Siria. Attacchi di terroristi in Idlib

  
0

1. Siria.

L’agenzia SANA ha riferito che il governo siriano ha abrogato il coprifuoco da martedì 26 maggio, attivo dalle 19:30 alle 06:00. Lo afferma un decreto del governo adottato a seguito di una riunione del quartier generale anticrisi sotto il Gabinetto dei ministri della repubblica, guidato dal Primo Ministro della SAR Imad Khamis. A partire da martedì, il divieto di viaggiare di notte cesserà di essere applicato, riprenderanno i collegamenti con le province e un nuovo programma di lavoro per il settore commerciale e dei servizi sarà istituito dalle 08:00 alle 19:00. La decisione sottolinea che il governo siriano può imporre in qualsiasi momento un coprifuoco a seconda della situazione sanitaria ed epidemiologica. «Le misure adottate mirano a mantenere un equilibrio tra la protezione della salute dei cittadini e il contenimento del coronavirus, da un lato, e il proseguimento della vita economica, dall’altro», afferma il documento.

2. Siria.

Il contrammiraglio Oleg Zhuravlev, capo del Centro russo per la riconciliazione dei partiti in guerra in Siria, ha dichiarato durante un briefing che l’organizzazione terroristica Jebhat al-Nusra (bandita nella Federazione Russa) ha sparato su un insediamento nella provincia siriana di Idlib. «Negli ultimi giorni, non sono stati registrati bombardamenti da parte di gruppi armati illegali controllati dalla Turchia. Allo stesso tempo, è stato registrato un bombardamento dell’insediamento di Maarret Muhos nella provincia di Idlib dalla posizione dell’organizzazione terroristica Jabhat al-Nusra», ha detto Zhuravlev. È stato riferito che la polizia militare russa continua a pattugliare diverse rotte nelle province di Aleppo e Hasek.

3.Afghanistan.

Tolo News riferisce che le autorità afghane hanno manifestato la propria disponibilità ad estendere il cessate il fuoco con il movimento radicale talibano (bandito nella Federazione Russa), istituito durante la festa musulmana di Eid al-Fitr. «L’estensione del cessate il fuoco è importante e il governo afghano è pronto ad estenderla», ha citato il canale televisivo Javad Faisal, portavoce del Consiglio di sicurezza nazionale dell’Afghanistan. Ha sottolineato che «il governo accetterà di estendere la tregua al fine di garantire» un ulteriore rilascio dei prigionieri talebani e ridurre il livello di violenza nel paese «. Faisal ha anche sottolineato che «i talebani devono adempiere ai loro obblighi in virtù di un accordo di pace con gli Stati Uniti».

4. Iran.

Il servizio stampa dell’ambasciata iraniana in Russia ha riferito che Twitter ha bloccato non solo la pagina dell’ambasciata iraniana nella Federazione Russa, ma anche i conti ufficiali delle ambasciate iraniane in diversi altri paesi. «Il tema del blocco dei social network iraniani non riguardava solo la missione diplomatica in Russia. Secondo le informazioni in nostro possesso, anche i resoconti di diverse ambasciate iraniane in altri paesi sono stati bloccati senza alcuna spiegazione», ha detto a TASS un rappresentante dell’ambasciata iraniana. Il conto dell’ambasciata nella Federazione Russa è stato bloccato il 22 maggio, quando Gerusalemme è celebrata nel mondo islamico. L’ambasciata ha osservato che «4 volte hanno inviato una richiesta attraverso lo schema Twitter specificato per scoprire il motivo del blocco, ma non hanno ancora ricevuto una risposta specifica».

5. Giappone

Il ministro degli Esteri giapponese Toshimitsu Motegi ha affermato che il Giappone e la Russia concorderanno un programma di consultazioni sulle attività economiche congiunte nelle Isole Curili meridionali, tenendo conto della situazione con la pandemia di coronavirus. «I nostri leader di Nagato hanno convenuto che l’attività economica congiunta nei» territori del nord «non dovrebbe contraddire le posizioni legali di entrambi i paesi. Intendiamo negoziare il prossimo programma attraverso canali diplomatici, tenendo conto della situazione con il coronavirus», ha detto Motegi. Quindi ha commentato le informazioni dell’agenzia Kyodo, che ha affermato che la Russia ha proposto che il Giappone rinvii la risoluzione del problema, in base alla cui legislazione dovrebbero essere svolte attività economiche congiunte sulle isole.

Maria Kayumova specialmente per ANNA NEWS

Если вы нашли ошибку, пожалуйста, выделите фрагмент текста и нажмите Ctrl+Enter.

Читайте нас на
Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется

Читайте также:

Shooting in a school in Kazan Александра Донцова 1 Russia A school-shooting took place in the city of Kazan. The press service of the President of Tatarstan reported that 9 people were killed: 7 children and 2 adults. The Telegram channel of the Ministry of Education […] Un tiroteo en la escuela de Kazán Александра Донцова 1.Rusia. El tiroteo tuvo lugar en una de las escuelas de Kazán. El servicio de prensa del presidente de Tartarstán informó que 9 personas (7 niños y 2 adultos) habían muerto, 21 personas fueron heridas. 18 niños están en la […] Стрельба в школе в Казани || Итоги дня 11.05.2021 Влад Николаев В одной из школ Казани произошла стрельба. Пресс-служба президента Татарстана сообщила, что погибли девять человек: семеро детей и двое взрослых. Как сообщается в Telegram-канале Минпросвещения, пострадал 21 человек. […] Обстановка на линии фронта за сутки: версии сторон Александра Донцова Донецкая Народная Республика За прошедшие сутки огневых провокаций со стороны Вооруженных формирований Украины не зафиксировано. Об этом сообщили в Представительстве Донецкой Народной Республики в Совместном центре по […] Kirguistán acusó a Tayikistán de intervención militar Александра Донцова 1.Buenos días, en el aire estoy yo, Svetlana Borónina, voy a presentarles noticas especiales de ANNA News. 2. Kirguistán consideró el conflicto en la frontera con Tayikistán, que tuvo lugar el 29 de abril, como una invasión […] Kyrgyzstan accused Tajikistan of military intervention Александра Донцова This is a special program from the ’ANNA NEWS’. I am Constantine Reztsov. Kyrgyzstan consider the conflict on the border with Tajikistan, which took place on 29th of April, as an invasion of the Tajik military with the aim of […]
Наверх Наверх

Сообщить об опечатке

Текст, который будет отправлен нашим редакторам: