Attacco missilistico su Damasco

  
0

1.

Siria

Il comunicato del comando delle forze armate siriane afferma che la difesa aerea siriana significa respingere un attacco missilistico israeliano alla periferia sud di Damasco, riferisce SANA. Lunedì sera sono stati lanciati una serie di attacchi missilistici contro obiettivi nella periferia sud di Damasco. Le difese aeree siriane «hanno respinto l’attacco e colpito la maggior parte dei missili prima che raggiungessero gli obiettivi di terra», dice il rapporto. Si noti che l’attacco è stato lanciato da Israele dalle alture del Golan occupate dalla regione di Majdal Shams. A seguito dell’attacco, sette soldati siriani sono rimasti feriti e sono stati causati danni materiali. Il canale televisivo saudita Al-Hadath ha riferito che Israele ha colpito le posizioni di formazioni armate filo-iraniane che combattevano dalla parte dell’esercito siriano. L’ufficio stampa delle forze di difesa israeliane ha rifiutato di commentare le notizie di un attacco missilistico nell’area di Damasco.

2.

Siria

Al Hadath TV ha riferito che Israele stava attaccando posizioni di milizie filo-iraniane nel sud di Damasco. È stato riferito che l’attacco ha coinvolto elicotteri dell’aeronautica israeliana, che hanno attaccato il posto di comando delle unità sciite di Hezbollah che combattevano dalla parte dell’esercito siriano. A seguito dell’attacco, almeno cinque membri delle milizie filo-iraniane sono stati uccisi e altri quattro membri delle milizie filo-iraniane sono rimasti feriti. Gli elicotteri si sono uniti all’operazione dopo attacchi missilistici alla periferia di Al-Kiswa e Sakhnaya, dove sono concentrati i campi delle forze pro-iraniane e i depositi di armi. Questo attacco è stato effettuato per impedire un’imminente sortita armata di Hezbollah dal territorio siriano, ha detto il canale.

3.

Siria

Il Ministero della Difesa della Federazione Russa ha riferito che la Russia, nella commissione sui fatti relativi alle violazioni della cessazione delle ostilità in Siria, ha registrato sei violazioni della cessazione delle ostilità nelle province di Idlib e Latakia al giorno. La Turchia ha registrato una violazione. In precedenza, il capo del Centro russo per la riconciliazione dei partiti in guerra in Siria, il contrammiraglio Alexander Shcherbitsky, ha dichiarato durante un briefing che lunedì sono stati registrati diversi bombardamenti di insediamenti nelle province siriane di Idlib e Aleppo da parte del gruppo terroristico Jebhat al-Nusra bandito nella Federazione russa. Ha anche sottolineato che unità della polizia militare russa continuano a scortare veicoli civili sulla sezione dell’autostrada M-4 tra gli insediamenti di Ain Isa e Tell Tamr, organizzata dal 25 maggio dal Centro russo per la riconciliazione delle partiti in guerra in collaborazione con le amministrazioni locali nelle province siriane di Raqqa e Hasake.

4.

Azerbaijan-Armenia

Il ministero della Difesa azero ha annunciato la distruzione di due veicoli aerei senza equipaggio delle forze armate armene, che hanno cercato di effettuare la ricognizione sulle posizioni delle unità dell’esercito azero nella direzione della regione di Aghdam sul fronte e sulle posizioni in direzione della regione di Tovuz del confine di stato armeno-azerbaigiano. «Entrambi gli UAV del nemico sono stati immediatamente rilevati e distrutti dalle unità di difesa aerea dell’Aeronautica Azerbaigian», ha detto il messaggio del Ministero della Difesa azero. Il segretario stampa del ministero della difesa armeno Shushan Stepanyan ha negato queste informazioni, definendole «bugie e disinformazione».

5.

Libia

In una dichiarazione, il vice segretario alla stampa della Casa Bianca Judd Deer ha riferito che i presidenti degli Stati Uniti e degli egiziani Donald Trump e Abdel Fattah el-Sisi hanno discusso al telefono la riduzione del conflitto in Libia. «I due leader hanno ribadito la necessità di una riduzione immediata della situazione in Libia, anche attraverso un cessate il fuoco e progressi nei negoziati economici e politici», afferma la nota. In precedenza, l’agenzia TASS, citando una fonte al parlamento egiziano, ha riferito che il parlamento egiziano ha dato lunedì al presidente Abdel Fattah al-Sisi il mandato di inviare truppe in Libia per proteggere la sicurezza nazionale dello stato. Secondo lui, «la sessione del parlamento si è svolta nell’ambito delle procedure costituzionali necessarie per autorizzare il presidente a prendere le misure necessarie per proteggere la sicurezza nazionale dell’Egitto».

главное за суткиитоги дняновостисобытия дня
Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Ваш комментарий будет первым

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется

Читайте также:

Новости на 16:00 7 августа 2020 года Влад Николаев Президент Ливана Мишель Аун заявил, что следствие в Ливане рассматривает несколько версий по взрыву в порту Бейрута, «включая халатность, несчастный случай, а также внешнее воздействие». Слова президента Ливана […] Главное на утро 7 августа 2020 года Влад Николаев Руководитель Российского центра по примирению враждующих сторон контр-адмирал Александр Щербицкий заявил, что командование группировкой РФ в Сирии оставляет за собой право ответить на атаки боевиков, которые угрожают военным […] Le Liban. Les effets de l’explosion à Beyrouth. Александра Донцова 1 Liban Le nombre de victimes suite à l’explosion à Beyrouth a augmenté à 137, celui de blessés – à 5 mille, des dizaines sont disparus, relate Al Jazeera citant la Santé libanaise. Le chef de l’Intérieur du pays Mohammed […] Libanon. Folgen der Explosion in Beirut Александра Донцова 1. Libanon Die Zahl der Todesopfer bei der Explosion in Beirut sei auf 137 Menschen gestiegen, 5.000 Personen seien verletzt worden. Dutzende Menschen würden als vermisst gemeldet. Dies berichtete der Fernsehsender Al Jazeera […] Libano. Conseguenze dell’esplosione a Beirut Александра Донцова 1.Libano Il bilancio delle vittime dell’esplosione a Beirut è salito a 137 persone, il numero delle vittime è aumentato a 5mila, decine di persone risultano disperse. Lo riporta il canale televisivo Al Jazeera con […] Líbano. Las consecuencias de la explosión en Beirut Александра Донцова 1. Líbano. Al Jazeera con referencia al Ministerio de Salud libanés, informó que como resultado de la explosión en Beirut, 137 personas habían muerto y 5 mil personas fueron heridas. Decenas de personas están desaparecidas. […]
Наверх Наверх