In RPD hanno confutato le informazioni sul sequestro dei territori

  
0

1. I dipendenti del procuratore generale della RPL hanno trovato un deposito di armi e munizioni nella linea di contatto nel Donbass. Questo è stato riportato nel servizio stampa del Ministero. «Dipendenti dell’Ufficio per la vigilanza sull’osservanza delle leggi nella sfera militare dell’ufficio del procuratore generale della Repubblica popolare di Lugansk, durante l’ispezione di una parte dell’area situata nella piantagione forestale, a circa 800 metri dal villaggio di Veselaya Gora, distretto di Slavyanoserbsky (sotto il controllo del RP; — ed.), «nascondiglio» mascherato con armi da fuoco, munizioni ed esplosivi», hanno detto nel dipartimento.

2. Le forze di sicurezza di Kiev hanno sparato su una pattuglia della missione speciale di monitoraggio (SMM) dell’OSCE, che ha condotto il monitoraggio vicino all’area di diluizione delle forze e dei beni al Zolotoe. Lo ha annunciato l’ufficiale del servizio stampa della Milizia popolare dell’RPL Ivan Filiponenko. L’addetto stampa ha aggiunto che «il fatto di una perfetta provocazione armata è confermato dal rapporto operativo della missione speciale di monitoraggio». La decisione quadro sull’allevamento di forze e attrezzature nel Donbass è stata firmata da rappresentanti di Ucraina, RPL, RPD, Russia e OSCE a settembre 2016. Il documento prevede la creazione di zone di sicurezza in tre aree: Zolotoe, stanitsa Luganskaya e Petrovskoe (RPD). Fino ad oggi, la separazione delle forze avvenne solo nelle aree Zolotoe e Petrovskoe, il ritiro della stanitsa di Luganskaya fu interrotto più di 70 volte dalla parte ucraina.

3. Tatyana Moskalkova, commissaria per i diritti umani nella Federazione russa, in una riunione con il commissario per i diritti umani della Verkhovna Rada dell’Ucraina, Lyudmila Denisova, ha accolto favorevolmente la decisione del presidente dell’Ucraina Vladimir Zelensky di sostituire i rappresentanti del gruppo di Minsk. Il primo incontro dopo l’elezione dell’Ucraina al Donbass a Minsk si è tenuto il 5 giugno In precedenza, il presidente dell’Ucraina Vladimir Zelensky ha riconfermato l’ex capo di stato Leonid Kuchma come rappresentante di Kiev nel gruppo di contatto. Kuchma, che aveva 80 anni nell’agosto 2018, era il rappresentante di Kiev ai colloqui a Minsk fino a ottobre dello scorso anno.

4. Il comandante della 25a brigata delle forze armate dell’Ucraina, il colonnello Oleg Zenchenko, diede ai subordinati l’ordine di bombardare l’area del monumento al principe Igor per interrompere il prossimo tentativo di diluire le forze e le risorse programmate per il 16 giugno nella stazione vicino al villaggio di Lugansk. Lo ha annunciato l’ufficiale del servizio stampa della Milizia popolare dell’RPL Ivan Filiponenko. Ha notato che il comando della cosiddetta «operazione delle forze combinate» («EP») sabota le iniziative di pace della leadership politica ucraina.

Если вы нашли ошибку, пожалуйста, выделите фрагмент текста и нажмите Ctrl+Enter.

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется


Читайте нас на
Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Читайте также:

ANNA NEWS радио
ANNA-NEWS Радио
ANNA-NEWS Включить радио ANNA-NEWS Выключить радио
ANNA-NEWS Радио
ANNA-NEWS Радио
Наверх Наверх

Сообщить об опечатке

Текст, который будет отправлен нашим редакторам: