Gli Stati Uniti. Proteste

  
0

1.

Gli Stati Uniti

Il capo della polizia di New York, Dermot Shea, ha dichiarato che circa 300 manifestanti sono stati arrestati a New York lo scorso giorno, con il numero di arresti in calo ogni giorno. «Gli arresti sono applicati a coloro che commettono atti di violenza, saccheggiando o attaccando poliziotti», ha detto la televisione della New York. Il capo della polizia ha promesso un’indagine approfondita sulle accuse secondo cui alcuni dei suoi subordinati hanno superato la loro autorità. TASS riferisce che i partecipanti La manifestazione, che si è tenuta a Brooklyn, è stata tentata di scacciare il sindaco di New York, Bill Di Blasio, mentre i manifestanti hanno ascoltato rispettosamente la moglie del sindaco, afroamericano Chirlain McCray, e hanno incoraggiato la folla a calmarsi, dopo di che Di Blasio è stato in grado di parlare. La polizia di New York ha osservato che le misure di sicurezza nel parco sono state notevolmente rafforzate, l’intero parco è stato isolato dalla polizia e un elicottero della polizia è rimasto sospeso nel cielo.

2.

Libia

Le truppe del governo dell’Accordo Nazionale della Libia presero il controllo della città di Tarhuna, situata 65 km a sud-est di Tripoli. Lo riporta Al Jazeera, citando una fonte militare. «Le nostre truppe hanno stabilito il pieno controllo della città di Tarhun», ha scritto su Facebook Muhammad Kanuno, un rappresentante ufficiale del PNS militare. Ha notato che il PNS militare è stato incaricato di «battere duramente qualsiasi fonte di ribellione senza pietà». Venerdì scorso, fonti di Al Jazeera hanno riferito che le forze PNS hanno lanciato un assalto a Tarhuna da diverse parti. Giovedì, le forze del governo nazionale libico hanno annunciato il ritorno del controllo sui confini amministrativi di Tripoli. Mercoledì scorso, è stato riferito che le forze PNS hanno eliminato parti del VLA dall’aeroporto internazionale di Tripoli e diverse altre aree a sud della capitale del paese. L’LNA ha dichiarato di aver trasferito le sue forze fuori Tripoli al fine di riprendere con successo i negoziati del comitato militare.

3.

Libia

La SANA riferisce che l’esercito nazionale libico, guidato dal maresciallo di campo Khalifa Haftar, abbatté un altro drone turco nelle vicinanze di Beni Walid nella Libia nord-occidentale. I media libici, citando una fonte nell’esercito, hanno affermato che un veicolo aereo senza pilota abbattuto per mezzo della difesa aerea ha cercato di bombardare la posizione delle forze armate libiche.

4.

Libia

La Russia è preoccupata per lo sviluppo di eventi nell’ovest della Libia, dove i crimini commessi da gruppi armati sono diventati più frequenti. Questi gruppi includono militanti sfollati dalla Siria dall’organizzazione terroristica Jebhat al-Nusra, bandita nella Federazione Russa. «In violazione della tregua umanitaria dichiarata dall’esercito nazionale libico in occasione del Ramadan e sullo sfondo di una pandemia, i gruppi armati continuano a combattere. Gli insediamenti si stavano svolgendo negli insediamenti. I membri delle organizzazioni terroristiche internazionali accusati di gravi crimini sono fuggiti dalle carceri», citano i rappresentanti Il ministero degli Esteri russo Maria Zakharova, agenzia TASS, ha sottolineato che la continuazione delle ostilità aggraverà la crisi in Libia. Zakharova ha aggiunto che il conflitto nel paese può essere risolto «esclusivamente attraverso il dialogo nazionale tutto libico». La Russia chiede alla «comunità internazionale di compiere ogni sforzo per aiutare I libici superano l’attuale impasse «, ha aggiunto Zakharova.

5.

Austria

L’agenzia TASS, citando il Ministero dell’Energia, ha riferito che le riunioni ministeriali dei paesi OPEC e dei paesi esterni all’organizzazione si terranno il 6 giugno. Entrambe le riunioni avranno luogo in un giorno, non in due, come di solito accade. L’OPEC si riunirà alle 2 e «non OPEC» alle 4 di Vienna. La questione principale all’ordine del giorno è l’estensione dell’attuale livello di declino della produzione di 9,7 milioni di barili al giorno dopo giugno. In precedenza, un’altra fonte TASS ha affermato che la Russia e l’Arabia Saudita avevano già deciso di prorogare gli accordi per almeno un mese.

6.

Siria

La portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova ha dichiarato che la Russia è delusa dal proseguimento delle sanzioni dell’UE e degli Stati Uniti contro la Siria. «È deludente che alla fine di maggio, dopo gli Stati Uniti, l’Unione Europea abbia deciso di estendere le sanzioni unilaterali contro la Siria. È stato più volte indicato che tali restrizioni non solo paralizzano l’economia siriana, ma ostacolano anche l’acquisto di medicinali vitali, attrezzature mediche, forniture umanitarie»- ha detto Zakharova. In precedenza, il 25 maggio, il Consiglio dell’UE ha prorogato fino al 1 ° giugno 2021 le sanzioni imposte a Damasco nel 2011.

Maria Kayumova specialmente per ANNA NEWS

Если вы нашли ошибку, пожалуйста, выделите фрагмент текста и нажмите Ctrl+Enter.

главное за суткиитоги дняновости
Читайте нас на
Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется

Читайте также:

Shooting in a school in Kazan Александра Донцова 1 Russia A school-shooting took place in the city of Kazan. The press service of the President of Tatarstan reported that 9 people were killed: 7 children and 2 adults. The Telegram channel of the Ministry of Education […] Un tiroteo en la escuela de Kazán Александра Донцова 1.Rusia. El tiroteo tuvo lugar en una de las escuelas de Kazán. El servicio de prensa del presidente de Tartarstán informó que 9 personas (7 niños y 2 adultos) habían muerto, 21 personas fueron heridas. 18 niños están en la […] Стрельба в школе в Казани || Итоги дня 11.05.2021 Влад Николаев В одной из школ Казани произошла стрельба. Пресс-служба президента Татарстана сообщила, что погибли девять человек: семеро детей и двое взрослых. Как сообщается в Telegram-канале Минпросвещения, пострадал 21 человек. […] Обстановка на линии фронта за сутки: версии сторон Александра Донцова Донецкая Народная Республика За прошедшие сутки огневых провокаций со стороны Вооруженных формирований Украины не зафиксировано. Об этом сообщили в Представительстве Донецкой Народной Республики в Совместном центре по […] Kirguistán acusó a Tayikistán de intervención militar Александра Донцова 1.Buenos días, en el aire estoy yo, Svetlana Borónina, voy a presentarles noticas especiales de ANNA News. 2. Kirguistán consideró el conflicto en la frontera con Tayikistán, que tuvo lugar el 29 de abril, como una invasión […] Kyrgyzstan accused Tajikistan of military intervention Александра Донцова This is a special program from the ’ANNA NEWS’. I am Constantine Reztsov. Kyrgyzstan consider the conflict on the border with Tajikistan, which took place on 29th of April, as an invasion of the Tajik military with the aim of […]
Наверх Наверх

Сообщить об опечатке

Текст, который будет отправлен нашим редакторам: