Le truppe siriane hanno raggiunto il confine con la Turchia

  
0

1. Russia-ONU

Andrei Belousov, rappresentante permanente aggiunto della Federazione Russa presso l’Ufficio delle Nazioni Unite a Ginevra, ha affermato che la Russia, in consultazione con altri paesi, si è preparata a sottoporre all’esame dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite una decisione di trasferire i lavori del comitato sul disarmo da New York a Ginevra o Vienna. Allo stesso tempo, fino alla presentazione della domanda al comitato, il termine per la presentazione dei documenti al primo comitato scade giovedì. «La delegazione russa agisce sulla base di istruzioni specifiche, queste istruzioni prevedono l’introduzione di questo documento», ha sottolineato Belousov. Ricordiamo che nel quadro dell’attuale sessione dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite, le autorità americane non hanno rilasciato visti a 18 rappresentanti della delegazione russa.

2. Spagna

Almeno 22 mila manifestanti si sono radunati per le strade di Barcellona mercoledì sera, riferisce il canale televisivo e radiofonico spagnolo RTVE. Secondo lui, almeno una dozzina di macchine sono state bruciate. I manifestanti più radicali lanciano grandi pietre contro la polizia, bottiglie di liquidi infiammabili e contenitori di acidi. L’attacco è stato condotto da un gruppo di giornalisti del canale TeleMadrid. Oltre a Barcellona, ​​i resoconti delle rivolte provengono da un’altra città della Catalogna — Girona. Le forze dell’ordine della Catalogna mercoledì sera e giovedì sera hanno fatto almeno 20 arresti, 52 persone sono rimaste ferite durante le proteste.

3. USA-Siria

Mercoledì le forze della coalizione internazionale antiterrorismo guidata dagli Stati Uniti hanno lasciato Rakka e Tabka nella Siria nord-orientale, secondo un portavoce dell’operazione Unshakable Decision, un gruppo guidato dal colonnello americano Miles Caggins in Iraq e Siria. In precedenza, il canale televisivo Al Mayadeen ha riferito che le principali forze dell’esercito siriano sono entrate nella città di Raqqa, che fino a poco tempo fa era sotto il controllo delle milizie curde.

4. Siria

Le forze governative siriane hanno raggiunto il confine con la Turchia nella regione di Suk al-Khal a nord di Kobani, secondo la pubblicazione siriana Al-Vatan. Secondo il giornale, nel prossimo futuro, unità delle truppe siriane saranno schierate su altre parti del confine con la Turchia e l’Iraq. Quindi, in particolare, per la prima volta dal 2012, supereranno il checkpoint in Yarubia e negli insediamenti di Al-Malikiya e Ain-Daivar. Secondo la pubblicazione, le truppe siriane hanno ampliato la loro presenza nel nord-ovest della provincia di Hasek e hanno raggiunto i villaggi di Al-Manajir e Al-Ahras, a 40 chilometri dal centro amministrativo. A est della provincia di Aleppo, le truppe entrarono nel villaggio di Sultania, situato a sud di Manbij. Dall’inizio della settimana, l’esercito siriano ha riguadagnato il controllo su un’area di 1 mila metri quadrati. chilometri nelle vicinanze di questa città.

главное за суткиитоги дняновостисобытия дня
Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Ваш комментарий будет первым

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется

Читайте также:

Un hélicoptère Mi-28N s’est écrasé Александра Донцова 1 Syrie La Défense russe a rapporté qu’en Syrie, dans la zone voisine du front, à quelques dizaines de kilomètres à l’ouest de la localité de Kamychly, la 15e patrouille conjointe de la police militaire russe et des forces […] Der Hubschrauber Mi-28N stürzte ab. Александра Донцова 1. Syrien Das russische Verteidigungsministerium berichtete, dass die fünfzehnte gemeinsame Patrouille der russischen Militärpolizei und der türkischen Streitkräfte die Arbeiten in einem Grenzgebiet in Syrien abgeschlossen […] L’elicottero Mi-28N si è schiantato Александра Донцова 1. Siria Il ministero della Difesa russo ha riferito che la quindicesima pattuglia congiunta della polizia militare russa e delle forze armate turche ha completato i lavori in Siria in una zona di confine situata diverse […] El helicóptero Mi-28N se estrelló Александра Донцова 1.Siria El Ministerio de Defensa de la Federación de Rusia informó que en Siria, en la región fronteriza situada a varias decenas de kilómetros al oeste del lugar poblado de Kamyshli había concluido su labor la patrulla […] A Mi-28N helicopter crashed Александра Донцова 1 Syria The Russian Ministry of Defense reported that the 15th joint patrol of the Russian military police and the Turkish forces in the Syrian border area, a few tens of kilometers west of the village of Qamishli, has ended. […] Damas va récuperer la souveraineté sur des territoires Александра Донцова 1 Kazakhstan La déclaration finale de la rencontre internationale sur la Syrie à Noursoultan dit que les pays-garants du processus d’Astana – la Russie, la Turquie et l’Iran – ont rejeté des initiatives visant la création […] Damaskus will die Souveränität über die Gebiete wiedererlangen Александра Донцова 1. Kasachstan In der Abschlusserklärung zum internationalen Syrien-Treffen in Nur Sultan hieß es, dass die Schutzmächte des Astana-Prozesses – Russland, die Türkei und der Iran – die Initiative zur Schaffung unter dem […] Damasco intende riconquistare la sovranità sui territori Александра Донцова 1.Kazakistan La dichiarazione finale sull’incontro internazionale sulla Siria a Nur Sultan afferma che i paesi garanti del processo di Astana Russia, Turchia e Iran hanno respinto l’iniziativa di creare un […] Damasco tiene intenciones de recuperar la soberanía sobre los territorios Александра Донцова 1.Kazajstán Después de la reunión internacional sobre Siria celebrada en Nur Sultan, los países garantes del proceso de Astaná, en particular, Rusia, Turquía e Irán rechazaron la iniciativa de crear un gobierno autónomo en […]
Наверх Наверх