Inaugurazione di Joseph Biden

  
0

1. USA

L’inaugurazione del presidente eletto degli Stati Uniti Joseph Biden avrà luogo oggi mercoledì a mezzogiorno (20:00 ora di Mosca) sui gradini del Campidoglio. Alla vigilia della cerimonia sono state adottate maggiori misure di sicurezza. Gran parte del centro di Washington, adiacente alla Casa Bianca e al Congresso, è vietato al traffico. Sono state adottate misure di sicurezza senza precedenti a causa dei timori di possibili disordini che potrebbero essere causati dai sostenitori di Trump. Donald Trump ha anche rifiutato di accogliere alla Casa Bianca il nuovo capo dell’amministrazione americana. Trump dovrebbe recarsi prima alla base militare di Andrews vicino a Washington, e poi partire per la sua tenuta in Florida.

2. USA

Sul sito web del team di transizione di Joseph Biden, si dice che il presidente eletto degli Stati Uniti Joseph Biden intende firmare una serie di decreti il ​​primo giorno, incluso l’annullamento della decisione di ritirare gli Stati Uniti dall’Organizzazione mondiale della sanità e il ritorno all’Accordo di Parigi sul clima. Va notato che Biden «agirà — non solo per mitigare i gravi danni dell’amministrazione Donald Trump, ma anche per far avanzare» gli Stati Uniti «.

3. Armenia

Il ministro degli Esteri armeno Ara Ayvazyan ha dichiarato durante un incontro con gli ambasciatori dei paesi copresidenti del Gruppo di Minsk Sergey Kopyrkin (Russia), Jonathan Lakot (Francia) e Lynn Tracy (USA) che l’Armenia ritiene importante riprendere il processo di pace per risolvere il conflitto del Nagorno-Karabakh nel quadro del Gruppo di Minsk dell’OSCE. Lo ha riferito il servizio stampa del ministero degli Esteri armeno. «L’agenda della riunione comprendeva questioni relative alla situazione postbellica, alla sicurezza regionale e alla pace nella zona del conflitto del Nagorno-Karabakh. È stata sottolineata la necessità di riprendere il processo di pace nel quadro dei copresidenti del Gruppo di Minsk dell’OSCE. Il ministro Ayvazyan ha sottolineato il diritto del popolo dell’Artsakh all’autodeterminazione e alla sicurezza», dice il Ministro degli Esteri. «Il ministro, presentando i dati sull’osservanza del regime di cessate il fuoco e l’attuazione della dichiarazione del 9 novembre sul dispiegamento di forze di pace nell’Artsakh, ha sottolineato la priorità di una soluzione globale alle questioni umanitarie, in particolare, il ritorno di prigionieri di guerra, ostaggi e altre persone detenute», ha osservato il ministero degli Esteri armeno.

4.Iran — USA

Il presidente iraniano Hassan Rouhani ha detto che l’Iran tornerà all’accordo sul nucleare se il presidente eletto degli Stati Uniti Joe Biden tornerà all’accordo. In precedenza, il candidato alla carica di Segretario di Stato americano Anthony Blinken aveva affermato che Joseph Biden avrebbe cercato una conclusione con l’Iran sulla base di un piano d’azione globale congiunto per un accordo a lungo termine sul programma nucleare iraniano, nonché una soluzione al problema missilistico di Teheran. Biden si è impegnato a «impedire all’Iran di acquisire armi nucleari», ha detto.

5. Libia

Il portale di notizie Afrigatenews ha riferito che una potente esplosione è avvenuta in un deposito di munizioni, che si trova sul territorio della scuola navale superiore nella città di Janzur, a ovest della capitale libica. Dopo l’esplosione, è scoppiato un incendio che ha inghiottito parte del campus. Il ministero della salute del Paese a Tripoli ha detto che almeno cinque persone sono morte. Tra i morti c’erano il generale di brigata Ahmed Ayyub, rettore dell’Accademia di accordo nazionale sotto la giurisdizione del governo Faiz Sarraj, e uno dei suoi vice, il generale di brigata Salem Abu Salah. Altre cinque persone sono rimaste ferite.

6.USA — Yemen

Gli Stati Uniti hanno aggiunto alla lista delle organizzazioni terroristiche Ansar Allah, l’insurrezione yemenita degli hussiti. Questo è stato segnalato sul sito web del Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti. Il Dipartimento del Tesoro statunitense ha anche pubblicato diverse licenze generali che escludevano dalle sanzioni allo Yemen le attività di varie organizzazioni umanitarie internazionali. Le attività umanitarie nello Yemen possono essere svolte da agenzie, fondi e programmi delle Nazioni Unite, divisioni del Comitato internazionale della Croce Rossa e della Federazione internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa. Le organizzazioni umanitarie possono essere coinvolte in progetti di promozione della democrazia, protezione ambientale e istruzione. Gli Stati Uniti hanno inoltre approvato l’esportazione di prodotti agricoli, medicinali e attrezzature mediche nello Yemen.

Maria Kayumova specialmente per ANNA NEWS

Если вы нашли ошибку, пожалуйста, выделите фрагмент текста и нажмите Ctrl+Enter.


главное за суткиитоги дняновости
Читайте нас на
Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется

Читайте также:

Обстановка на линии фронта за сутки: версии сторон Александра Донцова Донецкая Народная Республика За прошедшие сутки со стороны украинских силовиков зафиксировано одно нарушение второго пункта Комплекса дополнительных мер по контролю за соблюдением режима прекращения огня. Об этом сообщили в […] Turquía acordó controlar el aeropuerto de Kabul || Спецвыпуск 29.08.2021 Александра Донцова 1.Buenos días, en el aire estoy yo, Svetlana Borónina, voy a presentarles noticas especiales de ANNA News. 2.El canal de televisión Al Jazeera informa que Turquía apoyó la propuesta de “Talibán” (el movimiento radical que […] Turkey agreed to control Kabul airport || Спецвыпуск 29.08.2021 Александра Донцова This is a special program from the ’ANNA NEWS’. I am Constantine Reztsov. Turkey agreed on the Taliban’s proposal to take control of the airport in the capital of Afghanistan — the ’Al Jazeera’ TV reported while citing […] Теракт в Кабуле || Итоги недели 28.08.2021 Влад Николаев В результате взрывов у международного аэропорта Кабула погибло уже по меньшей мере 170 человек, сообщили в Минздраве Афганистана. Большинство погибших — афганцы. Известно о гибели 13 американских военнослужащих и как минимум […] El acto terrorista en Kabul Александра Донцова El Ministerio de Salud afgano informó que como resultado de las explosiones que se habían producido en el aeropuerto internacional de Kabul, al menos a 170 personas habían muerto. La mayoría de los muertos son afganos. Se […] A terrorist attack in Kabul Александра Донцова The explosions at the Kabul international airport have already killed at least 170 people — the Afghan Ministry of Health reported. Most of the victims are Afghans. It was reported that 13 US servicemen and at least 28 […]
Наверх Наверх

Сообщить об опечатке

Текст, который будет отправлен нашим редакторам: