La difesa aerea siriana ha respinto l’attacco UAV

  
0

1.

Siria

L’agenzia statale siriana SANA ha riferito che giovedì sera i sistemi di difesa aerea della Repubblica araba siriana hanno respinto gli attacchi di droni nell’area di Salamiya nella provincia di Hama. «I suoni che sono stati ascoltati la sera sono il risultato del lavoro di difesa aerea nella città di Salamia mentre si respinge l’attacco dei droni», ha detto l’agenzia. Ora si sta scoprendo chi possedeva i droni e da dove venivano inviati.

2.

Armenia-Azerbaijan

Il portavoce del ministero della Difesa armeno Shushan Stepanyan ha dichiarato su Facebook che la situazione al confine armeno-azero di venerdì sera è stata relativamente calma. «Il nemico ha usato solo armi leggere di vari calibri in tutte le direzioni del confine. Le forze armate armene controllano con sicurezza la situazione», ha scritto Stepanyan. Il rappresentante del Ministero della difesa armeno Artsrun Ovanissian ha dichiarato che l’Armenia ha registrato 120 violazioni del regime di cessate il fuoco da parte delle forze armate azere. «Di notte, 120 violazioni del regime del cessate il fuoco sono state registrate lungo l’intera lunghezza del confine, non solo a Tavush, ma anche nelle aree di Gegharkunik e nelle aree confinanti con Nakhichevan. Per lo più sono state utilizzate armi di piccolo calibro, incluso di grosso calibro. L’artiglieria non è stata utilizzata». Considerando ciò, possiamo parlare di una significativa riduzione della situazione, ha aggiunto il rappresentante del Ministero della Difesa armeno.

3.

Siria

Maxim Solokha, un rappresentante del Centro per la riconciliazione dei partiti in guerra in Siria, ha affermato che le forze armate russe hanno realizzato azioni umanitarie in due villaggi siriani. Sono stati forniti aiuti umanitari ai residenti del villaggio di Hardetnin nella provincia di Aleppo e del villaggio di Khbara Segira nella provincia di Hasake. «Oggi abbiamo distribuito pacchetti alimentari a chi è nel bisogno. Stiamo anche monitorando e assistendo nel ripristino delle infrastrutture sociali. In particolare, ci sono problemi con l’approvvigionamento idrico. E chiederemo al governatore provinciale di ripristinare l’approvvigionamento idrico qui il più presto possibile», ha detto un portavoce del Centro per la riconciliazione delle parti in guerra in Siria.

4.

Siria

In una dichiarazione congiunta del quartier generale del coordinamento tra Russia e Siria, è stato riferito che la popolazione maschile del campo profughi di Rukban in Siria è costretta a unirsi alle forze armate controllate dagli Stati Uniti. Lo hanno riferito i militanti del gruppo di banditi armati «Magavir al-Saura» che hanno fatto irruzione nel territorio controllato dal governo siriano. Hanno anche affermato che «i militanti controllati dalla parte americana creano deliberatamente condizioni in cui le persone che non vogliono combattere ed essere membri di alcun gruppo non ricevono cibo o assistenza medica». La Federazione Russa e la Siria hanno invitato gli Stati Uniti a osservare rigorosamente il diritto internazionale, i principi delle Nazioni Unite e trasferire immediatamente il controllo su tutti i territori siriani occupati illegalmente al governo siriano. «L’ulteriore occupazione dei territori della Siria da parte degli Stati Uniti e dei suoi alleati aumenta solo la sofferenza dei civili e ritarda il ritorno a una vita pacifica nel paese», sottolinea il documento.

5.

Siria

La portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova ha affermato che gli Stati Uniti stanno fornendo armi agli estremisti nelle aree della Siria occupate dalle forze americane, e sta anche addestrando i militanti. «Nelle aree della presenza americana, i terroristi non solo non sono finiti, ma, al contrario, sono incoraggiati ad ulteriori attività. Pertanto, ci sono informazioni secondo cui le forze che occupano la zona di sicurezza attorno ad Al-Tanf — stiamo parlando degli americani — stanno addestrando e fornendo armi ai militanti gruppi illegali. Questo è fatto per azioni di sabotaggio in altre parti della Siria. Secondo i media, l’altro giorno i soldati siriani hanno arrestato tre estremisti che hanno confermato di aver partecipato agli attacchi contro obiettivi russi e siriani su istruzioni di istruttori americani «, ha detto Zakharova.

6.

Turchia-Libia

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha dichiarato che la Turchia intende concludere un nuovo accordo con il governo di accordo nazionale libico con la partecipazione delle Nazioni Unite. «Non lasceremo soli i nostri fratelli libici. Abbiamo già firmato un accordo di cooperazione nel campo dell’addestramento militare. E firmeremo un nuovo accordo, comprese le Nazioni Unite», ha detto il leader turco. Allo stesso tempo, Erdogan non ha specificato quale area riguarderà il nuovo accordo.

Maria Kayumova specialmente per ANNA NEWS

Если вы нашли ошибку, пожалуйста, выделите фрагмент текста и нажмите Ctrl+Enter.

главное за суткисобытия дня
Читайте нас на
Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется

Читайте также:

Ukraine intensifies their armed provocations Александра Донцова 1 Syria The Syrian President Bashar al-Assad held a meeting in Damascus with the Russian Deputy Prime Minister, Yuri Borisov. Yuri Borisov congratulated Bashar al-Assad on his victory in the presidential elections, and added […] Ucrania intensifica las provocaciones armadas Александра Донцова 1.Siria El 22 de junio, Bashar al-Assad, el presidente sirio, se reunió en Damasco con Yuri Borisov, el viceprimer ministro ruso. Borisov felicitó a Assad por su victoria en las elecciones presidenciales. Borisov destacó que […] The humanitarian situation in Syria Александра Донцова 1 Syria The Russian Foreign Minister Sergei Lavrov stated that Russia is ready to discuss with the Western countries the humanitarian situation in Syria, if they recognize the real problems there, and the responsibility they […] La situación humanitaria en Siria Александра Донцова 1.Siria. Sergei Lavrov, el Ministro de Asuntos Exteriores ruso, declaró que Rusia estaba dispuesta a examinar la situación humanitaria en Siria con los países occidentales en caso de que ellos reconocieran los problemas […] Turkey will ensure the security of the Kabul airport after the withdrawal of US troops Александра Донцова This is a special program from the ANNA NEWS. I am Constantine Reztsov. Recently it became known who will be responsible for the ensuring of the security of the Kabul airport after the pulling of the US troops from […] Israel atacó las instalaciones militares de HAMAS Александра Донцова El Centro de Reconciliación de las partes en conflicto en Siria ruso informó que los rebeldes de “Hayat Tahrir Al-Sham”, (la agrupación terrorista que está prohibida en la Federación de Rusia), tenían intenciones de […]
Наверх Наверх

Сообщить об опечатке

Текст, который будет отправлен нашим редакторам: