l primo caso di coronavirus in Siria

  
0

1.

Siria

In Siria è stato registrato il primo caso di infezione da un nuovo coronavirus. Lo ha annunciato il ministro della Sanità siriano, Nizar Yaziji, le parole del ministro sono citate dalla SANA. Secondo l’agenzia, il governo siriano ha preso una decisione a causa della minaccia della diffusione del coronavirus di fermare temporaneamente i trasporti pubblici in tutte le province del paese «dalle 20:00 ora locale (21:00 ora di Mosca) lunedì». Inoltre, dal 23 marzo, la maggior parte delle istituzioni statali, «ad eccezione delle strutture vitali e delle aziende che producono prodotti alimentari e medicinali», sono state chiuse. Lo ha affermato il primo ministro siriano Imad Khamis. «L’eccezione è fatta in relazione a centri medici, farmacie e negozi di alimentari», ha detto il primo ministro.

2.

Siria

Il Centro russo per la riconciliazione delle parti in guerra in Siria ha affermato che nella zona di de-escalation di Idlib, le forze armate russe e turche hanno condotto una seconda pattuglia congiunta dell’autostrada M-4 in Siria, che collega le città di Aleppo e Latakia. La pattuglia ha preso una strada più breve per garantire la sicurezza. Il centro ha osservato che la Turchia si è impegnata nel prossimo futuro a neutralizzare i gruppi estremisti che hanno impedito «il movimento di colonne di pattuglie comuni dell’autostrada M4 nel corridoio di sicurezza». La prima pattuglia congiunta dell’autostrada M4 ha avuto luogo il 15 marzo.

3.

Russia-Italia

Il Ministero della Difesa della Federazione Russa ha riferito che l’ottavo e il nono velivolo dell’aviazione da trasporto militare delle forze aerospaziali russe hanno consegnato in Italia gli ultimi gruppi di specialisti e attrezzature per combattere l’infezione da coronavirus. Gli aerei sono decollati lunedì mattina presto. Domenica, sette aerei hanno volato da Mosca all’Italia. Tutti gli aerei sono arrivati ​​alla base dell’aeronautica militare italiana Pratica di Mare, che si trova 30 km a sud-ovest di Roma. In totale, nove velivoli hanno consegnato circa 100 virologi militari e specialisti del Ministero della Difesa della Federazione Russa nel campo dell’epidemiologia, oltre a otto squadre mediche e infermieristiche.

4.

Russia

La sede operativa regionale per il monitoraggio della situazione con coronavirus ha riferito nel canale Telegram che il Ministero della Salute della Regione di Mosca ha lanciato due laboratori per la ricerca su un nuovo tipo di infezione da coronavirus. Il servizio stampa di Rospotrebnadzor ha dichiarato che oltre 72 mila persone sono sotto controllo medico a causa dell’infezione da coronavirus in Russia. Sono stati condotti oltre 165 mila test. Il primo ministro russo Mikhail Mishustin ha sostenuto la richiesta del capo del Rospotrebnadzor Anna Popova di aumentare la responsabilità per la violazione del regime di quarantena.

5.

Afghanistan

Reuters ha riferito che il segretario di Stato americano Michael Pompeo è arrivato in Afghanistan in una visita senza preavviso lunedì. Il segretario di Stato americano è a Kabul, dove ha in programma di incontrare il presidente Ashraf Ghani e il suo rivale politico Abdullah Abdullah, che non ha riconosciuto i risultati elettorali del capo di stato. Si nota che Pompeo è arrivato per facilitare i negoziati sullo scambio di prigionieri tra il governo dell’Afghanistan e il movimento radicale talibano. Domenica scorsa, il ministero degli Esteri del Qatar ha riferito che il Qatar e le autorità statunitensi avevano facilitato le prime consultazioni tecniche tra il governo afgano e i talebani sugli scambi di prigionieri. La conversazione è stata in remoto a causa della pandemia di coronavirus.

Если вы нашли ошибку, пожалуйста, выделите фрагмент текста и нажмите Ctrl+Enter.

главное за суткиитоги дняновостисобытия дня
Читайте нас на
Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется

Читайте также:

La situación humanitaria en Siria Александра Донцова 1.Siria. Sergei Lavrov, el Ministro de Asuntos Exteriores ruso, declaró que Rusia estaba dispuesta a examinar la situación humanitaria en Siria con los países occidentales en caso de que ellos reconocieran los problemas […] Гуманитарная ситуация в Сирии || Итоги дня 21.06.2021 Влад Николаев Министр иностранных дел РФ Сергей Лавров заявил, что Россия готова обсуждать с западными странами гуманитарную ситуацию в Сирии, если они признают реально существующие там проблемы и ответственность, которую они за них несут. […] Turkey will ensure the security of the Kabul airport after the withdrawal of US troops Александра Донцова This is a special program from the ANNA NEWS. I am Constantine Reztsov. Recently it became known who will be responsible for the ensuring of the security of the Kabul airport after the pulling of the US troops from […] Израиль атаковал военные объекты ХАМАС || Итоги недели 19.06.21 Влад Николаев В российском Центре по примирению враждующих сторон в Сирии сообщили, что боевики запрещенной в РФ террористической группировки «Хайят Тахрир Аш-Шам» планируют инсценировать химическую атаку в Идлибе и обвинить […] Israel atacó las instalaciones militares de HAMAS Александра Донцова El Centro de Reconciliación de las partes en conflicto en Siria ruso informó que los rebeldes de “Hayat Tahrir Al-Sham”, (la agrupación terrorista que está prohibida en la Federación de Rusia), tenían intenciones de […] Israel attacked Hamas military targets Александра Донцова The Russian Center for the Reconciliation of the Warring Parties in Syria reported that the terrorists of the ’Hayat Tahrir Al-Sham’ group are planning to fake a chemical attack in Idlib, and accuse the Syrian government […]
Наверх Наверх

Сообщить об опечатке

Текст, который будет отправлен нашим редакторам: