Nagorno-Karabakh. Bombardamenti della città

  
0

1. Azerbaigian.

Il ministero della Difesa dell’Azerbaigian ha riferito del bombardamento di villaggi nelle regioni di Aghdam e Aghjabedi da parte delle forze armate armene. «Dalle 06:00 del 2 novembre, le forze armate armene hanno bombardato i villaggi delle regioni di Aghdam e Aghjabedi», dice il messaggio. Si segnala che lunedì notte le operazioni militari nella zona di conflitto sono continuate principalmente nelle direzioni Aghdam, Khojavend e Gubadli. «Durante il giorno, un gran numero di manodopera, 4 MLRS BM-21 Grad, 10 diversi tipi di pistole, 3 camion con munizioni e 5 unità di altri veicoli nemici sono stati distrutti e disattivati ​​in varie direzioni del fronte», afferma il comunicato del Ministero della Difesa dell’Azerbaigian.

2.Nagorno-Karabakh

L’esercito azerbaigiano si è avvicinato alla città di Shushi. Lo riferiscono i nostri corrispondenti di guerra. È stato riferito che il presidente della repubblica del Nagorno-Karabakh non riconosciuta, Arayik Harutyunyan, ha chiamato a difendere la città. Si segnala che centinaia di volontari stanno arrivando al fronte.

3. Nagorno-Karabakh

Il centro d`informazione unito armeno sotto il Gabinetto dei Ministri dell’Armenia ha riferito che lunedì notte e durante il giorno, l’aviazione azerbaigiana ha bombardato le città di Martakert, Martuni, così come gli insediamenti vicini nel Nagorno-Karabakh. «Nella notte del 2 novembre e per tutto il giorno, le forze armate azere hanno continuato a bombardare gli insediamenti di Artsakh. La situazione non è facile, soprattutto nelle città di Martuni e Martakert, così come nelle vicinanze. Oltre a utilizzare il Grad e Smerch MLRS, il nemico in questi insediamenti usa l’aviazione militare», dice il messaggio.

4. Siria

Il contrammiraglio Alexander Grinkevich, vice capo del Centro russo per la riconciliazione delle parti belligeranti in Siria, ha dichiarato domenica in un briefing che i militanti stanno preparando una nuova provocazione nella zona di de-escalation di Idlib. Grinkevich ha affermato che «si stanno ricevendo informazioni sulla preparazione di nuove provocazioni da parte di gruppi terroristici nella zona di riduzione dell’escalation di Idlib con l’obiettivo di accusare le forze governative siriane di aver violato il cessate il fuoco e gli scioperi contro le aree popolate». Grinkevich ha sottolineato che i militanti «stanno attirando i residenti locali negli insediamenti di Tekad e Kafr-Nuran per partecipare alle riprese video di bombardamenti inscenati con il pretesto delle presunte conseguenze degli attacchi delle forze governative».

5.Afghanistan.

Il canale 1TV, citando un portavoce del ministero dell’Interno afghano, ha riferito che i servizi speciali stavano conducendo un’operazione presso l’Università di Kabul. In precedenza, il canale televisivo Tolo News, citando il ministero degli Interni afghano, aveva riferito che c’era stata una sparatoria vicino all’università di Kabul. È stato riferito che nel sito è stata udita un’esplosione e diversi uomini armati sono entrati nell’edificio. Il ministero dell’Interno ha riferito che sul posto erano arrivate forze speciali.

Il canale televisivo Tolo News, citando fonti, ha anche riferito che l’esplosione e la sparatoria sono avvenute durante la cerimonia di apertura della mostra del libro, alla quale hanno partecipato rappresentanti di Afghanistan e Iran. Il ministero della Salute afghano ha affermato che almeno otto persone sono rimaste ferite nell’attacco. Il canale 1TV ha riferito che il movimento radicale talebano (bandito in Russia) nega qualsiasi coinvolgimento nell’incidente.

Если вы нашли ошибку, пожалуйста, выделите фрагмент текста и нажмите Ctrl+Enter.

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется


Читайте нас на
Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Читайте также:

ANNA NEWS радио
ANNA-NEWS Радио
ANNA-NEWS Включить радио ANNA-NEWS Выключить радио
ANNA-NEWS Радио
ANNA-NEWS Радио
Наверх Наверх

Сообщить об опечатке

Текст, который будет отправлен нашим редакторам: