I bombardamenti di Donbass continuano

  
0

1.

Il 9 marzo, due edifici residenziali nell’insediamento di tipo urbano Frunze sono stati danneggiati a seguito del bombardamento dell’insediamento da parte delle forze di sicurezza di Kiev. I rappresentanti dell’RPL nel Centro comune per il controllo e il coordinamento del cessate il fuoco hanno registrato le conseguenze del bombardamento del villaggio.

2.

Dalle 17.30 del 10 marzo, gruppi armati di Ucraina hanno intensificato gli attacchi terroristici in tutta la Repubblica. I villaggi di Krutaya Balka, Golmovsky e Sakhanka erano sotto tiro. Sono danneggiati 9 edifici residenziali. Nel villaggio di Golmovsky viene danneggiata anche la conduttura del riscaldamento di un edificio residenziale.

3.

Alle 7.15 dell’11 marzo, i militanti delle formazioni armate dell’Ucraina hanno nuovamente aperto il fuoco in direzione dell`insediamento Golmovsky di BMP-2. A seguito del bombardamento, sei case sono state danneggiate. Fortunatamente, non ci sono vittime tra la popolazione civile.

4.

A Zaitsevo, i bombardamenti dell’esercito ucraino si sono nuovamente intensificati. Il capo dell’amministrazione locale osserva che durante la scorsa settimana c’è stato un forte aumento dei bombardamenti fino ai bombardamenti dei mortai pesanti.

5.

Dall’inizio del conflitto nel Donbass, sono morti 3.350 civili, ha affermato Matilda Bogner, capo della missione ONU per i diritti umani in Ucraina. «Dall’inizio del conflitto, il numero totale di civili che sono morti a causa del conflitto è almeno 3350 persone, più di 7 mila sono rimaste ferite», ha affermato il capo missione. Nel dicembre 2019, le Nazioni Unite hanno dichiarato che dall’inizio del conflitto nel Donbass sono stati uccisi 3 mila 344 civili ci sono più di 7 mila feriti.

6.

I nazionalisti hanno attaccato il vice capo del Consiglio di sicurezza e difesa nazionale ucraino Sergey Sivokho durante la presentazione della Piattaforma nazionale per la riconciliazione e l’unità nel Donbass. Secondo il portale, mezz’ora dopo l’inizio dell’evento, uno dei radicali ha iniziato a insultare Sivokho, definendolo un traditore. Dopo diversi minuti di schermaglie, i nazionalisti hanno circondato l’organizzatore della conferenza e iniziarono a spingerlo verso l’uscita, a seguito della quale è caduto. Alzandosi, Sivokho ha lasciato l’edificio senza ostacoli. La descrizione del progetto afferma che la missione della piattaforma è quella di riunire iniziative governative e il settore pubblico per sviluppare politiche pubbliche. Si concentra sulla costruzione di un dialogo tra i civili in tutta l’Ucraina, anche in territori temporaneamente non controllati. Nella creazione di piattaforme di discussione, la piattaforma sarà assistita da «ambasciatori», persone che godono l’autorità incondizionata su entrambi i lati della linea di contatto.

Maria Kayumova specialmente per ANNA NEWS

Если вы нашли ошибку, пожалуйста, выделите фрагмент текста и нажмите Ctrl+Enter.

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется


Читайте нас на
Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Читайте также:

ANNA NEWS радио
ANNA-NEWS Радио
ANNA-NEWS Включить радио ANNA-NEWS Выключить радио
ANNA-NEWS Радио
ANNA-NEWS Радио
Наверх Наверх

Сообщить об опечатке

Текст, который будет отправлен нашим редакторам: