La Turchia ha lanciato un’operazione militare in Iraq

  
0

La Turchia ha lanciato un’operazione terrestre e aerea anti-terrorismo nel nord dell’Iraq, riferisce il TASS, citando la dichiarazione dell’esercito turco, distribuita martedì. «Come parte dell’operazione Lapa, il 27 maggio 2019, a seguito di attacchi aerei e aerei, le brigate aeree hanno lanciato operazioni contro i terroristi nel nord dell’Iraq.Gli elicotteri ATAK sono coinvolti nell’operazione, la neutralizzazione degli stessi terroristi e e i loro rifugi «, ha osservato nel comunicato.

L’esercito israeliano ha distrutto l’installazione della difesa aerea siriana, secondo le forze di difesa israeliane. Secondo l’esercito israeliano, il loro aereo ha fatto un «volo di routine nel nord di Israele» quando le difese aeree siriane hanno aperto il fuoco su di esso. È indicato che «il missile antiaereo è caduto sul territorio siriano» e il combattente ha completato la sua missione «come previsto». «Le forze di difesa israeliane» hanno colpito il lanciatore, da cui è stato lanciato il proiettile «, riferisce TASS. La tv siriana riferisce che Israele ha lanciato un attacco missilistico nel villaggio di Tell al-Shaar, nella provincia di Quneitra. È riportato «sui feriti e sull’unità danneggiata delle attrezzature militari».

Una potente esplosione è esplosa venerdì mattina a Kabul, riferisce TASS con riferimento al canale televisivo TOLONews. Secondo lui, l’esplosione è avvenuta nel nono distretto di polizia, dove si trovano gli uffici delle organizzazioni internazionali non governative e per la maggior parte vivono stranieri. Canale televisivo su Twitter, citando un rappresentante del Ministero degli affari interni del paese riferisce che almeno quattro civili sono stati uccisi, tre sono rimasti feriti. Secondo lui, un congegno esplosivo, integrato nell’auto, funzionava. Sono stati feriti anche quattro militari statunitensi. Ricordiamo, giovedì, sei persone sono morte e altre sei sono rimaste ferite in un’esplosione nei pressi dell`Università nazionale di difesa, dal nome del maresciallo Fahim nel quinto distretto di polizia di Kabul.

Le truppe del governo siriano hanno respinto un grave attacco da parte dell’organizzazione terroristica Hayat Tahrir ash-Sham (ex Dzhebhat al-Nusra), illecita in Russia, causando loro perdite significative, ha detto il capo del Centro russo per la riconciliazione dei combattenti in Siria, Viktor Kupchishin. I militanti hanno lanciato un attacco contro le posizioni delle truppe governative nell’area della città di Kafr Nbud. L’attacco ha coinvolto «450 militanti, sette carri armati, cinque veicoli da combattimento di fanteria, 12 veicoli fuoristrada con mitragliatrici pesanti». Inoltre, i militanti hanno sparato da tre installazioni MLRS. L’offensiva è arrivata da due direzioni, riferisce TASS. Come risultato della collisione, tre carri armati, due installazioni di MLRS, BMP, sei veicoli fuoristrada con mitragliatrici pesanti e circa 100 militanti sono stati distrutti.

Gli aerei da combattimento della coalizione, guidati dall’Arabia Saudita, hanno inferto un altro colpo alle posizioni dei sostenitori del movimento yemenita Ansar Allah (Hussite) vicino alla capitale dello Yemen, riferisce la TASS riferendosi al canale televisivo Sky News Arabia. Secondo la coalizione, «un attacco aereo è stato effettuato sulle posizioni degli Ussiti in una base aerea situata a nord di Sana’a». Si afferma che l’obiettivo dell’attacco erano gli arsenali delle armi e delle munizioni di Ansar Allah. La coalizione non ha fornito informazioni sull’efficacia del bombardamento.

Если вы нашли ошибку, пожалуйста, выделите фрагмент текста и нажмите Ctrl+Enter.

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется


Читайте нас на
Присоединяйтесь к нам на нашем канале!
ANNA NEWS радио
ANNA-NEWS Радио
ANNA-NEWS Включить радио ANNA-NEWS Выключить радио
ANNA-NEWS Радио
ANNA-NEWS Радио
Наверх Наверх

Сообщить об опечатке

Текст, который будет отправлен нашим редакторам: