Nel RPD il numero di bombardamenti da parte delle forze armate ucraine è aumentato

  
0

1.

L’intensità dei bombardamenti da parte delle forze armate ucraine il 22 gennaio è stata sei volte superiore alla media giornaliera della prima metà di gennaio, ha affermato Ruslan Yakubov, capo dell’ufficio di rappresentanza del RPD presso il Centro comune per il monitoraggio e il coordinamento del regime del cessate il fuoco. La situazione militare più tesa si sta sviluppando nelle vicinanze di Donetsk e ai confini meridionali della Repubblica. In particolare, il 21 gennaio del mattino, 44 ​​mine sono state rilasciate nell’area del villaggio meridionale di Kominternovo in meno di un’ora.

2.

Lunedì 20 gennaio, a Donetsk, è stato ucciso il vice comandante del reggimento delle forze speciali delle truppe interne del Ministero degli affari interni della Repubblica popolare di Donetsk, Aleksey Krivulya (segnale verde). È stato riferito da RIA Novosti con riferimento al deputato del Consiglio popolare del RPD Vladislav Berdichevsky. Altri dettagli non sono ancora stati forniti. Le informazioni sulla morte di Alexei Krivuli sono state confermate dal viceministro dell’informazione del RPD Daniil Bezsonov.

3.

Il capo dell’amministrazione di Gorlovka, Ivan Prikhodko, ha espresso le sue condoglianze alle famiglie e agli amici della milizia popolare del RPD, che è morto a seguito di bombardamenti nella periferia nord di Gorlovka. La tragedia si è verificata al mattino. Il caporale Nikita Fokin durante i bombardamenti si trovava in un posto di combattimento nell’area del villaggio di Dolomitnoye. Alle 6:10 un gruppo di cecchini sotto la copertura di mitragliatrici aprì il fuoco mirato contro le posizioni della polizia popolare. Il defunto aveva 20 anni.

4.

Questa settimana, l’area del villaggio di Staromikhailovka alla periferia occidentale di Donetsk è stata anche sottoposta a fuoco da parte di forze armate ucraine, mortai e veicoli blindati, secondo quanto riferito dall’ufficio di rappresentanza del RPD nel Centro comune per il controllo e il coordinamento del regime del cessate il fuoco. Due case sono danneggiate.

5.

Le unità delle forze di sicurezza ucraine hanno installato più di 200 mine anticarro vicino al villaggio di Pishchevik, a nord di Mariupol, secondo quanto riferito dal Dipartimento di polizia popolare del RPD. Inoltre, l’esercito ucraino ha dispiegato cinque unità di veicoli corazzati vicino agli edifici residenziali di Gnutovo, in particolare veicoli da combattimento di fanteria, trattori cingolati e mezzi corazzati per il trasporto di personale. Inoltre, nel villaggio di Pionerskoye, a est di Mariupol, si trovano due portaerei corazzati ucraini.

6.

L’Ucraina prevede di rafforzare le attività della Missione speciale di monitoraggio dell’OSCE nel paese. Con una proposta appropriata, Kiev si rivolse all’organizzazione. «Abbiamo fatto una proposta formale non solo per estendere le attività di questa missione, ma anche per aggiungere potenziale umano e finanziamenti al fine di rendere questa missione più efficace rispetto agli anni precedenti», ha dichiarato il Ministro degli Esteri Vadim Priestayko in una riunione congiunta con il Capo dell’OSCE Edi Rami a Kiev. Ricordiamo che il mandato della Missione speciale di monitoraggio dell’OSCE in Ucraina scade il 31 marzo. L’organizzazione opera nel paese da marzo 2014. Il ministero degli Esteri russo ha affermato che la Russia ha sempre sostenuto e continua a sostenere la missione OSCE in Ucraina.

Maria Kayumova specialmente per ANNA NEWS

Если вы нашли ошибку, пожалуйста, выделите фрагмент текста и нажмите Ctrl+Enter.

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется


Читайте нас на
Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Читайте также:

Наверх Наверх

Сообщить об опечатке

Текст, который будет отправлен нашим редакторам: