I terroristi hanno catturato Neyrab

  
0

1. Siria.
Il portale di notizie Al-Masdar ha dichiarato che dopo feroci battaglie con gruppi di opposizione armata, l’esercito siriano è stato costretto a ritirarsi dalla città di Neyrab nella provincia di Idlib per motivi tattici. Con il sostegno dell’artiglieria e dei carri armati turchi, le bande hanno preso d’assalto le linee difensive delle forze governative tre volte. Nel respingere gli attacchi, le truppe siriane hanno ucciso oltre 150 combattenti dell’opposizione armata. Anadolu aveva precedentemente riferito la cattura di Neyrab, che si trova a ovest di Sarakib. Secondo lui, i gruppi di opposizione controllano pienamente questa città. Il comando militare siriano non ha ancora confermato i rapporti sulla perdita di Neyrab.

2.Russia
Il ministero della Difesa russo ha negato un rapporto diffuso nel Regno Unito dal cosiddetto Osservatorio siriano per i diritti umani su presunti attacchi aerei da parte delle forze aerospaziali russe sugli insediamenti di Kansafra e Al-Bara nella provincia siriana di Idlib lunedì. Questo messaggio è «falso». «Il 24 febbraio 2020, gli aeroplani delle forze aerospaziali russe non hanno effettuato missioni di combattimento nelle aree indicate», riferisce il Ministero della Difesa. Il ministero della difesa ha sottolineato che le informazioni delle ONG britanniche sono un «incorporamento deliberato informativo».

3. Turchia.
Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan in una conferenza stampa martedì ha annunciato che si aspetta di incontrare faccia a faccia il presidente russo Vladimir Putin il 5 marzo durante il vertice a quattro sulla Siria. «Avremo l’opportunità di andare oltre le conversazioni telefoniche e parlare faccia a faccia», ha detto. Erdogan ha anche affermato che una delegazione russa dovrebbe arrivare domani in Turchia mercoledì per discutere della situazione a Idlib. Il presidente turco ha sottolineato che Ankara ha sviluppato la sua tabella di marcia per risolvere la situazione in Idlib e «continua a discuterne con la Russia».

4. Russia.
Il segretario stampa del presidente della Federazione russa Dmitry Peskov ha affermato che si sta esplorando la possibilità di incontrare la Federazione russa, la Turchia e l’Iran sulla Siria in un formato multilaterale. Non stiamo parlando di contatti bilaterali. «Ora stiamo coordinando i programmi dei presidenti», ha detto Peskov. Ha aggiunto che questo non è un formato che coinvolge Francia e Germania. Un portavoce del presidente russo ha dichiarato che l’opzione iraniana è in fase di elaborazione.

5. Svizzera.
Il ministro degli Esteri Sergei Lavrov alla 43a sessione del Consiglio delle Nazioni Unite per i diritti umani ha dichiarato martedì che parlare della possibile conclusione di un accordo di armistizio con i terroristi a Idlib è una resa per loro e un incoraggiamento per le loro attività. Ha affermato che la comunità internazionale e l’HRC sono obbligati a bloccare il percorso degli estremisti che hanno alzato la testa, poiché oggi la posizione di alcuni colleghi «è dominata dal desiderio di giustificare le atrocità dei gruppi radicali e terroristici».

6. Svizzera.
Gli Stati Uniti non hanno ancora risposto alla proposta RF di estendere il Trattato di riduzione delle armi offensive strategiche (START) senza condizioni preliminari. Lo ha annunciato il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov alla Conferenza sul disarmo a Ginevra. Ha sottolineato che la mancanza di certezza riguardo al destino del documento era preoccupante. Lavrov ha anche osservato che l’estensione del trattato sarebbe un passo ragionevole che impedirebbe il degrado della situazione nel campo della stabilità strategica ed eviterebbe il completo collasso del controllo e dei meccanismi di limitazione nella sfera dei missili nucleari.
Maria Kayumova specialmente per ANNA NEWS

главное за суткиитоги дняновостисобытия дня
Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Ваш комментарий будет первым

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется

Читайте также:

Frappes en Syrie Александра Донцова 1.Syrie Les systèmes de défense aérienne syriens ont repoussé une attaque de missiles des avions israéliens près de la ville de Homs, a rapporté l’agence Sana. L’attaque a été effectuée depuis l’espace aérien libanais. […] Beschuss in Syrien Александра Донцова 1. Syrien Die Agentur SANA berichtete, dass syrische Flugabwehrraketen einen Raketenangriff israelischer Flugzeuge in der Nähe der Stadt Homs abgewehrt hätten. Nach Angaben der Agentur griff die israelische Luftwaffe aus dem […] Bombardamenti in Siria Александра Донцова 1. Siria SANA ha riferito che i sistemi di difesa aerea siriani hanno respinto un attacco missilistico da parte di aerei israeliani vicino alla città di Homs. Secondo l’agenzia, l’aeronautica militare israeliana […] Los bombardeos en Siria Александра Донцова 1.Siria. La agencia SANA informó que los sistemas de defensa antiaérea de Siria habían rechazado un ataque con misiles realizado por los aviones israelíes, desde el espacio aéreo de Líbano, cerca de la ciudad de Homs. […] Shelling in Syria Александра Донцова 1 Syria The SANA news agency reported that the Syrian air defenses repelled a missile attack by the Israeli aircraft near the city of Homs. According to the SANA — the Israeli air force launched an air strike from the […] L’auto-isolation dans des régions de la Russie Александра Донцова 1 Syrie Des militaires russes et turcs ont réalisé une vérification conjointe des postes le long de l’autoroute M-4 reliant Alep avec le gouvernorat de Hassaké, a informé le porte-parole de la police militaire russe Alexandre […] Selbstisolation in den Regionen Russlands Александра Донцова 1. Syrien Das russische und das türkische Militär führten eine gemeinsame Kontrolle der Posten entlang der Autobahn M-4 durch, die Aleppo mit der Provinz Hasek verbindet. Dies gab der Vertreter der russischen Militärpolizei […] Autoisolamento nelle regioni della Russia Александра Донцова 1. Siria L’esercito russo e turco ha condotto un controllo congiunto dei posti lungo l’autostrada M-4, che collega Aleppo con la provincia di Hasek. Lo ha annunciato il rappresentante della polizia militare russa […] En las regiones de Rusia se aplica una política de autoaislamiento Александра Донцова 1.Siria. Alexander Zhukov, el representante de la policía militar rusa, informó que los militares turcos y rusos habían verificado los puestos situados a lo largo de la carretera M-4, que une Alepo con la provincia de […]
Наверх Наверх