La Turchia ha sparato contro il quartiere Afin

  
0

1. Siria

Il capo del centro russo per la riconciliazione in Siria, Yuri Borenkov, durante una riunione di martedì sera ha dichiarato che gruppi armati illegali non hanno smesso di bombardare il villaggio di Zahra alla periferia della più grande città siriana di Aleppo. I bombardamenti hanno ucciso otto persone, tra cui un bambino, ferito 13 civili. Abdel Nur, capo del dipartimento di neurochirurgia dell’ospedale locale, ha affermato che diversi giorni fa anche i civili sono rimasti feriti a seguito di bombardamenti e sono stati portati in ospedale. «Sono arrivate tre persone, una è morta. Due hanno lesioni alla schiena e alle gambe, tutte le ferite sono frammentazione. Una persona ferita ha lesioni non pericolose, l’altra ha una condizione grave», ha detto.

2. Siria

Il canale televisivo Al Arabiya riferisce mercoledì che le forze turche hanno sparato massicciamente contro sei insediamenti vicino al confine con la città siriana di Afrin. È stato riferito che «l’artiglieria turca ha sparato contro sei villaggi nella regione di Afrin». Durante il bombardamento, le forze turche hanno usato armi pesanti. Le conseguenze dell’attacco nella regione di Afrin non sono riportate.

3. USA

Martedì, il Senato degli Stati Uniti ha approvato una risoluzione che consente al processo di accusare il presidente Donald Trump in modo accelerato. L’autore della risoluzione è il leader della maggioranza repubblicana nella camera alta, Mitch McConnell. Secondo la risoluzione, i rappresentanti dell’accusa e della difesa hanno 24 ore per dichiarare la propria posizione. Si prevede di riservare 16 ore per le risposte alle domande dei senatori. Successivamente, sono state assegnate quattro ore al dibattito per determinare la necessità di ulteriori testimoni e documenti. Se non viene chiamato nessun testimone, la camera alta voterà su ciascuna delle due accuse: abuso di potere e ostruzione delle indagini condotte dal Congresso.

4. Bolivia

Il governo degli Stati Uniti intende inviare un ambasciatore in Bolivia per la prima volta in 12 anni. È stato riferito dal quotidiano La Razon. Questa decisione è diventata nota dopo l’incontro. La presidente boliviana Jeanine Agnes con il sottosegretario di Stato agli affari politici David Hale. È stato riferito che durante l’incontro, Agnes e Hale hanno anche discusso delle imminenti elezioni presidenziali in Bolivia, che sono previste per il 3 maggio.

5. Libano

Il presidente libanese Michel Aoun ha invitato il gabinetto per ottenere la fiducia del pubblico e trovare una via d’uscita dalla crisi economica. Martedì, la composizione del nuovo governo libanese, guidata dal Primo Ministro Hassan Diyab, è stata ufficialmente annunciata nel palazzo presidenziale di Baabda. Successivamente, sono iniziate le manifestazioni anti-governative. I manifestanti hanno lanciato pietre contro le forze dell’ordine. La polizia ha risposto usando gas lacrimogeni e cannoni ad acqua.

6. Iran

Il canale televisivo Al Arabiya, citando una dichiarazione del governo iraniano, riferisce che la decodifica delle scatole nere dell’aereo della International Airlines di Ucraina precipitato avrà luogo in Iran. «L’interpretazione dei registratori di volo del transatlantico ucraino che si è schiantato vicino a Teheran sarà effettuata in Iran», ha detto il gabinetto. In precedenza è stato riferito che le autorità iraniane trasmetteranno in Ucraina informazioni dai registratori di volo dell’aereo precipitato vicino a Teheran.

главное за суткиитоги дняновости
Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Ваш комментарий будет первым

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется

Читайте также:

Attacco sull’Arabia Saudita Александра Донцова Il colonnello Turki al-Maliki, portavoce della coalizione araba guidata da Riyadh, ha detto che i sistemi di difesa aerea dell’Arabia Saudita hanno intercettato e distrutto missili balistici lanciati dai sostenitori del […] El ataque contra Arabia Saudita Александра Донцова Turki al-Maliki, el coronel y el portavoz de la coalición árabe liderada por Riad, declaró que los sistemas de defensa aérea de Arabia Saudita habían interceptado y habían destruido los misiles balísticos lanzados por los […] Les Frappes contre l’Arabie saoudite Александра Донцова Le colonel Turki al-Maliki, porte-parole de la coalition dirigée par l’Arabie saoudite, a déclaré que les systèmes de défense aérienne saoudiens avaient intercepté et détruit des missiles balistiques tirés par des […] Strike upon Saudi Arabia Александра Донцова Colonel Turki al-Maliki, the official representative of the Arabian coalition, led by Riyadh, announced that the Saudi Arabian air defense systems intercepted and destroyed ballistic missiles, launched in the direction of […] Angriff auf Saudi-Arabien Александра Донцова Oberst Turki al-Maliki, Sprecher der von Riad geführten arabischen Koalition, sagte, saudi-arabische Luftverteidigungssysteme hätten ballistische Raketen abgefangen und zerstört, die von Anhängern der jemenitischen […] Les forces aérospatiales russes frappent des radicaux à Idlib Александра Донцова 1. Syrie Le Centre russe pour la réconciliation des parties belligérantes en Syrie a déclaré qu’à la demande du commandement syrien des chasseurs Su-24 des Forces aérospatiales russes avaient attaqué des terroristes […] Russische Luft- und Raumfahrtkräfte griffen Rebellen in Idlib an Александра Донцова 1. Syrien Das Zentrum für die Versöhnung der Kriegsparteien in Syrien berichtete, dass Su-24-Flugzeuge der russischen Luft- und Raumfahrtkräfte auf Ersuchen des syrischen Kommandos Terroristen in der Deeskalationszone in […] Le forze aerospaziali russe hanno colpito i militanti a Idlib Александра Донцова 1. 8:00 Siria Il Centro per la riconciliazione delle parti in guerra in Siria ha riferito che le forze aviotrasportate russe Su-24, su richiesta del comando siriano, hanno attaccato i terroristi nella zona di de-escalation di […] La Fuerza Aeroespacial de Rusia atacó a los rebeldes en Idlib Александра Донцова 1.8:00 Siria El Centro de Reconciliación de las partes en conflicto en Siria ruso informó que, a petición del mando sirio, los aviones Su-24 de la Fuerza Aeroespacial de Rusia habían atacado a los terroristas en la zona de […]
Наверх Наверх