Occupazione di giacimenti petroliferi siriani || Bombardamento in Donbass

  
0

1.Siria

In una riunione del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, il rappresentante permanente della Russia presso le Nazioni Unite Vasily Nebenzya ha dichiarato che la Russia avrebbe richiesto una riunione speciale del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite per discutere del danno ambientale che gli Stati Uniti stanno infliggendo al territorio siriano nella regione dei campi petroliferi occupati illegalmente. «Questo è uno stato straniero che controlla i territori [siriani], e il danno ambientale è inflitto su di loro. I media occidentali affidabili stanno scrivendo su questa situazione e vogliamo ricevere un rapporto [ONU] su ciò che sta accadendo nei territori occupati illegalmente nella Siria nord-orientale», ha detto il rappresentante permanente della Russia.

2. Siria

L’agenzia statale siriana SANA ha riferito che i militari siriani, insieme ai residenti locali, hanno scoperto un nascondiglio terroristico contenente organi umani nel villaggio di El Gadfa, che si trova a 10 km a est della città di Maarret en Numan nella provincia di Idlib. «Un medico ha istituito un laboratorio medico primitivo in un edificio residenziale utilizzato da terroristi che controllavano l’area come riparo. Sono stati trovati molti contenitori trasparenti con organi umani … collocati in una soluzione di cloroformio», ha detto l’agenzia. È stato riferito che i contenitori portano i nomi di uomini e donne e sono stati trovati documenti all’interno della casa che contengono i nomi delle persone che descrivono le loro condizioni di salute e le informazioni personali. L’agenzia ha ricordato che il traffico di organi umani è una delle fonti di finanziamento per le attività dei gruppi terroristici nel nord della Siria.

3. Siria

In una dichiarazione rilasciata giovedì dal ministero degli Esteri russo, è stato riferito che l’inviato speciale del presidente russo per l’insediamento siriano, Alexander Lavrentyev, e il vice ministro degli Esteri, Sergei Vershinin, hanno discusso con il presidente siriano Bashar al-Assad nel fornire assistenza umanitaria ai siriani bisognosi e nel ripristino delle infrastrutture di base del paese. Durante l’incontro, le parti hanno discusso dell’attuale situazione in Siria e nei dintorni, ponendo l’accento sui compiti di una soluzione politica globale basata sul rispetto della sovranità, indipendenza, unità e integrità territoriale della RAS. In precedenza, la Cancelleria del Presidente della Siria ha riferito che Bashar al-Assad mercoledì a Damasco ha ricevuto l’inviato speciale del Presidente della Federazione Russa per l’insediamento siriano Alexander Lavrentyev e il Vice Ministro degli Esteri della Federazione Russa Sergey Vershinin. È stato riferito che le parti hanno discusso del processo di preparazione della riunione del Comitato costituzionale siriano, che si terrà a Ginevra ad agosto.

4. USA — Germania

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump, commentando la decisione di ritirare parte del contingente militare americano dalla Germania, ha dichiarato di non capire perché gli Stati Uniti debbano proteggere la RFG dalla Russia. Sulla sua pagina Twitter, il presidente americano ha scritto che «la Germania paga alla Russia miliardi di dollari all’anno per l’energia». Trump ha nuovamente rimproverato Berlino per il fatto che la RFG spende, a suo avviso, fondi insufficienti per mantenere la difesa collettiva della NATO. In precedenza, il segretario alla Difesa americano Mark Esper ha annunciato mercoledì il ritiro di 11,9 mila militari americani dalla Germania. Alcuni di loro torneranno negli Stati Uniti, altri saranno ridistribuiti in Italia e in Belgio. Un massimo di 25.000 truppe rimarranno in Germania.

5. Donbass

Le forze di sicurezza di Kiev, nonostante l’introduzione di ulteriori misure concordate dal Gruppo di contatto per rafforzare il regime del cessate il fuoco, hanno violato il «regime del silenzio» nell’area di responsabilità della milizia popolare della Repubblica popolare di Lugansk, ha affermato il colonnello Yan Leshchenko, capo del dipartimento di difesa della Repubblica. «Contrariamente agli accordi di armistizio raggiunti, le formazioni armate ucraine hanno effettuato bombardamenti provocatori sul territorio della Repubblica. Quindi, dall’inizio del giorno attuale alle 00:20 i militanti del 2 battaglione dei 93 brigata meccanizzata separata delle Forze armate ucraine hanno sparato un RPG nella direzione delle posizioni dei nostri difensori nell’area del villaggio di Golubovko, dopo Golubovko che è stato seguito da un tiro dal GP-25 alle 0:50. Alle 1:45 i militanti hanno sparato altri quattro colpi dal gioco di ruolo e tre colpi dall’AGS. Negli intervalli tra i colpi di lanciagranate, i colpi da armi leggere venivano eseguiti dal nemico», dice il messaggio.

главное за суткиитоги дняновости
Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Ваш комментарий будет первым

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется

Читайте также:

Новости на 16:00 7 августа 2020 года Влад Николаев Президент Ливана Мишель Аун заявил, что следствие в Ливане рассматривает несколько версий по взрыву в порту Бейрута, «включая халатность, несчастный случай, а также внешнее воздействие». Слова президента Ливана […] Главное на утро 7 августа 2020 года Влад Николаев Руководитель Российского центра по примирению враждующих сторон контр-адмирал Александр Щербицкий заявил, что командование группировкой РФ в Сирии оставляет за собой право ответить на атаки боевиков, которые угрожают военным […] Le Liban. Les effets de l’explosion à Beyrouth. Александра Донцова 1 Liban Le nombre de victimes suite à l’explosion à Beyrouth a augmenté à 137, celui de blessés – à 5 mille, des dizaines sont disparus, relate Al Jazeera citant la Santé libanaise. Le chef de l’Intérieur du pays Mohammed […] Libanon. Folgen der Explosion in Beirut Александра Донцова 1. Libanon Die Zahl der Todesopfer bei der Explosion in Beirut sei auf 137 Menschen gestiegen, 5.000 Personen seien verletzt worden. Dutzende Menschen würden als vermisst gemeldet. Dies berichtete der Fernsehsender Al Jazeera […] Libano. Conseguenze dell’esplosione a Beirut Александра Донцова 1.Libano Il bilancio delle vittime dell’esplosione a Beirut è salito a 137 persone, il numero delle vittime è aumentato a 5mila, decine di persone risultano disperse. Lo riporta il canale televisivo Al Jazeera con […] Líbano. Las consecuencias de la explosión en Beirut Александра Донцова 1. Líbano. Al Jazeera con referencia al Ministerio de Salud libanés, informó que como resultado de la explosión en Beirut, 137 personas habían muerto y 5 mil personas fueron heridas. Decenas de personas están desaparecidas. […]
Наверх Наверх