Il nuovo terratto prevenuto in Manbij ||

  
0

Secondo l’Interfax, il sottosegretario di Stato americano per il controllo degli armamenti e la sicurezza internazionale, Andrea Thompson, ha dichiarato che le proposte della Russia sul trattato INF non sono sufficienti, dal momento che la loro attuazione è presumibilmente impossibile da controllare. «Tutte le proposte fatte ieri dalla delegazione russa, nessuna di esse, e sottolineo, nessuna di esse, cito,» misure trasparenti «possono essere monitorate nell’ambito dell’attuale regime di controllo degli armamenti», ha affermato. Thompson ha confermato che se la Russia non inizierà a rispettare il trattato INF, allora il 2 febbraio, gli Stati Uniti sospenderanno i propri obblighi ai sensi del trattato.

Il governo del primo ministro britannico Theresa May durante una votazione tenuta alla Camera dei Comuni ha superato un voto di sfiducia, è passato al Consiglio dei Ministri del partito laburista dal Gabinetto dei Ministri del Regno Unito. Il sostegno al gabinetto dei ministri Theresa May ha espresso 325 deputati della camera bassa del parlamento britannico, 306 votati contro, riferisce TASS. Se un voto di sfiducia è stato passato al governo, è probabile che si siano svolte elezioni anticipate nel Regno Unito. Ha detto prima che le elezioni anticipate «esacerberanno la divisione, mentre abbiamo bisogno di unità, porteranno il caos quando abbiamo bisogno di fiducia e diventeremo un peso quando avremo bisogno di andare avanti». Ricordiamo, la proposta di passare un voto di sfiducia al governo del paese martedì ha presentato al parlamento il leader del partito laburista dell’opposizione Jeremy Corbin.

Le autorità federali statunitensi hanno avviato un’indagine sul possibile coinvolgimento del gigante delle telecomunicazioni cinese Huawei nel rubare informazioni commerciali dai partner americani, secondo quanto riportato dal Wall Street Journal. I procuratori federali statunitensi ritengono che Huawei potrebbe essere stata coinvolta nel furto di segreti commerciali da parte di partner commerciali americani, inclusa la tecnologia che la società americana T-Mobile utilizza per testare gli smartphone, ha detto la pubblicazione. Ricordiamo che nel mese di ottobre dello scorso anno, il consigliere di Trump ha accusato la Cina di aver rubato la tecnologia americana.

Durante la visita del presidente russo Vladimir Putin in Serbia, insieme allo sviluppo di legami politici ed economici bilaterali, la situazione intorno al Kosovo sarà discussa durante i colloqui. Un altro argomento importante è la connessione della Serbia alla filiale europea del gasdotto Turkish Stream. Ci saranno anche contratti firmati per la cooperazione tecnico-militare (MTC), relazioni RIA «Novosti». In particolare, stiamo parlando della fornitura di veicoli corazzati russi. La visita del presidente russo in Serbia è prevista per giovedì. Secondo l’assistente presidenziale Yury Ushakov, oltre 20 documenti saranno firmati durante la visita, anche nel settore energetico.

Il consiglio militare del siriano Manbij ha annunciato giovedì l’arresto di militanti che hanno pianificato nuovi attacchi nella città e nei suoi dintorni, riferisce TASS, citando la dichiarazione ufficiale del consiglio, pubblicata sulla pagina su Facebook. Inoltre, si nota che a seguito dell’operazione, un gran numero di armi e munizioni di terroristi sono stati ritirati. L’operazione è stata effettuata all’interno della città. Ricordiamo, mercoledì a Manbij c’è stata una forte esplosione. Secondo la Reuters, come risultato, quattro militari americani sono stati uccisi, tre sono rimasti feriti.

I senatori democratici Bob Menendez e Jack Reed, a capo dei due comitati del Senato, hanno inviato una richiesta alla Casa Bianca per consentire al Congresso degli Stati Uniti di interrogare i traduttori che hanno partecipato alle riunioni dei leader russi e statunitensi Vladimir Putin e Donald Trump. «I senatori hanno inviato una lettera alla Casa Bianca per chiedere conferma del fatto che il presidente Trump abbia tenuto correttamente le registrazioni dei suoi colloqui con il presidente russo Vladimir Putin», ha riferito la TASS in una dichiarazione del servizio stampa dei senatori statunitensi. Secondo loro, il fatto che il presidente degli Stati Uniti insista sulla segretezza di queste conversazioni e non abbia nemmeno fornito informazioni su di loro ai suoi assistenti, «è allarmante» e potrebbe indicare una «violazione di atti di registri presidenziali e federali».

Maria Kayumova specialmente per ANNA NEWS

главное за суткиитоги дняновостисобытия дня
Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Ваш комментарий будет первым

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется

Читайте также:

La explosión de la columna turca en Idlib Александра Донцова 1.Siria. Oleg Zhuravlev, el Jefe del Centro de Reconciliación de las partes en conflicto en Siria ruso, informó que los rebeldes de “Al-Islamad-Turquestani” (la agrupación que está prohibida en la Federación de Rusia) habían […] L’explosion d’un dispositif contre un convoi à Idlib. Александра Донцова 1.Syrie Le contre-amiral Oleg Zhuravlev, chef du Centre russe pour la réconciliation des parties belligérantes en Syrie, a déclaré que des radicaux du groupe Al-Islamad-Turkestani (interdit en Russie) ont effectué le 27 mai […] Die Explosion der türkischen Kolonne in Idlib Александра Донцова 1. Syrien Konteradmiral Oleg Shurawljow, Leiter des russischen Zentrums für die Versöhnung der Kriegsparteien in Syrien, sagte, dass die Explosion einer unkonventionellen Sprengvorrichtung in Idlib von Kämpfern der […] L’esplosione della colonna turca a Idlib Александра Донцова 1. Siria Il contrammiraglio Oleg Zhuravlev, capo del Centro russo per la riconciliazione dei partiti in guerra in Siria, ha affermato che i militanti del gruppo Al-Islamad-Turkestani (bandito nella Federazione Russa) hanno […] An attack on a Turkish convoy in Idlib Александра Донцова 1 Syria The head of the Russian Center for the Reconciliation of the warring parties in Syria, Rear Admiral Oleg Zhuravlev, announced that the terrorist group ‘Al-Islamad-Turkestani’ made an explosion with an […] Syrie. Une attaque contre les militaires américains Александра Донцова 1 Syrie L’agence syrienne d’Etat SANA citant des sources locales informe que les Etats-Unis ont envoyé le matériel militaire additionnel au nord-est du gouvernorat d’Hassaké. Le matériel sera utilisé pour renforcer les bases […] Syrien. Angriff auf US-Militär Александра Донцова 1. Syrien Die staatliche syrische Nachrichtenagentur SANA berichtete unter Berufung auf lokale Quellen, dass die Vereinigten Staaten zusätzliche militärische Ausrüstung in den Nordosten der Provinz Hasek geschickt hätten. […] Siria. Attacco a militari di USA Александра Донцова 1. Siria L’agenzia governativa siriana SANA, citando fonti locali, ha riferito che gli Stati Uniti hanno inviato ulteriori attrezzature militari nel nord-est della provincia di Hasek. Questa tecnica verrà utilizzata per […] Syria. An attack on the US forces Александра Донцова 1 Syria The Syrian state-run news agency ‘SANA’ reports, while citing the local sources, that the USA sent additional military equipment to the north-east of the province of Hasakah. The military equipment will be […]
Наверх Наверх