Nel RPD ha adottato una legge sul confine di stato

  
0

1.

Il 2 dicembre è entrata in vigore la legge «Al confine di stato della Repubblica popolare di Donetsk». Il documento è pubblicato sul sito ufficiale del Consiglio popolare del RPD. Secondo la legge, il confine di stato della Repubblica è determinato dai confini amministrativi della regione di Donetsk a partire dall’inizio del 2014. Nel testo del documento, si nota che fino alla risoluzione definitiva del conflitto tra RPD e Ucraina, il confine statale è «protetto lungo la linea definita in conformità con l’atto giuridico normativo del Capo della Repubblica popolare di Donetsk, tenendo conto della linea temporale dell’effettiva delimitazione delle strutture di potere e delle forze dell’ordine della Repubblica popolare di Donetsk e dello stato dell’Ucraina nel giorno in cui questa Legge entrerà in vigore. » Come precedentemente affermato dal presidente del Consiglio popolare del RPD Vladimir Bidevka, il testo dell’atto normativo non contraddice gli accordi di Minsk sulla soluzione pacifica del conflitto nel Donbass. Il capo del RPD Denis Pushilin ha spiegato che la legge è necessaria per regolare il lavoro dei servizi doganali e di frontiera. La legge sulla frontiera statale è stata adottata all’unanimità dai deputati del Consiglio popolare del RPD il 29 novembre in due letture alla volta, il Capo della Repubblica ha firmato il documento lo stesso giorno.

2.

La parte ucraina nel JCCC ha richiesto un termine aggiuntivo per le attività presso il sito di ritiro delle truppe e truppe di Petrovskoye-Bogdanovka, il processo avrebbe dovuto concludersi il 4 dicembre, ha affermato il capo dell’ufficio del rappresentante RPD nel Centro comune per il monitoraggio e il coordinamento del cessate il fuoco Ruslan Yakubov. Secondo lui, al momento, nel sito di riparto controllato dalle forze armate ucraine, le fortificazioni non erano ancora completamente smantellate e l’azione delle mine è in corso. «Riteniamo che tali azioni da parte ucraina ritardino deliberatamente l’attuazione degli accordi per eliminare le violazioni, portando a una suddivisione delle scadenze concordate, che a sua volta crea un precedente per bloccare nuovi accordi», ha sottolineato Yakubov.

3.

Le agenzie di intelligence ucraine hanno creato un sito Web falso per raccogliere dati personali dei residenti della Repubblica. Lo ha riferito il Ministero delle comunicazioni e delle comunicazioni di massa della RPL. «Su questo sito, si propone di compilare un questionario per ricevere la» Carta di residenti RPD / RPD «. In effetti, non sono state prese decisioni sull’emissione di tali carte, tutte le informazioni pubblicate su questo sito sono una bufala ”, ha aggiunto il ministero. L’Ufficio esorta i residenti a non inserire i propri dati personali sulla risorsa specificata.

4.

Le forze di difesa aerea della milizia popolare RPL hanno abbattuto un veicolo aereo senza pilota delle forze armate ucraine, che ha condotto ricognizioni vicino al villaggio di Sokolniki, distretto di Slavyanoserbsky. Lo ha annunciato un briefing da un ufficiale del servizio stampa del dipartimento della difesa della Repubblica, Ivan Filiponenko. Attualmente, le informazioni sull’unità flash di veicolo aereo sono allo studio da specialisti del dipartimento della difesa della Repubblica.

главное за суткиитоги дняновостисобытия дня
Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Ваш комментарий будет первым

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется

Читайте также:

Haftar n’a pas signé un accord sur la réglementation Александра Донцова Le ministère russe des Affaires étrangères a fait savoir que les travaux sur la réglementation entre les parties en conflit en Libye poursuivaient. Et de rajouter que le chef de l’armée nationale libyenne Khalifa Haftar a […] Haftar hat ein Waffenstillstandsabkommen nicht unterzeichnet Александра Донцова Das russische Außenministerium sagte, die Arbeiten zur Lösung der Situation in Libyen mit den Konfliktparteien seien noch nicht abgeschlossen. Das Außenministerium bestätigte auch, dass der Kommandeur der libyschen […] Haftar non ha firmato un accordo transattivo Александра Донцова Il ministero degli Esteri russo ha riferito che i lavori per un accordo in Libia con le parti in conflitto continuano. Il ministero degli Esteri ha inoltre confermato che il comandante dell’esercito nazionale libico […] Haftar no firmó un acuerdo para resolver la crisis en Libia Александра Донцова El Ministerio de Relaciones Exteriores de Rusia informó que el trabajo con las partes en conflicto en Libia seguía realizándose. También el Ministerio de Relaciones Exteriores confirmó que Khalifa Haftar, el comandante del […] Haftar has not signed a settlement agreement Александра Донцова The Russian Foreign Ministry has assured that the work aimed to resolve the situation in Libya together with the parties of the conflict is still continuing. The Russian Foreign Ministry also confirmed that the commander of […] Kiev brouille des drones de l’OSCE Александра Донцова 1.Le Représentant permanent de la Russie auprès de l’OSCE (Organisation pour la sécurité et la coopération en Europe), Alexandre Loukachevitch, a déclaré que l’Ukraine brouillait des drones de l’organisation […] Kiew blockiert OSZE-Drohnen Александра Донцова 1. Alexander Lukaschewitsch, Russlands Ständiger Vertreter bei der OSZE, erklärte, die Ukraine blockiere die Drohnen der Organisation, um die militärischen Aktivitäten im Donbass vor internationalen Beobachtern zu verbergen. […] Kiev spegne i droni OSCE Александра Донцова 1. Il rappresentante permanente della Russia presso l’OSCE, Alexander Lukashevich, ha affermato che l’Ucraina ha bloccato gli droni dell’organizzazione al fine di nascondere l’attività militare nel […] Kiev impide la labor de los vehículos aéreos no tripulados de la OSCE Александра Донцова 1. Alexander Lukashevich, el Representante Permanente de Rusia ante la OSCE, declaró que Ucrania impedía la labor de los drones de la OSCE para ocultar a los observadores internacionales la actividad militar en Donbass. En […]
Наверх Наверх