Il caso criminale del disastro a Sheremetyevo

  
0

Nel caso penale dell’incidente dell’aereo Aeroflot Sukhoi Superjet 100 all’aeroporto Sheremetyevo, sono state uccise 41 persone, la versione principale riguarda le azioni dei piloti che, non avendo sviluppato carburante e con un apparente eccesso di velocità, sono atterrati, il che ha portato a danno all’aereo, seguito da un incendio. Secondo Kommersant, in parallelo, l’inchiesta viene gestita da servizi di terra, che potrebbero non aver prontamente risposto all’emergenza. In precedenza, il rappresentante ufficiale del Regno Unito Svetlana Petrenko ha riferito che l’inchiesta considera varie versioni dell’incidente a Sheremetyevo, tra cui qualifiche insufficienti di piloti, dispatcher e persone che hanno effettuato ispezioni tecniche dell’aeromobile, malfunzionamenti dell’aeromobile stesso e persino condizioni meteorologiche avverse. Attualmente, l’aeroporto Sheremetyevo ha ripreso il normale funzionamento.

Le truppe del governo siriano dell’artiglieria hanno attaccato le posizioni delle bande a sud e ad ovest di Aleppo, ha detto il canale televisivo saudita Al Ekhbariya. I colpi sono stati inflitti sulla periferia di Kfar Hamra e Khalsa, così come sul microdistretto Rashidin-5 controllato dai militanti, da dove conducono bombardamenti dei blocchi di città di Aleppo, protetti dall’esercito siriano, riferisce TASS. Nella vicina provincia di Hama, le forze del governo siriano hanno cacciato i militanti del gruppo terroristico Dzhebhat al-Nusra, bandito in Russia dagli insediamenti di El Janabir e Mazraat er Radi. Secondo il canale televisivo, in questo settore del fronte, i soldati siriani avanzano sulle cime di Tell-Osman. Ricordiamo che lo scorso sabato le forze armate siriane hanno respinto l’attacco dei militanti sostenuti dalla Turchia nel sobborgo di Aleppo.

L’amministrazione statunitense cercherà un comportamento «normale» dall’Iran, ha detto il capo del Dipartimento di Stato Mike Pompeo lunedì. «Il nostro obiettivo è che l’Iran si comporti come un paese normale, quando lo fanno, siamo pronti ad affrontarli», ha riferito l’Associated Press. In precedenza il lunedì sostituto del capo del Pentagono, Patrick Shanahan, ha dichiarato che la decisione di inviare la portaerei Abraham Lincoln in Medio Oriente è stata presa tenendo conto dei dati in arrivo sulle minacce provenienti dall’Iran. Secondo il Wall Street Journal, le forze armate statunitensi hanno ricevuto l’informazione che «l’Iran ha in programma di scegliere come obiettivo le forze statunitensi in Iraq e in Siria». Secondo le informazioni ricevute, Teheran intende «organizzare attacchi nello stretto di Bab el-Mandeb, vicino allo Yemen, con l’uso di forze locali controllate, e anche possibilmente effettuare attacchi nel Golfo Persico usando veicoli aerei senza equipaggio armati».

Il capo della polizia dello Sri Lanka, Chandanu Vikramaratne, ha affermato che i servizi di sicurezza del paese hanno arrestato o eliminato tutti i militanti responsabili di una serie di attacchi terroristici alla Pasqua cattolica il 21 aprile. Ha anche detto che nel corso delle misure per prevenire ulteriori attacchi terroristici, sono stati uccisi due terroristi specializzati in esplosivi e sono state sequestrate accuse preparate per altri attacchi terroristici. Inoltre, gli agenti di polizia dello Sri Lanka hanno trovato una base di addestramento per terroristi dal gruppo Jamaat at-Tawhid al-Watania nella parte centrale del paese. Almeno 38 persone sono state addestrate lì, compreso l’organizzatore diretto di una serie di esplosioni a Colombo. La polizia ha notato che al momento 73 persone erano state arrestate con l’accusa di coinvolgimento negli attacchi del 21 aprile.

Если вы нашли ошибку, пожалуйста, выделите фрагмент текста и нажмите Ctrl+Enter.

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется


Читайте нас на
Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Читайте также:

Наверх Наверх

Сообщить об опечатке

Текст, который будет отправлен нашим редакторам: