Libia. Faiz Sarraj si dimette

  
0

1 Libia

Il capo del governo di accordo nazionale della Libia Faiz Sarraj ha annunciato la decisione di dimettersi. Sarraj intende trasferire i suoi poteri ai nuovi organi esecutivi unificati, che devono ancora essere formati attraverso negoziati inter-libici, entro la fine di ottobre.

“Dichiaro il mio sincero desiderio di trasferire i miei poteri al futuro ramo esecutivo entro la fine di ottobre e spero che il comitato negoziale completerà il suo lavoro, formerà un nuovo Consiglio presidenziale e nominerà un nuovo Primo Ministro. Naturalmente, tutto questo dovrebbe avvenire nel quadro degli accordi della conferenza di Berlino, che sono stati approvati dal Consiglio di sicurezza dell’ONU ”, ha detto in un videomessaggio di Sarraj, pubblicato dal canale televisivo Al Jazeera.

2. Turchia

Il ministro degli Esteri turco Mevlut Cavusoglu ha affermato che le delegazioni di Russia e Turchia ai colloqui di Ankara si sono avvicinate a un accordo sui parametri di un cessate il fuoco in Libia. Cavusoglu ha sottolineato che i colloqui sulla Libia si sono tenuti ad Ankara martedì e mercoledì si sono tenuti i colloqui sulla Siria. «Possiamo dire che siamo vicini a un accordo sui parametri di un cessate il fuoco in Libia», ha detto il ministro degli Esteri turco. I negoziati interdipartimentali tra Russia e Turchia si sono svolti ad Ankara il 15 e 16 settembre.

Il precedente ciclo di negoziati si è tenuto il 31 agosto e il 1 settembre a Mosca. In precedenza, dal 21 al 22 luglio ad Ankara si sono svolte consultazioni interdipartimentali tra Russia e Turchia su un accordo in Libia.

3. USA-Taiwan

Il Financial Times, citando una fonte, ha riferito che gli Stati Uniti intendono vendere armi per un valore di 7 miliardi di dollari a Taiwan, tra cui mine marine, missili da crociera terrestri e droni per rafforzare le proprie difese. Il vice capo di stato americano Keith Krach arriverà a Taiwan giovedì per una visita di tre giorni. L`Agenzia di notizie Centrale di Taiwan ha riferito, citando il rappresentante di Taiwan a Washington, Xiao Meiqin, che Krach non ospiterà il primo incontro di dialogo economico bilaterale di alto livello, sebbene sia stato incaricato di guidare la nuova struttura da parte americana. È stato riferito che durante la visita del diplomatico americano, le parti toccheranno la preparazione per il lancio di questa struttura, ma il dialogo stesso non si terrà questa volta. Il Sottosegretario di Stato americano per la crescita economica, l’energia e l’ambiente Keith Krach visiterà Taiwan dal 17 al 19 settembre.

4. Cina

Il portavoce del ministero degli Esteri cinese Wang Wenbin ha detto in un briefing che «la Cina è fortemente contraria a qualsiasi forma di contatto ufficiale tra Taiwan e gli Stati Uniti» comunicati congiunti, «tali azioni» danneggeranno le relazioni bilaterali tra Cina e Stati Uniti, così come la pace e la stabilità nella regione «. «La Cina è fortemente contraria a questo e ha già fatto una forte presentazione alla parte americana», ha detto Wang Wenbin. Ha sottolineato che la Cina «chiede agli Stati Uniti di interrompere immediatamente qualsiasi scambio ufficiale con Taiwan». Secondo lui, «alla luce dell’evoluzione di questa situazione, la RPC adotterà misure adeguate».

5. Afghanistan

Il canale televisivo afgano 1 TV ha riferito che a seguito di scontri nella provincia di Nangarhar, quasi 30 militanti del movimento radicale talebano (bandito nella Federazione russa) sono stati liquidati dalle forze di sicurezza afghane. Il canale TV cita la dichiarazione del rappresentante dell’amministrazione provinciale Atatullah Hogyani. Secondo quanto riferito, i militanti hanno attaccato diversi punti delle forze di sicurezza nelle aree di Khesarak e Sherzad giovedì notte. A seguito delle azioni di ritorsione delle unità delle forze governative, 29 radicali furono distrutti. Almeno altri 20 talebani sono rimasti feriti. È stato anche riferito che, a seguito dell’attacco, 20 soldati delle forze di sicurezza afghane sono stati uccisi e 15 sono rimasti feriti.

главное за суткиитоги дняновостисобытия дня
Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Ваш комментарий будет первым

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется

Читайте также:

Главное на вечер 26 октября 2020 года Влад Николаев Пресс-секретарь Минобороны Армении Армении Шушан Степанян сообщила на своей странице в Facebook ,что в понедельник утром ВС Азербайджана, нарушив достигнутое соглашение о режиме прекращения огня, подвергли артиллерийскому […] Новости на 16:00 26 октября 2020 года Влад Николаев Минобороны Азербайджана сообщило об артиллерийском обстреле с армянской стороны территории Агджабединского района, который прилегает к Нагорному Карабаху. «Армянские вооруженные силы, нарушив новый режим гуманитарного […] Новости на 12:00 26 октября 2020 года Влад Николаев Пресс-секретарь Министерства обороны Армении Шушан Степанян сообщила в Facebook, что Армения неукоснительно соблюдает режим гуманитарного прекращения огня в Карабахе. «Заявления Азербайджана о том, что якобы армянская […] Главное на утро 26 октября 2020 года Влад Николаев Пресс-секретарь Минобороны Армении Шушан Степанян сообщила на своей странице в Facebook, что в понедельник утром ВС Азербайджана, нарушив достигнутое соглашение о режиме прекращения огня, подвергли артиллерийскому обстрелу […] Violation de la trêve dans le Donbass Александра Донцова 1. Pour la première fois depuis deux derniers mois et demi, les formations armées ukrainiennes ont violé de manière flagrante le cessez-le-feu dans le Donbass en tirant au mortier sur les positions de la milice populaire de […] Verletzung des Waffenstillstands in Donbass Александра Донцова 1. Zum ersten Mal in den letzten zweieinhalb Monaten verletzten die bewaffneten Formationen der Ukraine den Waffenstillstand. Am 9. Oktober 2020, um 06:40 Uhr, zeichnete die Vertretung der Volksrepublik Lugansk im Gemeinsamen […]
Наверх Наверх