a Cina ha completato i test del S-400 Riassunto delle notizie, il 10 gennaio 2019

  
0

La delegazione russa riprenderà a lavorare in PACE se gli emendamenti saranno inclusi nei regolamenti che non consentono di discriminare le delegazioni nazionali, ha affermato Leonid Slutsky, presidente della commissione affari internazionali della Duma. «Noi, la delegazione russa, riprenderemo la partecipazione ai lavori di PACE solo quando i paragrafi sono inclusi nei regolamenti dell’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa che nessuna delegazione formata dal parlamento di uno stato membro del Consiglio d’Europa non può essere privata della decisione dell’APCE dei loro poteri o delle loro parti «, la RIA» Novosti «riporta la sua dichiarazione. In precedenza, la Duma di Stato ha ricevuto un’offerta dall’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa per formare una delegazione russa a partecipare alla sessione di gennaio dell’assemblea.

Il tribunale distrettuale di Obolonsky di Kiev prevede di tenere una riunione preparatoria il 10 gennaio nel caso del capitano del peschereccio «Nord» Vladimir Gorbenko, Interfax ha riferito con riferimento alla dichiarazione del suo avvocato Dmitry Shcherbina. Il difensore ritiene che il processo possa essere ritardato per un periodo di sei mesi o più. Gorbenko è accusato di aver violato la procedura di ingresso e uscita dal «territorio occupato», come viene chiamata la Crimea in Ucraina, così come di pesca illegale.

Il ministero degli Esteri giapponese ha dichiarato che Tokyo intende promuovere il processo negoziale con la Russia «sulla base della sua posizione di base». Questo è stato riportato nel ministero degli Esteri giapponese. «Il governo del Giappone, sulla base della sua posizione di base, che, dopo aver risolto un problema territoriale, ha concluso un trattato di pace, continuerà a negoziare insistentemente», RIA Novosti ha citato un rappresentante dell’agenzia per gli affari esteri giapponese. Ricordiamo che in precedenza l’ambasciatore giapponese in Russia è stato invitato al ministero degli Esteri russo in connessione con errato, distorcendo l’essenza degli accordi dei leader dei due paesi, dichiarazioni della leadership giapponese sulle isole Curili. La questione riguarda in particolare le affermazioni che sono state fatte, la necessità di «ottenere una comprensione» degli abitanti delle Kurili meridionali sulla questione del «trasferimento dell’affiliazione territoriale delle isole al Giappone», nonché «il rifiuto di chiedere un risarcimento alla Russia» a favore del Giappone e degli ex residenti giapponesi per «l’occupazione post-bellica» isole.

Il disegno di legge, che in realtà impone un veto sulla preparazione di atti giuridici sull’esclusione delle isole Curili dalla Russia e stabilisce i principi per l’esame delle rivendicazioni territoriali sulla Russia da parte del Giappone, è stato presentato alla Duma di Stato. Il documento stabilisce che le isole Curili «sono parte integrante della Federazione Russa, come parte della Regione di Sakhalin», e impone di fatto anche un veto sulla preparazione di atti legali sull’esclusione di questi territori dalla Russia. «Gli atti giuridici che contengono disposizioni sull’esclusione del territorio delle Isole Curili non sono soggetti a ratifica, pubblicazione, messa in atto e applicazione», afferma il testo. La nota esplicativa rileva che questa iniziativa legislativa è stata preparata in occasione dell’adozione da parte del Parlamento del Giappone di un emendamento alla legge «Sulle misure speciali per forzare la soluzione dei territori settentrionali».

La Cina ha condotto il secondo lancio di successo del sistema missilistico antiaereo S-400 acquistato in Russia in uno dei suoi territori militari e ha quindi completato il suo programma di test. Questo è stato segnalato fonte diplomatica militare TASS. Secondo lui, il missile lanciato dal sistema di tiro ha colpito un bersaglio aerodinamico che volava ad una velocità di oltre 600 m / s «. Ha aggiunto che l’obiettivo è stato colpito alla massima portata — quasi 250 km.» Questo completa il programma di test S-400 in Cina. altri spari non sono attualmente pianificati «, ha detto la fonte.

Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Ваш комментарий будет первым

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется

Читайте также:

«Нафтогаз» отдаст США хранилища в обмен на дорогой СПГ Влад Николаев Меморандум, заключенный Украиной с компанией из США, предполагает поставки американского газа в объеме 5,5 млрд кубометров в год. Об этом украинский премьер-министр Денис Шмыгаль сообщил на заседании Кабинета министров. […] Украина обвиняет российского адмирала в подстрекательстве к госизмене Влад Николаев Украинская правоохранительная и судебная системы уже давно и прочно взяли курс в сторону полной деградации. Вместо следственных действий и наказания виновных по более чем реальным уголовным эпизодам (чего уже не первый год […] La explosión de la columna turca en Idlib Александра Донцова 1.Siria. Oleg Zhuravlev, el Jefe del Centro de Reconciliación de las partes en conflicto en Siria ruso, informó que los rebeldes de “Al-Islamad-Turquestani” (la agrupación que está prohibida en la Federación de Rusia) habían […] L’explosion d’un dispositif contre un convoi à Idlib. Александра Донцова 1.Syrie Le contre-amiral Oleg Zhuravlev, chef du Centre russe pour la réconciliation des parties belligérantes en Syrie, a déclaré que des radicaux du groupe Al-Islamad-Turkestani (interdit en Russie) ont effectué le 27 mai […] Die Explosion der türkischen Kolonne in Idlib Александра Донцова 1. Syrien Konteradmiral Oleg Shurawljow, Leiter des russischen Zentrums für die Versöhnung der Kriegsparteien in Syrien, sagte, dass die Explosion einer unkonventionellen Sprengvorrichtung in Idlib von Kämpfern der […] Украина итоги 28 мая 2020 года Влад Николаев   Онищенко выгоняют из Германии   Германия отказала в предоставлении политического убежища беглому украинскому предпринимателю и депутату Верховной Рады Александру Онищенко. «После решения Высшего земельного суда […] L’esplosione della colonna turca a Idlib Александра Донцова 1. Siria Il contrammiraglio Oleg Zhuravlev, capo del Centro russo per la riconciliazione dei partiti in guerra in Siria, ha affermato che i militanti del gruppo Al-Islamad-Turkestani (bandito nella Federazione Russa) hanno […] An attack on a Turkish convoy in Idlib Александра Донцова 1 Syria The head of the Russian Center for the Reconciliation of the warring parties in Syria, Rear Admiral Oleg Zhuravlev, announced that the terrorist group ‘Al-Islamad-Turkestani’ made an explosion with an […] Глава Молдавии не видит быстрого членства своей страны в ЕС Мария Коледа   Молдавский президент Игорь Додон оценил перспективы страны встроиться в определённые межгосударственные и наднациональные структуры в ближайшие годы. Касается его прогноз и западного, и восточного направления. Своё […]
Наверх Наверх