Riassunto delle notizie, il 15 ottobre 2018

  
0

La Grecia ha iniziato rapidi progressi verso il riavvicinamento con gli Stati Uniti. Il segretario della Difesa Panos Kammenos ha suggerito che il collega americano James Mattis abbia istituito basi militari permanenti nel paese. Si tratta della creazione di basi militari nelle città di Larisa, Volos e Alexandroupolis, scrive Kathimerini. Il ministro ha affermato che è importante per la Grecia che gli Stati Uniti accettino di schierare forze armate nel paese su base permanente. Vale la pena notare che la base militare statunitense sta già funzionando nel porto di Souda, sull’isola di Creta. Come è noto, gli Stati Uniti stanno prendendo in seria considerazione l’impiego di una base militare su Karpathos, dove intendono spostare tutti gli aerei dalla base aerea di Ingirlik in Turchia.

La Russia intende aiutare l’Iran a proteggere i suoi interessi sullo sfondo di imminenti sanzioni dagli Stati Uniti, riferisce Interfax, con riferimento all’agenzia israeliana Mako. Secondo l’agenzia, i leader dei due paesi hanno concordato un meccanismo che dovrebbe minimizzare il danno derivante dalle misure economiche di Washington. Secondo il documento, l’Iran spedirà il suo petrolio greggio attraverso il Mar Caspio alle raffinerie situate in Russia. Da lì il petrolio sarà venduto dalla Russia, che premierà l’Iran per le materie prime.

Nel villaggio di Panmundzhom, al confine con la Corea del Nord e la Repubblica di Corea è stato lanciato un altro round di colloqui inter-coreani ad alto livello per ridurre le tensioni militari, riferisce il fatto quotidiano con riferimento al ministero sudcoreano di unificazione. Le parti intendono discutere la creazione di una commissione militare congiunta, la valutazione dello stato delle autostrade e delle ferrovie della RPDC e la possibilità di incontrare parenti di famiglie separate dalla guerra di Corea. Ricordiamo che il presidente della Corea del Sud Moon Zhe Ying ha proposto di iniziare l’integrazione con la Corea del Nord con la creazione di una «comunità ferroviaria» di sei paesi dell’Asia nord-orientale (due Coree, Russia, Cina, Mongolia e Giappone) e Stati Uniti.

Il governo giapponese intende creare una base militare permanente a Djibuti, comunica RT con riferimento a Sankei Shimbun. Secondo il quotidiano, Tokyo prevede di affittare un’area di circa 12 ettari dalle autorità di Djibuti, dove saranno costruite caserme, locali amministrativi e magazzini. Come notato, attualmente a Djibouti c’è una base temporanea del Giappone, che prende parte alla lotta contro i pirati somali.

L’unico punto di passaggio ufficiale del confine siriano-israeliano «Kuneytra» è stato aperto dopo una pausa di diversi anni. Al posto di blocco sul lato siriano, si è tenuta una cerimonia inaugurale. All’evento hanno partecipato funzionari dell’esercito russo e siriano, rappresentanti delle Nazioni Unite, nonché medici della Croce Rossa e della Mezzaluna, che hanno schierato qui il punto di assistenza medica, riferisce RIA «Novosti». È stato possibile aprire il valico di frontiera a seguito del ripristino del controllo delle truppe governative sulle regioni meridionali della Siria e il ritorno delle forze di pace delle Nazioni Unite sulla linea di separazione con Israele.

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump chiamò, a suo parere, l’alleato degli Stati Uniti più ostile nei confronti di Washington. Trump ha detto che gli Stati Uniti hanno «eccellenti relazioni con moltissimi», mentre l’Unione europea si comporta peggio di tutti in relazione a Washington. Secondo il presidente americano, l’UE «è stata creata per trarre vantaggio dagli» Stati Uniti «nella sfera degli scambi», riferisce TASS con riferimento alla CBS. Ha affermato che sono stati gli Stati Uniti a «essere stati nella posizione di uno stupido paese per molti anni» e ha aggiunto che l’UE si stava comportando in modo ostile nei confronti degli Stati Uniti.

Maria Kayumova specialmente per ANNA NEWS

Если вы нашли ошибку, пожалуйста, выделите фрагмент текста и нажмите Ctrl+Enter.

главноеитоги дняновостисобытия дня
Читайте нас на
Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется

Читайте также:

Terrorists in Syria are planning provocations Александра Донцова 1 Syria The Russian Center for the Reconciliation of the Warring Parties in Syria reported that the terrorists of the ’Hayat Tahrir Al-Sham’ group are planning to fake a chemical attack in Idlib, and accuse the Syrian […] Los rebeldes tienen intenciones de realizar las provocaciones en Siria Александра Донцова 1.Siria. El Centro de Reconciliación de las partes en conflicto en Siria ruso informó que los rebeldes de “Hayat Tahrir Al-Sham”, (la agrupación terrorista que está prohibida en la Federación de Rusia), tenían intenciones de […] Боевики в Сирии планируют провокации || Итоги дня 16.06.2021 Влад Николаев В российском Центре по примирению враждующих сторон в Сирии сообщили, что боевики запрещенной в РФ террористической группировки «Хайят Тахрир Аш-Шам» планируют инсценировать химическую атаку в Идлибе и обвинить […] Обстановка на линии фронта за сутки: версии сторон Александра Донцова Донецкая Народная Республика Минувшие сутки прошли без обстрелов на линии соприкосновения между ДНР и Украиной. Об этом сегодня сообщили в Управлении Народной милиции Республики. «За прошедшие сутки нарушений режима […] Israel deployed the ’’Iron Dome’’ air defense systems across the country Александра Донцова 1 Syria The official representative of the Russian Foreign Ministry, Maria Zakharova, stated that a jihadist hotbed has formed in the north-east of Syria, next to a local American military base, from which the radicals are […] Israel desplegó los sistemas de defensa aérea llamados “Cúpula de Hierro” en todo el país Александра Донцова 1.Siria Maria Zakharova, la portavoz del Ministerio de Asuntos Exteriores de Rusia, declaró que se había formado un semillero yihadista en el noreste de Siria junto al contingente militar americano, del cual los radicales […]
Наверх Наверх

Сообщить об опечатке

Текст, который будет отправлен нашим редакторам: