Home / NEWS  / Riassunto delle notizie, il 5 ottobre 2018

Riassunto delle notizie, il 5 ottobre 2018

I terroristi continuano le provocazioni in Idlib siriano, comunicano giornalisti sul campo di ANNA NEWS. Militanti radicali provenienti da gruppi di terroristi internazionali, che temono di essere isolati a seguito dell’attuazione degli accordi russo-turchi, intraprendono ogni sorta di provocazioni lungo il perimetro della zona di allentamento di Idlib e invocano continue resistenze «. «Continuiamo a ricevere informazioni sulla preparazione da parte dei terroristi di Idlib di una drammatizzazione su larga scala di attacchi chimici presumibilmente commessi da forze governative», riferiscono giornalisti sul campo della Siria.

Le forze armate turche lasceranno la Siria dopodiche in questo paese saranno svolte elezioni trasparenti e i terroristi saranno eliminati. Lo ha affermato il presidente turco Erdogan. «Quando il terrorismo passa da lì, quando si tengono elezioni imparziali, allora partiremo anche noi. Siamo stati invitati dagli abitanti di Idlib. Ad Afrin era lo stesso, siamo stati invitati dal popolo. Dove ci sono delle person oppresse, ci saremo «, cita RIA Novosti. In precedenza, Ankara ha dichiarato che le forze turche lascerebbero la Siria africana solo dopo che la crisi nella Repubblica araba siriana è stata risolta con mezzi politici.

Il contratto per la fornitura del sistema missilistico anti-aereo Triumph S-400 è stato firmato durante la visita del presidente russo Vladimir Putin a Delhi, ha detto il portavoce presidenziale russo Dmitrij Peskov. Come precedentemente riferito al Cremlino, stiamo parlando della consegna di cinque reggimenti S-400 «Triumph», l’importo della transazione supera $ 5 miliardi. L’accordo intergovernativo sulla fornitura dell’India con S-400 «Triumph» è stato firmato nell’ottobre 2016, ma il contratto per la fornitura di questi sistemi La difesa aerea fino ad oggi non è stata conclusa.

Il presidente turco Erdogan ha annunciato la sua intenzione di tenere un referendum popolare sulla necessità che il paese aderisca all’Unione europea. «Possiamo rivolgerci a 81 milioni di cittadini e vedere quale decisione sarà presa, se una decisione è presa a favore, faremo immediatamente i passi appropriati», ha detto. Erdogan ha inoltre accusato l’UE di ritardare il processo di adesione del suo paese all’UE. Ricordiamo che la Turchia ha presentato una domanda di adesione all’Unione europea nel 1987, ma i negoziati tra le parti su questo tema si sono ripetutamente arrestati a causa di disaccordi tra le parti.

L’amministrazione statunitense intende creare una «coalizione commerciale» con altri Stati pronti ad opporsi alla politica commerciale di Pechino, ha detto giovedì il capo del Consiglio economico nazionale alla Casa Bianca, Larry Cadlow. «Stiamo nuovamente negoziando con l’Unione europea, stiamo ancora parlando con il Giappone», ha aggiunto. Inoltre, parlando con i giornalisti, Cadlow ha detto che Washington stava discutendo la possibilità di incontrare il presidente degli Stati Uniti Donald Trump con il presidente della RPC Xi Jinping al vertice del G20 a Buenos Aires.

Come è diventato noto ad ANNA NEWS, dopo che i sistemi missilistici S-300 sono stati consegnati in Siria dalla Russia, gli Stati Uniti hanno annunciato che stavano aprendo una caccia per loro. Washington ha annunciato l’intenzione di utilizzare aerei da combattimento per la distruzione mirata delle armi di difesa aerea siriane. La pubblicazione di The Drive ha dichiarato che il Comando di aviazione militare consente un uso più attivo dei caccia stealth F-22 e degli aerei anti-radar F-16CJ in Siria. È con il loro aiuto che gli americani stanno per disabilitare i complessi S-300.

MARIA Kayumova specialmente per ANNA NEWS

ПОДЕЛИТЬСЯ


ВАШ КОММЕНТАРИЙ БУДЕТ ПЕРВЫМ

Оставьте Ваш комментарий (регистрация не требуется)