Home / NEWS  / Riassunto delle notizie, il 17 settembre 2018

Riassunto delle notizie, il 17 settembre 2018

Nella parte meridionale della provincia di Idlib, continuano i combattimenti tra l’esercito arabo siriano e terroristi di «Djebhat an-Nusra», riferiscono dalla Siria giornalisti sul campo di ANNA NEWS, con riferimento all`agenzia SANA. I civili fabbricano maschere antigas da mezzi improvvisati. In precedenza è stato riferito che «Tahrir ash-Sham» insieme all’organizzazione «Caschi Bianchi» sta preparando una provocazione usando armi chimiche nell’insediamento. In precedenza, è stato riferito che i radicali hanno ricevuto sostanze tossiche reali a base di cloro.

Il capo del Centro per la riconciliazione delle parti in lotta in Siria, il tenente generale Vladimir Savchenko ha detto che dalla posizione dell’esercito libero siriano vicino alla città di Al-Bab, sul territorio controllato dalle formazioni pro-turchi SAR è registrato il bombardamento del villaggio Tadef nella provincia di Aleppo. Secondo lui, il bombardamento della Tadef dal punto di vista del Esercito Libero Siriano nella zona di Al-Bab è stato registrato due volte, riferisce TASS. Il generale ha anche detto che i militanti nella zona di de-escalation di Idlib in Siria nei giorni scorsi hanno ripetutamente attaccato villaggi nelle province di Latakia, Hama e Aleppo.

Durante il giorno passato, le forze di sicurezza ucraine hanno violato il regime di cessazione del fuoco cinque volte, sparando sul territorio della Repubblica Popolare di Lugansk. Questo è stato segnalato nel dipartimento della difesa della Repubblica. Le aree degli insediamenti Zhelobok, Mikhailovka, Pervomaysk, Sokolniki e Lozovoye sono state sottoposte a bombardamenti. L’incendio fu sparato da mortai, armamento BMP, lanciagranate e armi di piccolo calibro. Come risultato del bombardamento, quattro case sono state danneggiate nel villaggio di Mikhailovka.

Il presidente della Turchia Tayyip Erdogan ha dichiarato che la Turchia intende continuare a rafforzare le sue posizioni nella regione siriana di Idlib, riferisce Tass. Attualmente, la Repubblica ha 12 punti di osservazione lungo il perimetro dei confini della regione. Il compito dell’esercito turco include il monitoraggio della cessazione del fuoco nella regione. Secondo Erdogan, le truppe turche sono in Idlib su richiesta del popolo siriano.

I militanti dell’organizzazione ISIS illecita in Russia hanno contrattaccato le parti avanzate dell’esercito siriano nella provincia di Deir-ez-Zor. Secondo la dichiarazione dei rappresentanti ufficiali dell’esercito, l’Esercito Arabo Siriano ha dovuto lasciare un certo numero di posizioni rilasciate il giorno prima. Come risultato dell’attacco del nemico, 10 soldati delle forze governative sono stati uccisi. Al momento, gli islamisti operano a ovest della città di al-Mayadin, cercando di raggiungere l’Eufrate.

La coalizione saudita continua a infliggere massicci attacchi aerei sul territorio dello Yemen, attaccando le zone sotto il controllo dei ribelli husiti. Secondo l’agenzia di stampa locale Saba, le vittime del prossimo attacco aereo erano almeno undici civili. Secondo l’agenzia, tutti loro sono stati uccisi a seguito di una bomba in una casa nella provincia di Beida.

Maria Kayumova specialmente per ANNA NEWS

ПОДЕЛИТЬСЯ


ВАШ КОММЕНТАРИЙ БУДЕТ ПЕРВЫМ

Оставьте Ваш комментарий (регистрация не требуется)