Medici militari russi all’avanguardia

  
0

1.

Italia

Il ministero della Difesa russo ha riferito che esperti militari russi continuano a lavorare nella regione italiana della Lombardia. I medici militari russi, insieme ai colleghi italiani, hanno effettuato una completa disinfezione di «20 pensioni per anziani nelle città lombarde. Sono stati elaborati oltre 80 mila metri quadri di locali interni», afferma la nota. Il Ministero della Difesa ha aggiunto che il 6 aprile squadre mediche russe e italiane hanno in programma di iniziare i lavori congiunti per l’accoglienza e il trattamento dei pazienti con infezione da coronavirus in un ospedale da campo a Bergamo, progettato per 142 pazienti. L’ospedale impiegherà oltre 200 specialisti italiani e russi.

2.

Russia

La Russia potrebbe ridurre il giorno libero se la minaccia della diffusione del coronavirus diventa minima, ha detto il Cremlino. Come ha spiegato il segretario alla stampa presidenziale Dmitry Peskov, Vladimir Putin nel suo discorso televisivo ha parlato del contesto generale. Mentre rimane la minaccia della diffusione del virus e dell’insorgenza dell’epidemia, il giorno libero continuerà, ha detto il portavoce del Cremlino.

3.

ONU

Ucraina, Georgia, Gran Bretagna, Stati Uniti e UE all’Assemblea generale delle Nazioni Unite non hanno appoggiato il progetto di risoluzione proposto dalla Russia che chiede la revoca delle sanzioni unilaterali che impediscono ai paesi di combattere il coronavirus. Il rappresentante permanente della Russia presso le Nazioni Unite ha sottolineato che questa decisione complicherà il contenimento della pandemia. In precedenza, l’Assemblea generale delle Nazioni Unite ha adottato un progetto alternativo e più generale di risoluzione chiedendo «la solidarietà dei paesi nella lotta contro una pandemia», che ha ignorato le proposte del Segretario generale delle Nazioni Unite di revocare le sanzioni.

4.

Gli Stati Uniti

Il Financial Times, citando fonti, ha riferito che i produttori di petrolio americani hanno lanciato una campagna di lobbying a sostegno dell’imposizione di sanzioni contro la Russia e l’Arabia Saudita. Il giornale osserva che questo è un tentativo di costringere le autorità a influenzare i due paesi produttori di petrolio in modo da ridurre la produzione. Tra le misure restrittive proposte vi sono l’introduzione di dazi sul petrolio importato, la sospensione dell’assistenza militare all’Arabia Saudita, l’introduzione di tariffe sulle risorse energetiche russe. La soppressione dei dazi esistenti sulla Federazione Russa viene presa in considerazione anche se Mosca accetta di collaborare con Washington. In precedenza, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha affermato di non aver discusso con il presidente della Russia Vladimir Putin e il principe ereditario dell’Arabia Saudita Mohammed bin Salman Al Saud una riduzione della produzione petrolifera statunitense. Trump ha anche espresso l’opinione che la Russia e l’Arabia Saudita potrebbero concordare di ridurre la produzione di petrolio di 10-15 milioni di barili al giorno.

5.

Russia

Il servizio stampa del distretto militare meridionale ha riferito che le unità dell’aviazione navale e della difesa aerea della flotta del Mar Nero stanno prendendo parte ad esercitazioni per difendere la Crimea dagli attacchi aerei. Gli esercizi sono condotti dal comandante del distretto militare meridionale, il colonnello generale Alexander Dvornikov. Gli esercizi coinvolgono S-400, che, sotto la copertura di un aereo, respinge l’attacco di un nemico condizionale, così come i combattenti multi-ruolo Su-30SM, i bombardieri di prima linea Su-24M e gli aerei d’attacco Su-25SM.

6.

Canada-Iraq-Ucraina

La CBC ha riferito che il Ministero della Difesa Nazionale del Canada ha ordinato il ritiro di alcune truppe canadesi coinvolte in varie missioni in Iraq e Ucraina, a causa della pandemia di coronavirus. È stato riferito che la maggior parte dei 200 istruttori militari canadesi di stanza nell’Ucraina occidentale torneranno a casa. Gli istruttori di stanza in Iraq saranno parzialmente trasferiti alla base aerea canadese in Kuwait. I dati sul numero di sfollati militari non sono riportati.

Maria Kayumova specialmente per ANNA NEWS

Если вы нашли ошибку, пожалуйста, выделите фрагмент текста и нажмите Ctrl+Enter.

главное за суткиитоги дняновостисобытия дня
Читайте нас на
Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется

Читайте также:

Испания выводит своих военных из Афганистана || Итоги дня 07.05.2021 Влад Николаев Минобороны России рассекретило архивные документы об операции по освобождению Польши от нацистских захватчиков. Документы рассказывают о тяжёлых боях Красной Армии, о крупных братских захоронениях бойцов и командиров Красной […] Israel atacó a las unidades chiítas en Siria Александра Донцова 1.Siria. El canal de televisión Al Hadath informó que la Fuerza Aérea Israelí había atacado el puesto del mando de las unidades chiítas de Hezbollah que luchaban junto con el ejército sirio. Los ataques se realizaron en la […] Израиль атаковал шиитские отряды в Сирии || Итоги дня 06.05.2021 Влад Николаев Израильские ВВС нанесли удары по командному пункту шиитских отрядов «Хезболлах», воюющих на стороне сирийской армии. Об этом сообщил телеканал Al Hadath. Удары были нанесены в сирийской провинции Эль-Кунейтра в 40 […] Сирийские ПВО отразили атаку Израиля || Итоги дня 05.05.2021 Влад Николаев Сирийские средства ПВО отразили ракетную атаку со стороны Израиля в районе провинции Латакия и города Масьяф в провинции Хама. Силам противовоздушной обороны удалось сбить несколько ракет. Удар был нанесен по складу […] Los sistemas de defensa aérea de Siria rechazaron el ataque israelí Александра Донцова 1.Siria. La agencia siria SANA informó que los sistemas de defensa aérea de Siria habían rechazado un ataque con misiles realizado por Israel en la provincia de Latakia y la ciudad de Masyaf, en la provincia de Hama. El […] The Syrian air defenses repelled an Israeli attack Александра Донцова 1 Syria The Syrian air defenses repelled a missile attack from Israel at the Latakia province, and at the city of Masyaf, in the Hama province. The air defenses managed to shoot down several incoming missiles. The Syrian news […]
Наверх Наверх

Сообщить об опечатке

Текст, который будет отправлен нашим редакторам: