I nazionalisti ucraini chiedono le dimissioni di Zelensky

  
0

1. RPDC-Giappone

La Corea del Nord ha effettuato nuovi test missilistici, lanciando proiettili in direzione del Mar del Giappone, ha riferito Yonhap, citando i Chief of Staff della Corea del Sud. Secondo l’esercito sudcoreano, i proiettili furono lanciati dalla città costiera di Wonsan nel sud-est della RPDC. Allo stesso tempo, come riportato dall’agenzia giapponese Kyodo, una delle conchiglie ha raggiunto l’esclusiva zona economica del Giappone. I danni alle navi o agli aerei giapponesi non sono attualmente noti. Tokyo ha protestato contro la Corea del Nord dopo che il Pyongyang ha lanciato missili la mattina del 2 ottobre, ha detto ai giornalisti il ​​primo ministro giapponese Shinzo Abe. «Tali lanci di missili balistici sono una violazione delle risoluzioni delle Nazioni Unite, abbiamo espresso una forte protesta e li condanniamo», ha detto. La RPDC avrebbe testato missili balistici.

2. Ucraina

Martedì sera, i nazionalisti ucraini del partito del Corpo Nazionale hanno lanciato un raduno di protesta aperto presso l’ufficio del presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky contro Kiev firmando la «Formula di Steinmeier». I manifestanti considerano l’approvazione della «formula di Steinmeier» come il «percorso per arrendersi» di Kiev e chiedono le dimissioni di Zelensky dal posto di presidente dell’Ucraina. Secondo la pubblicazione «Ukrainian News», circa 700 persone si sono radunate per la protesta. L’edificio per uffici del presidente è sotto la protezione dei funzionari di sicurezza ucraini. Successivamente, il partito Golos ha richiesto una riunione parlamentare chiusa, durante la quale il presidente Zelensky avrebbe dovuto spiegare l’essenza della formula firmata Steinmeier. Il partito ha sottolineato che sono categoricamente contrari a tenere elezioni nei territori del Donbass non controllati da Kiev senza il pieno e incondizionato controllo dello stato ucraino all’estero con la Russia. Nel partito dell’ex primo ministro ucraino Yulia Tymoshenko «Patria», anche la «formula di Steinmeier» è stata considerata «inaccettabile» e la sua firma è stata definita «una minaccia diretta alla sicurezza nazionale, all’integrità territoriale e alla sovranità dell’Ucraina».

3. Paesi Bassi

La maggior parte dei parlamentari olandesi si è espressa per indagare sul ruolo dell’Ucraina nel disastro del Boeing malese del 2014 nel Donbass. Il Parlamento invita il governo a sfruttare ogni opportunità per «indagare a fondo sui fatti» in relazione all’Ucraina. In particolare, si indica che l’Ucraina avrebbe dovuto chiudere lo spazio aereo sulla regione in cui erano state combattute le ostilità, scrive RTLnieuws. Finora il governo olandese non ha intrapreso alcuna azione contro l’Ucraina, ma la Camera dei rappresentanti vuole fare il primo passo. Il «Partito dei Democratici Cristiani» e il «Partito socialista» insistono sull’inchiesta, con il sostegno di altre forze politiche.

4. Ucraina

Il presidente dell’Ucraina Zelensky ha incontrato i leader delle fazioni parlamentari nella Verkhovna Rada e ha chiarito la situazione con Kiev concordando la «formula di Steinmeier», ha dichiarato David Arahamia, capo della fazione del partito presidenziale, Servo del popolo. Secondo lui, il fatto del suo coordinamento è un passo esclusivamente tecnico necessario per tenere una riunione dei leader dei «Quattro Norman». In precedenza, il capo della commissione per la politica estera della Rada Bohdan Yarimenko ha affermato che l’Ucraina «non ha firmato nulla» e ha espresso le «linee rosse» delle elezioni nel Donbass. «Dobbiamo ottenere il controllo dei territori in cui si terranno le elezioni per le autorità locali. Tutte queste» linee rosse «sono chiaramente delineate dal presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky», ha detto. Secondo lo stesso Zelensky, una legge provvisoria su una procedura speciale per l’autogoverno locale in alcune aree delle regioni di Donetsk e Lugansk entrerà in vigore solo quando si terranno le elezioni locali nelle repubbliche, tenute in conformità con la Costituzione dell’Ucraina e la legislazione dell’Ucraina.

главное за суткиитоги дняновостисобытия дня
Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Ваш комментарий будет первым

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется

Читайте также:

Sommet dans le format Normandie Александра Донцова 1 Suisse Le comité exécutif de l’Agence mondiale antidopage a unanimement adopté la recommendation du comité de l’organisation de priver l’Agence russe antidopage du statut de conformité au Code mondiale antidopage. Notre […] Gipfel des Normandie-Quartetts Александра Донцова 1. Schweiz Das Exekutivkomitee der Welt-Anti-Doping-Agentur (WADA) nahm einstimmig die Empfehlung des Organisationskomitees an, der russischen Anti-Doping-Agentur (RUSADA) die Einhaltung des Welt-Anti-Doping-Kodex zu […] Vertice dei Quattro Normanni Александра Донцова 1.Svizzera Il Comitato esecutivo dell’Agenzia mondiale antidoping (WADA) ha adottato all’unanimità la raccomandazione del comitato dell’organizzazione di privare l’Agenzia russa antidoping (RUSADA) del […] La cumbre del “cuarteto de Normandia” Александра Донцова 1.Suiza El Comité Ejecutivo de la Agencia Mundial Antidopaje (WADA) aceptó por unanimidad la recomendación del comité de la organización en virtud de la cual la Agencia Antidopaje Rusa (RUSADA) no cumplía las normas del […] Тhe Norman Four summit Александра Донцова 1 Switzerland The Executive Committee of the World Anti-Doping Agency unanimously accepted the recommendation of the organization’s committee to deprive the Russian Anti-Doping Agency of its compliance with the World […] En la República Popular de Donetsk se aprobó la ley sobre la frontera estatal Александра Донцова 1. El 2 de diciembre entró en vigor una “ley sobre una frontera estatal de la República Popular de Donetsk”. En virtud de la ley la frontera estatal de la república está en la línea de las fronteras administrativas de la […] Les Etats-Unis ont repris les négociations avec les talibans Александра Донцова 1 Afghanistan Les États-Unis et le mouvement radical des talibans peuvent signer, cette semaine, un accord de paix et lancer la première trêve de 48 heures en Afghanistan, informe RIA Novosti en se référant à une source. […] USA nehmen Gespräche mit Taliban wieder auf Александра Донцова 1. Afghanistan Die USA und die radikale Taliban-Bewegung können diese Woche ein Friedensabkommen unterzeichnen und den ersten 48-Stunden-Waffenstillstand in Afghanistan einleiten. Dies wird von RIA Novosti unter Berufung auf […] Gli Stati Uniti riprendono i colloqui con i talebani Александра Донцова 1. Afghanistan Gli USA e il movimento radicale talebano possono firmare un accordo di pace questa settimana e lanciare il primo cessate il fuoco di 48 ore in Afghanistan. È stato riferito da RIA Novosti con riferimento alla […]
ANNA-NEWS радио
ANNA-NEWS Радио
ANNA-NEWS Включить радио ANNA-NEWS Выключить радио
ANNA-NEWS Радио
ANNA-NEWS Радио
Наверх Наверх