Continuazione delle battaglie al confine tra Azerbaigian e Armenia

  
0

1.Libia

Il portavoce dell’LNA Ahmed al-Mismari ha dichiarato che il feldmaresciallo dell’esercito nazionale libico Khalifa Haftar si aspetta una grande battaglia nel prossimo futuro con le forze del PNS e della Turchia che la sostengono per la città strategicamente importante di Sirte e il comune di Al-Jufra. Le parole di al-Mismari sono trasmesse da Al Hadath. Un rappresentante dell’LNA ha osservato che in queste aree c’è stato un grande cambiamento nelle formazioni del governo di accordo nazionale Faiz Sarraj e delle forze turche. «L’esercito si aspetta l’inizio del combattimento in qualsiasi momento, non attacca, ma limiterà qualsiasi forza che provi ad attaccare», ha detto al-Mismari.

2. Russia-USA-Siria

Il vice ministro degli Esteri russo Sergei Vershinin ha discusso con l’ambasciatore degli Stati Uniti in Russia John Sullivan un accordo in Siria e Libia. «Le parti si sono scambiate opinioni su una serie di questioni di attualità sull’agenda del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite. In particolare, hanno preso in considerazione gli sforzi per garantire una soluzione a lungo termine in Libia e Siria sulla base del rispetto della sovranità, dell’unità e dell’integrità territoriale di questi paesi», ha dichiarato il ministero degli Esteri russo. Le parti hanno espresso interesse a coordinare gli approcci della Russia e degli Stati Uniti su questo tema.

3. Azerbaigian — Armenia

Il ministero della Difesa azero ha riferito della distruzione di un’altra roccaforte della società armena al confine tra i due paesi. Martedì sera, il Ministero della Difesa azero ha annunciato la distruzione della roccaforte della compagnia e dell’equipaggiamento militare delle forze armate armene al confine. Il ministero della Difesa azero ha anche smentito le accuse della parte armena sull’uso dei sistemi di lancio multiplo di razzi Grad (MLRS) negli scontri al confine con Tovuz. «Questo tipo di arma non è stato utilizzato dalle nostre unità», ha dichiarato il capo del servizio stampa del ministero della Difesa azero Vagif Dargyakhly. Sia l’Armenia che l’Azerbaigian hanno riferito che la situazione al confine tra Armenia e Azerbaigian ieri sera e mercoledì mattina è rimasta relativamente calma.

4. Azerbaigian — Armenia

Il ministero della Difesa azero ha annunciato la distruzione di un altro punto di fuoco a lungo termine delle forze armate armene nella direzione di Tovuz al confine. «Un altro punto di sparo a lungo termine (DOT) delle forze armate armene … è stato distrutto da unità dell’esercito azero», ha dichiarato il capo del servizio stampa del Ministero della Difesa dell’Azerbaigian, il colonnello Vagif Dargyakhly.

5. OSCE -Azerbaigian — Armenia

Il Presidente in esercizio dell’OSCE, il Primo Ministro albanese Edy Rama, ha invitato l’Azerbaigian e l’Armenia a tornare immediatamente al cessate il fuoco. «Sono profondamente preoccupato per l’aumento della violenza al confine tra Armenia e Azerbaigian e esorto a tornare immediatamente al cessate il fuoco prima che appaiano nuove vittime», ha affermato il servizio stampa dell’OSCE. Ha espresso le sue condoglianze alle famiglie e agli amici delle vittime. Rama ha anche espresso sostegno per il processo di Minsk.

6. Armenia

L’ambasciatore armeno in Russia Vardan Toganyan ha affermato che Yerevan ha notificato al Presidente in esercizio dell’OSCE lo spiegamento da parte dell’esercito azero al confine dei loro punti di fuoco negli insediamenti, provocando così l’altra parte a bombardare obiettivi civili. Ha inoltre osservato che Yerevan non intende fare appello al CSTO sulla questione dello spiegamento di un contingente di mantenimento della pace al confine con l’Azerbaigian. Il rappresentante del Ministero della difesa armeno Artsrun Ovanissian ha confermato questa posizione. «La portata locale del conflitto non è tale che l’Armenia ritiene necessario rivolgersi alla CSTO per intervento o qualsiasi azione. Le forze armate armene stanno chiaramente svolgendo i loro compiti», ha detto Ovanissian.

Maria Kayumova specialmente per ANNA NEWS

главное за суткиитоги дняновостисобытия дня
Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Ваш комментарий будет первым

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется

Читайте также:

Intervento turco» in Libia Александра Донцова 1. Libia Il canale televisivo Al Arabiya, citando fonti, ha riferito che l’esercito nazionale libico (LNA) del maresciallo di campo Khalifa Haftar ha inviato un messaggio a Washington domenica, in cui ha chiesto il […] “La intervención turca” en Libia Александра Донцова 1.Libia. El canal de televisión Al Arabiya informó que el Ejército Nacional de Libia encabezado por Khalifa Haftar, había alentado a Washington a que controlara los cruces y puertos fronterizos terrestres y marítimos, […] « L’intervention turque » en Libye Александра Донцова 1 Libye Selon la chaîne Al Arabiya citant des sources, dimanche l’armée nationale libyenne du maréchal Khalifa Haftar a appelé Washington au contrôle international sur les points de passage de la frontière terrestres et […] „Türkische Intervention“ in Libyen Александра Донцова 1. Libyen Der Fernsehsender Al Arabiya berichtete unter Berufung auf Quellen, dass die libysche Nationalarmee (LNA) von Feldmarschall Chalifa Haftar am Sonntag eine Nachricht nach Washington geschickt habe, in der er die […] Turkish intervention in Libya Александра Донцова 1 Libya The »Al Arabiya» TV reported while citing their sources that on Sunday, the Libyan National Army, headed by the Field Marshal Khalifa Haftar, sent a message to Washington. The LNA called for an international […] Главное на вечер 3 августа 2020 года Влад Николаев Телеканал Al Arabiya со ссылкой на источники сообщил, что Ливийская национальная армия (ЛНА) фельдмаршала Халифы Хафтара направила в воскресенье послание Вашингтону, в котором призвала к международному контролю над […]
Наверх Наверх