La Cina non negozierà un accordo sulle armi nucleari

  
0

Il leader della corsa elettorale per il posto di leader del partito conservatore e il primo ministro della Gran Bretagna, Boris Johnson, durante un dibattito con il ministro degli Esteri britannico Jeremy Hunt, ha escluso la possibilità di sostenere l’operazione militare statunitense contro l’Iran. «Se mi chiedessi se appoggerei le azioni militari contro l’Iran, se diventassi il primo ministro, la risposta è no», ha detto Tass durante il dibattito. Ha sottolineato che non crede che la guerra con l’Iran «rappresenti un’opzione ragionevole» per l’Occidente. Hunt ha sostenuto la posizione del suo avversario, dubitando che gli Stati Uniti vogliano davvero entrare in un conflitto militare con l’Iran, ha detto il tabloid britannico The Sun.

L’Alleanza del Nord Atlantico è pronta a dare una risposta equilibrata ed efficace se la Russia si ritira dal Trattato sull’eliminazione dei missili a lungo raggio e raggio più corto (INF), ha detto il Segretario Generale della NATO Jens Stoltenberg, parlando all’Università di Toronto. «Se la Russia non tornerà all’adempimento del trattato, risponderemo con una deterrenza equilibrata, affidabile ed efficace», TASS menziona la dichiarazione di Stoltenberg, citata dal portavoce della NATO Dylan White. Stoltenberg ha anche notato che al momento la NATO non vede «dalla Russia nessun segno» che continuerà a rispettare il Trattato INF, anche dopo il 2 agosto, quando scade.

mposte dall’Unione europea alla Turchia a causa delle trivellazioni nel Mediterraneo, le trivellazioni saranno proseguite e intensificate, riferisce Interfax, citando la dichiarazione del ministero degli Esteri turco. Secondo l’agenzia di stampa turca Anadolu, «la Turchia continuerà a difendere i suoi diritti e i diritti dei turco-ciprioti e intensificherà le sue attività in questa direzione, ha detto il ministero in una dichiarazione». La decisione del Consiglio dell’UE dimostra quanto sia distorta l’Unione europea rispetto alla questione cipriota, dato che i ciprioti turchi, che hanno pari diritti sulle risorse naturali nella zona, non sono citati e ignorati, ha affermato il ministero degli Esteri.

icordiamo, il Consiglio dell’UE ha adottato lunedì una serie di misure restrittive in connessione con il lavoro di esplorazione svolto dalla Turchia nella zona economica esclusiva di Cipro. In Ucraina è entrata in vigore la legge che ha consolidato la lingua ucraina come unica lingua di stato nel paese. Secondo le disposizioni, la legge sulla totale ucrainizzazione dovrebbe entrare in vigore due mesi dopo la promulgazione, avvenuta il 16 maggio, tuttavia alcune norme entrano in vigore con un ritardo, riferisce TASS. La legge regola l’uso della lingua ucraina come unica lingua di stato in tutte le sfere della vita pubblica del paese. Dovrebbe diventare obbligatorio per le autorità statali, tutte le istituzioni educative, gli ospedali e il settore dei servizi. Le uniche eccezioni sono la comunicazione privata e le cerimonie religiose. La legge prevede anche la creazione di una «commissione linguistica», le cui responsabilità includeranno il controllo sull’uso della lingua ucraina.

Если вы нашли ошибку, пожалуйста, выделите фрагмент текста и нажмите Ctrl+Enter.

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется


Читайте нас на
Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Читайте также:

ANNA NEWS радио
ANNA-NEWS Радио
ANNA-NEWS Включить радио ANNA-NEWS Выключить радио
ANNA-NEWS Радио
ANNA-NEWS Радио
Наверх Наверх

Сообщить об опечатке

Текст, который будет отправлен нашим редакторам: