Provocazioni militanti a Idlib

  
0

Il contrammiraglio Alexander Grinkevich, vice capo del Centro russo per la riconciliazione delle parti in conflitto in Siria, ha annunciato che i militanti del gruppo terroristico Hayat Tahrir al-Sham, bandito nella Federazione Russa, stavano preparando una provocazione con l’uso di sostanze velenose nel sud della zona di de-escalation di Idlib. «Secondo le informazioni disponibili, gli attivisti dell’organizzazione pseudo-diritti umani Сaschi Bianchi sono direttamente coinvolti nella preparazione dei siti di provocazione chimica pianificati, anche [in preparazione] per le riprese video in scena», ha aggiunto Grinkevich. Secondo lui, i militanti pianificano di inscenare attacchi nei prossimi giorni in insediamenti Erich e Besames «per accusare le forze governative della Siria nell’uso di armi chimiche contro i civili».

Questo lunedì, il comando strategico e le esercitazioni del personale Caucaso-2020 sono iniziati in Russia. Questa è la fase finale delle misure previste per la formazione operativa delle Forze Armate quest’anno. Le esercitazioni si terranno dal 21 al 26 settembre sul territorio del Distretto Militare Meridionale, nel Mar Nero e nel Mar Caspio, sotto la guida del Capo di Stato Maggiore delle Forze Armate Russe, Generale dell’Esercito Valery Gerasimov. Il Ministero della Difesa della Federazione Russa ha riferito che in totale circa 80mila persone sono coinvolte nelle esercitazioni compresi i dipendenti del Ministero delle Emergenze e della Guardia Nazionale. È stato inoltre riferito che alle manovre prenderanno parte militari di Armenia, Bielorussia, Cina, Myanmar e Pakistan. Il numero del contingente straniero non supererà 1.000 persone. Rappresentanti di Azerbaigian, Indonesia, Iran, Kazakistan, Tagikistan e Sri Lanka parteciperanno in qualità di osservatori.

Il servizio stampa del Distretto militare occidentale ha riferito che un caccia SU-30 si è schiantato nella regione di Tver durante un volo di addestramento programmato. «L’equipaggio dell’aereo è stato espulso in sicurezza e dopo l’atterraggio i piloti si sono messi in contatto», dice il messaggio. Ora i membri dell’equipaggio sono stati evacuati all’aeroporto di base. Il servizio stampa ha osservato che «l’aereo è caduto in una zona boscosa. Non ci sono distruzioni a terra».

La cerimonia di inaugurazione del presidente della Bielorussia si è svolta nel Palazzo dell’Indipendenza a Minsk, secondo quanto riferito dall’agenzia di stampa BelTA. Alla cerimonia hanno partecipato diverse centinaia di persone, tra cui alti funzionari del paese, parlamentari, capi di organi statali, autorità locali, media repubblicani, oltre a scienziati, cultura e sport. Lukashenko ha detto che sta assumendo la carica di presidente con un senso di orgoglio per i bielorussi che hanno superato con onore la prova della forza delle loro convinzioni. Lukashenko ha anche sottolineato che la «rivoluzione dei colori» non ha avuto luogo in Bielorussia. BelTA ha anche riferito che dopo la cerimonia di inaugurazione, i militari della Bielorussia hanno prestato giuramento di fedeltà al popolo e al presidente del paese.

Il canale Al Mayadeen ha riferito che il movimento palestinese Fatah e l’organizzazione islamista Hamas hanno raggiunto un accordo giovedì per tenere elezioni generali in Cisgiordania e Gaza nei prossimi sei mesi. All’inizio del 15 settembre, il leader di Fatah Mahmoud Abbas e il capo del Politburo di Hamas Ismail Haniya hanno annunciato «la fine della divisione tra Fatah e Hamas e la sistemazione della casa palestinese». Il politico ha accolto con favore l’esito della conferenza dei leader del movimento di resistenza palestinese, svoltasi a Beirut il 3-4 settembre. Hanno sottolineato l’importanza di costruire una leadership nazionale unificata e di rivitalizzare il ruolo dell’Organizzazione per la liberazione della Palestina.

Il capo del governo libico di accordo nazionale Faiz Sarraj, intervenendo al dibattito politico generale della 75a sessione dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite, ha affermato che le parti in conflitto in Libia non potranno raggiungere un cessate il fuoco lungo e stabile senza il ritiro dei mercenari stranieri dalla repubblica. Sarraj ha affermato che il CNT rimane impegnato in mezzi pacifici per risolvere il conflitto e nel dialogo costruttivo come unica via d’uscita dalla crisi attuale. Sarraj ha osservato che il CNT si aspetta la cooperazione dal governo nell’est del paese. «Tuttavia, fino a quando non abbiamo visto la cooperazione, vediamo solo violazioni da formazioni armate che operano sotto la guida dell’aggressore», ha detto il capo del Сonsiglio Nazionale di Transizione di Libia.
Maria Kayumova specialmente per ANNA NEWS

главное за суткиитоги дняновостисобытия дня
Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Ваш комментарий будет первым

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется

Читайте также:

Новости на 12:00 30 октября 2020 года Влад Николаев Пресс-секретарь министерства обороны Армении Шушан Степанян сообщила на своей странице в Facebook, что в ночь на пятницу ВС Азербайджана предприняли попытку наступления на юго-восточном и северном направлениях. Сообщается, но […] Главное на утро 30 октября 2020 года Влад Николаев Минобороны Азербайджана заявило об артиллерийском обстреле со стороны ВС Армении населенных пунктов в Тертерском, Агдамском и Агджабединском районах Азербайджана, которые расположены недалеко от зоны боевых действий в […] Главное на вечер 29 октября 2020 года Влад Николаев Армия обороны непризнанной Нагорно-Карабахской Республики сообщила в Facebook, что ВС Азербайджана нанесли ракетные удары по столице непризнанной Нагорно-Карабахксой республики Степанакерту, городу Шуши и прилегающим к ним […] Новости на 16:00 29 октября 2020 года Влад Николаев Радиостанция Europe 1 сообщила, что во французском городе Авиньон полицейские застрелили вооруженного ножом человека, который попытался на них напасть. Данное нападение было совершено спустя два часа после нападения, которое […] Новости на 12:00 29 октября 2020 года Влад Николаев Армия обороны непризнанной Нагорно-Карабахской республики сообщила в Facebook об обстрелах ВС Азербайджана из РСЗО «Смерч» городов Степанакерт, Шуши и Мартакерт. «Противник, в очередной раз нарушив требования […] Главное на утро 29 октября 2020 года Влад Николаев Армия обороны непризнанной Нагорно-Карабахской Республики сообщила в Facebook, что ВС Азербайджана нанесли ракетные удары по столице непризнанной Нагорно-Карабахксой республики Степанакерту, городу Шуши и прилегающим к ним […]
Наверх Наверх