Aggravamento della situazione nel Nagorno Karabakh

  
0

In Azerbaigian, sullo sfondo dell’aggravarsi del conflitto del Nagorno Karabakh, è stata annunciata una parziale mobilitazione. L’ordine corrispondente è stato firmato dal presidente dell’Azerbaigian Ilham Aliyev, il documento è stato pubblicato sul sito web del capo dello stato. «Guidato dal paragrafo 25 dell’articolo 109 della Costituzione, decido: di dichiarare una mobilitazione parziale nella Repubblica dell’Azerbaigian», dice l’ordine. In precedenza, le autorità azere avevano annunciato che la legge marziale sarebbe stata introdotta in tutto il paese a partire dal 28 settembre. Anche l’Armenia e la Repubblica del Nagorno Karabakh hanno dichiarato la legge marziale e la mobilitazione generale.

Il rappresentante del ministero della Difesa armeno Artsrun Ovannisyan ha detto che martedì le forze armate azerbaigiane hanno colpito i Vardenis armeni non solo su unità dell’esercito, ma anche sulla popolazione civile. Un civile è stato ucciso. In precedenza, il segretario stampa del ministero della Difesa dell’Armenia Shushan Stepanyan ha riferito che le forze armate dell’Azerbaigian hanno colpito con l’uso dell’aviazione in un’unità militare vicino alla città di Vardenis nel territorio armeno. «Questa azione del nemico è stata preceduta dalla disinformazione del Ministero della Difesa dell’Azerbaigian secondo cui le forze armate armene avrebbero sparato razzi contro la regione di Dashkesan dell’Azerbaigian dalla regione di Vardenis», dice il messaggio. Il ministero degli Esteri armeno ha anche affermato che i rapporti dell’Azerbaigian sui bombardamenti di artiglieria della regione di Dashkesan dal territorio dell’Armenia non corrispondono alla realtà. «Questa informazione è una bugia e parla dei piani dell’Azerbaigian per espandere la geografia delle operazioni militari, compreso l’avvio di un’aggressione contro l’Armenia», ha detto il ministero degli Esteri armeno.

Il ministero della Difesa azero ha riferito che mercoledì mattina sono proseguiti intensi combattimenti nella zona del conflitto del Karabakh. Il dipartimento della difesa ha riferito che la parte armena ha concentrato le sue forze nella direzione di Magadiz e ha tentato di passare all’offensiva. «Questa attività del nemico è soppressa, le truppe azerbaigiane stanno conducendo un’operazione di controffensiva per spezzare la resistenza del nemico», dice il messaggi, i bombardamenti di artiglieria da parte delle forze armate armene della città di Terter, che si trova vicino alla linea di contatto in Karabakh. A sua volta, l’addetto stampa del ministero della Difesa armeno Shushan Stepanyan ha annunciato sulla sua pagina Facebook la continuazione delle battaglie di artiglieria lungo l’intera linea di contatto in Nagorno Karabakh. L’Esercito di difesa dell’Artsakh ha distrutto due droni nemici nel cielo sopra Stepanakert di notte «, dice il messaggio.

Il ministero della Difesa azero ha riferito che giovedì sera l’esercito azero ha lanciato attacchi di artiglieria sulle posizioni armene nel Nagorno Karabakh. Il comunicato del ministero della Difesa sottolinea che l’esercito azero ha effettuato «attacchi di artiglieria sulle postazioni delle forze armate armene dispiegate nei territori occupati».

In una dichiarazione congiunta sulla situazione in Nagorno Karabakh, i presidenti di Russia, Stati Uniti e Francia, Vladimir Putin, Donald Trump ed Emmanuel Macron, hanno fermamente condannato l’escalation di violenza, hanno chiesto la fine immediata delle ostilità in Nagorno Karabakh e hanno anche invitato “i leader di Armenia e Azerbaigian ad assumersi immediatamente degli obblighi in buona fede e senza stabilire condizioni preliminari, riprendere i negoziati sulla soluzione con l’assistenza dei copresidenti del Gruppo di Minsk dell’OSCE». I leader dei paesi hanno inoltre espresso le condoglianze alle famiglie delle vittime del conflitto del Nagorno Karabakh.

In una conferenza stampa dopo il primo giorno del vertice dell’UE a Bruxelles, il capo del Consiglio europeo Charles Michel ha affermato che l’Unione europea invita la Turchia a smettere di interferire nel conflitto in Nagorno Karabakh. «Tutti devono svolgere un ruolo più costruttivo per facilitare la riduzione dell’escalation. Vogliamo che le interferenze esterne finiscano, complicano la situazione», ha detto. La dichiarazione del vertice dell’UE afferma che «l’Azerbaigian e l’Armenia dovrebbero avviare negoziati sostanziali senza precondizioni. Il Consiglio europeo esprime il proprio sostegno ai copresidenti del Gruppo di Minsk dell’OSCE e chiede all’Alto rappresentante per gli affari esteri e la politica di sicurezza di studiare ulteriormente il sostegno dell’UE al processo di risoluzione». In precedenza, il presidente francese Emmanuel Macron ha affermato che più di 300 combattenti islamisti siriani sono stati dispiegati attraverso la Turchia nella zona di conflitto nel Nagorno Karabakh.
Maria Kayumova specialmente per ANNA NEWS

Если вы нашли ошибку, пожалуйста, выделите фрагмент текста и нажмите Ctrl+Enter.

главное за суткиитоги дняновостисобытия дня
Читайте нас на
Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется

Читайте также:

Shooting in a school in Kazan Александра Донцова 1 Russia A school-shooting took place in the city of Kazan. The press service of the President of Tatarstan reported that 9 people were killed: 7 children and 2 adults. The Telegram channel of the Ministry of Education […] Un tiroteo en la escuela de Kazán Александра Донцова 1.Rusia. El tiroteo tuvo lugar en una de las escuelas de Kazán. El servicio de prensa del presidente de Tartarstán informó que 9 personas (7 niños y 2 adultos) habían muerto, 21 personas fueron heridas. 18 niños están en la […] Стрельба в школе в Казани || Итоги дня 11.05.2021 Влад Николаев В одной из школ Казани произошла стрельба. Пресс-служба президента Татарстана сообщила, что погибли девять человек: семеро детей и двое взрослых. Как сообщается в Telegram-канале Минпросвещения, пострадал 21 человек. […] Обстановка на линии фронта за сутки: версии сторон Александра Донцова Донецкая Народная Республика За прошедшие сутки огневых провокаций со стороны Вооруженных формирований Украины не зафиксировано. Об этом сообщили в Представительстве Донецкой Народной Республики в Совместном центре по […] Kirguistán acusó a Tayikistán de intervención militar Александра Донцова 1.Buenos días, en el aire estoy yo, Svetlana Borónina, voy a presentarles noticas especiales de ANNA News. 2. Kirguistán consideró el conflicto en la frontera con Tayikistán, que tuvo lugar el 29 de abril, como una invasión […] Kyrgyzstan accused Tajikistan of military intervention Александра Донцова This is a special program from the ’ANNA NEWS’. I am Constantine Reztsov. Kyrgyzstan consider the conflict on the border with Tajikistan, which took place on 29th of April, as an invasion of the Tajik military with the aim of […]
Наверх Наверх

Сообщить об опечатке

Текст, который будет отправлен нашим редакторам: