, in Venezuela e in tutto l’emisfero occidentale, ha dichiarato il segretario di Stato americano Mike Pompeo. «È un peccato che la precedente amministrazione degli Stati Uniti abbia permesso alla Russia di diffondere la sua influenza a Cuba e in tutto l’emisfero occidentale. Siamo molto concentrati nel risolvere questo problema. Il Venezuela è uno di questi luoghi, ma vediamo l’influenza della Russia in altri luoghi. La prossima settimana andrò in questa regione per parlare di questa minaccia «, riferisce Tass Pompeo. «Ho cercato di convincere la parte russa che il Venezuela non è nel loro interesse, ma non ci sono riuscito. Ora useremo altri mezzi affinché il Venezuela possa ottenere una democrazia meritata senza l’influenza negativa di Cuba e della Russia «, ha affermato il Segretario di Stato americano.

In Venezuela, un processo criminale è iniziato contro il leader dell’opposizione venezuelana, il presidente del parlamento, Juan Guaydo, che si è proclamato presidente ad interim del paese, riferisce Interfax. Il processo riguarderà la Corte Suprema e il Procuratore generale del paese. Come affermato da un membro dell’Assemblea nazionale costituente del Venezuela, García Serpa, «una decisione riguardante Guaydo sarà presa dal sistema legale sulla base di prove rilevanti». Secondo lui, Guaydo «deve rispondere per tutto ciò che ha fatto e per il tradimento della madrepatria». Ricordiamo in precedenza con la decisione dell’Assemblea nazionale costituente del Venezuela e sulla raccomandazione della Corte suprema del paese di Guaydo è stato privato dell’immunità parlamentare. Lo stesso Guaydo, dopo l’annuncio della decisione dell’assemblea costituente, disse che non intendeva fermare la lotta contro le autorità.

Il vicepresidente degli Stati Uniti, Mike Pence, ha dichiarato che l’acquisizione da parte della Turchia del sistema di difesa aerea S-400 russo è motivo di grave preoccupazione per Washington e costituisce una minaccia per l’unità degli stati membri della NATO. «La Turchia deve scegliere se vuole rimanere un partner chiave dell’alleanza militare di maggior successo nella storia del mondo o non vuole rischiare l’affidabilità di questa partnership, prendendo decisioni avventate e minando la nostra alleanza», ha detto mercoledì al Consiglio Atlantico. Secondo lui, l’acquisizione da parte della Turchia di sistemi di difesa aerea dalla Russia rappresenta una seria minaccia per la NATO e la forza di questa alleanza. A sua volta, il vice-presidente della Turchia, Fuat Oktay, ha detto che Ankara offre anche a Washington una scelta: «rimanere un alleato della Turchia o rischiare l’amicizia, unendo le forze con i terroristi». Secondo Ankara, le azioni degli Stati Uniti «minano la difesa del suo alleato della NATO contro i suoi nemici». Stiamo parlando del sostegno che Washington fornisce ai curdi siriani, che Ankara considera terroristi.

La Camera dei Comuni del Parlamento britannico con un margine di un voto ha sostenuto l’idea di trasferire Brexit, rapporti RIA «Novosti». Una proposta di legge è stata messa ai voti, secondo la quale il governo del paese avrebbe dovuto chiedere un ritardo per evitare il ritiro dall’UE senza un accordo. Londra dovrà ora cercare il consenso dell’UE per estendere il processo Brexit nel caso in cui l’accordo non sia approvato nel Parlamento britannico entro il 12 aprile. In caso di approvazione del disegno di legge da parte della Camera dei Lord, il capo del governo Teresa May deciderà per quanto tempo rinviare il ritiro del paese dall’UE.

Maria Kayumova specialmente per ANNA NEWS

ПОДЕЛИТЬСЯ


ВАШ КОММЕНТАРИЙ БУДЕТ ПЕРВЫМ

Оставьте Ваш комментарий (регистрация не требуется)