Attentato terroristico nel centro di Baghdad

  
0

1. USA

Joseph Biden è entrato in carica come il 46 ° presidente degli Stati Uniti. La cerimonia di inaugurazione si è svolta mercoledì sui gradini del Campidoglio. Nel suo primo giorno in carica come presidente degli Stati Uniti, Joseph Biden ha firmato 15 decreti. Lo ha annunciato l’addetto stampa della Casa Bianca Jen Psaki durante il primo briefing della nuova amministrazione di Joseph Biden per i giornalisti. Tra i decreti firmati, l’ordine di restituire gli Stati Uniti all’Organizzazione mondiale della sanità, gli Stati Uniti tornano ad adempiere agli obblighi previsti dall’Accordo di Parigi sul clima, lo stato di emergenza al confine USA-Messico e il finanziamento federale per la costruzione di recinzioni al confine con il Messico sono terminati e il divieto di ingresso negli Stati Uniti dei cittadini è revocato un certo numero di paesi musulmani. Il presidente degli Stati Uniti ha introdotto un regime di maschere di 100 giorni e ha reso obbligatorio per le agenzie governative indossare maschere.

Biden ha anche firmato un proclama che dichiara la sua inaugurazione, il 20 gennaio, come giornata dell’unità nazionale.

2. Iraq

Il bilancio delle vittime dell’attacco terroristico commesso giovedì nel centro di Baghdad è salito a 28, almeno 73 persone sono rimaste ferite di varia gravità. Lo ha annunciato il canale televisivo Al Arabiya. Due esplosioni si sono susseguite nell’area della piazza At-Tayaran, dove si trova il mercato. Un portavoce dell’esercito iracheno ha detto che «l’attacco terroristico è stato effettuato da due kamikaze che si sono fatti esplodere mentre erano inseguiti dal personale di sicurezza». Per motivi di sicurezza, le forze di sicurezza irachene hanno bloccato tutte le strade che portano alla zona verde di Baghdad.

3. Nagorno-Karabakh

Il capo delle truppe di ingegneria delle forze armate russe, il tenente generale Yuri Stavitsky, ha dichiarato in un’intervista a Rossiyskaya Gazeta che durante lo sminamento di Stepanakert, i genieri russi hanno trovato le sottomunizioni a grappolo M-85 proibite dal diritto internazionale. È stato anche riferito che i genieri russi, mentre controllano le aree del Nagorno-Karabakh, trovano molte munizioni abbandonate e ordigni inesplosi. I genieri hanno anche incontrato difficoltà nell’esaminare le linee del gas danneggiate. «Lungo le strade che portano ai tubi, gli zappatori hanno trovato» smagliature «installate con l’uso di granate a frammentazione a mano F-1, un sacco di proiettili inesplosi, nonché proiettili in un pacchetto regolare», ha detto il capo delle truppe di ingegneria.

4. Egitto — Libia

L’agenzia France-Presse, citando il ministero degli Esteri egiziano, ha riferito che i partecipanti al dialogo politico inter-libico hanno concordato mercoledì di tenere un referendum sulla costituzione nel 2021. «L’Egitto accoglie con favore l’accordo raggiunto dalle parti libiche a Hurghada e apprezza gli sforzi che hanno portato a un accordo per indire un referendum sul progetto di costituzione in vista delle elezioni in Libia, che si terranno il 24 dicembre», ha citato l’agenzia del ministero degli Esteri egiziano, dove sono in corso i negoziati.

5. Spagna

Il bilancio delle vittime in una potente esplosione avvenuta mercoledì nel centro di Madrid è salito a quattro persone, il sacerdote è morto. Lo ha annunciato giovedì mattina l’arcidiocesi di Madrid. L’esplosione ha avuto luogo in un edificio di sette piani in via Toledo, e i piani superiori dell’edificio sono stati distrutti a causa dell’esplosione. L’esplosione è avvenuta nell’edificio dove vivevano i sacerdoti, appartiene all’arcidiocesi di Madrid. Secondo i dati preliminari, una fuga di gas è stata la causa dell’esplosione.

6. Kirghizistan

Il servizio stampa del sostiruto del presidente del Kirghizistan Talant Mamytov ha dichiarato che il governo del Kirghizistan, guidato da Sadyr Japarov, si è dimesso in relazione alla pubblicazione ufficiale dei risultati delle elezioni presidenziali, che si sono svolte il 10 gennaio. Il rapporto afferma che il sostituto del presidente ad interim della Repubblica del Kirghizistan Talant Mamytov ha firmato un decreto «sulla cessazione dei poteri del Primo Ministro della Repubblica del Kirghizistan e del governo della Repubblica del Kirghizistan». Il documento afferma inoltre che si ritiene che anche l’attuale governo si sia dimesso. I membri del governo serviranno fino alla formazione di un nuovo governo del Kirghizistan. il sostituto del primo ministro Artem Novikov sarà Il primo ministro ad interim.

Maria Kayumova specialmente per ANNA NEWS

Если вы нашли ошибку, пожалуйста, выделите фрагмент текста и нажмите Ctrl+Enter.


главное за суткиитоги дняновости
Читайте нас на
Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется

Читайте также:

Turquía acordó controlar el aeropuerto de Kabul || Спецвыпуск 29.08.2021 Александра Донцова 1.Buenos días, en el aire estoy yo, Svetlana Borónina, voy a presentarles noticas especiales de ANNA News. 2.El canal de televisión Al Jazeera informa que Turquía apoyó la propuesta de “Talibán” (el movimiento radical que […] Turkey agreed to control Kabul airport || Спецвыпуск 29.08.2021 Александра Донцова This is a special program from the ’ANNA NEWS’. I am Constantine Reztsov. Turkey agreed on the Taliban’s proposal to take control of the airport in the capital of Afghanistan — the ’Al Jazeera’ TV reported while citing […] Теракт в Кабуле || Итоги недели 28.08.2021 Влад Николаев В результате взрывов у международного аэропорта Кабула погибло уже по меньшей мере 170 человек, сообщили в Минздраве Афганистана. Большинство погибших — афганцы. Известно о гибели 13 американских военнослужащих и как минимум […] El acto terrorista en Kabul Александра Донцова El Ministerio de Salud afgano informó que como resultado de las explosiones que se habían producido en el aeropuerto internacional de Kabul, al menos a 170 personas habían muerto. La mayoría de los muertos son afganos. Se […] A terrorist attack in Kabul Александра Донцова The explosions at the Kabul international airport have already killed at least 170 people — the Afghan Ministry of Health reported. Most of the victims are Afghans. It was reported that 13 US servicemen and at least 28 […] Украинские войска понесли потери в Донбассе Александра Донцова Украинская армия продолжает обстреливать территорию Донецкой Народной Республики. Так, накануне вечером в результате обстрела со стороны украинской армии поселка Старомихайловка, расположенного на западе Донецка, получили […]
Наверх Наверх

Сообщить об опечатке

Текст, который будет отправлен нашим редакторам: