Guaydo chiede all’UE di imporre sanzioni a Maduro

  
0

La Corte Suprema del Venezuela ha annunciato il divieto di lasciare il leader dell’opposizione di paese Juan Guaido, riferisce «Interfax». La corte ha anche bloccato i suoi conti e ha vietato qualsiasi transazione con la proprietà di Guaido. Ricordiamo che la scorsa settimana, Juan Guayido, durante una protesta contro il governo, si è dichiarato presidente ad interim del paese. Gli Stati Uniti e alcuni dei loro alleati hanno riconosciuto il leader dell’opposizione come il leader legittimo del Venezuela. In questo contesto, un gruppo di militari che aveva precedentemente abbandonato l’esercito venezuelano, attraverso la CNN, ha fatto appello alle autorità statunitensi per fornire loro armi e attrezzature per combattere le attuali autorità del paese. Tutti i disertori, ha detto il canale, al momento «vivono fuori dal loro paese».

Il leader della maggioranza al Senato degli Stati Uniti, Mitch McConnell, ha in programma di modificare il disegno di legge sul Medio Oriente, che è diretto contro il «ritiro affrettato» delle truppe dalla Siria, riferisce Interfax con riferimento alla CNN. «Riconosce il pericolo di una frettolosa uscita da qualsiasi conflitto e sottolinea la necessità di partecipazione diplomatica e soluzioni politiche ai conflitti indigeni in Siria e in Afghanistan», ha detto McConnell. Ha aggiunto che il suo emendamento «riconosce un fatto ovvio» che Al-Qaida, l’ISIS (le organizzazioni terroristiche illecite nella Federazione Russa) e le loro affiliate rappresentano ancora «una seria minaccia» per gli Stati Uniti. «Il mio emendamento richiederà anche un sostegno continuo da parte delle forze armate statunitensi e dei nostri partner fino a quando non creeremo le condizioni per la sconfitta duratura dei terroristi», ha affermato il senatore. A sua volta, il senatore John Kennedy propose un emendamento che avrebbe permesso a Trump di usare l’esercito americano per proteggere i curdi in Siria.

Il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti ha approvato la vendita in Giappone di due serie del sistema PROAegis del valore di oltre $ 2 miliardi, riferisce RIA Novosti, citando una dichiarazione dell’Agenzia per la difesa e la sicurezza del Pentagono. «La vendita proposta fornirà al governo giapponese capacità ampliate contro minacce sempre più complesse dai missili balistici e creerà una difesa potenziata e multilivello del suo territorio. Il Giappone, che ha già Aegis, non avrà difficoltà ad adottare questo sistema nelle sue forze armate «, ha detto l’agenzia. Si noti che in questo modo gli Stati Uniti aumenteranno la sicurezza di un alleato, che è il principale per la stabilità politica nella regione Asia-Pacifico, che è «vitale» per gli interessi nazionali degli Stati Uniti, ha sottolineato l’agenzia.

Il leader dell’opposizione venezuelana Juan Guaido ha invitato l’UE e la Germania a imporre sanzioni al governo del presidente Nicolas Maduro, seguendo l’esempio degli Stati Uniti. Ha fatto la dichiarazione corrispondente in un’intervista con il quotidiano Bild, pubblicato mercoledì. «Abbiamo bisogno di nuove sanzioni da parte dell’UE», ha detto Guaydo. «Siamo già grati alla Germania e all’Europa per aver sostenuto gli attivisti che sono stati costretti a fuggire, speriamo che l’UE non minacci solo l’ultimatum di Maduro e prenda le misure più tardi», ha detto.

Если вы нашли ошибку, пожалуйста, выделите фрагмент текста и нажмите Ctrl+Enter.

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется


Читайте нас на
Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Читайте также:

ANNA NEWS радио
ANNA-NEWS Радио
ANNA-NEWS Включить радио ANNA-NEWS Выключить радио
ANNA-NEWS Радио
ANNA-NEWS Радио
Наверх Наверх

Сообщить об опечатке

Текст, который будет отправлен нашим редакторам: