Siria. Provocazioni di militanti

  
0

1.Siria

Il quotidiano Al Watan ha riferito che un convoglio di forze statunitensi, composto da diverse dozzine di veicoli militari, domenica ha attraversato il confine con l’Iraq ed è entrato nella provincia siriana di Hasek. Secondo il quotidiano, il convoglio era composto da 41 veicoli con armi e attrezzature per fornire supporto logistico alle azioni del contingente americano. I veicoli dell’esercito americano hanno attraversato il confine iracheno-siriano attraverso il checkpoint di Alwaleed e si sono diretti verso la base americana nella città di Ash Shaddadi

La pubblicazione rileva che gli Stati Uniti hanno intensificato il trasferimento delle proprie forze dall’Iraq al nord della Siria dopo che il Pentagono ha annunciato la riduzione del contingente militare americano in Iraq a 3mila uomini entro la fine di settembre.

2.Siria

Il contrammiraglio Alexander Grinkevich, vice capo del Centro russo per la riconciliazione delle parti in guerra in Siria, ha affermato che i militanti del gruppo terroristico Hayat Tahrir al-Sham stanno preparando provocazioni utilizzando sostanze velenose nella parte meridionale della zona di de-escalation di Idlib. Grinkevich ha sottolineato che «secondo le informazioni disponibili, i terroristi stanno progettando di condurre riprese in scena nell’area dell’altezza di Jebel ez-Zawiya con il coinvolgimento di giornalisti dei media stranieri con l’obiettivo di diffondere ulteriormente le pubblicazioni sulle risorse di Internet, il Medio Oriente e i media occidentali, accusando le forze governative di Repubblica Araba Siriana nell’uso di armi chimiche contro i civili». Il Centro per la riconciliazione ha invitato i comandanti delle formazioni armate illegali ad abbandonare le provocazioni armate e ad intraprendere la via di una soluzione pacifica della situazione nelle aree sotto il loro controllo.

3. Libano

L’agenzia nazionale libanese NNA ha riferito che una potente esplosione è avvenuta sulle alture del Golan vicino al confine siriano-israeliano. «I residenti di alcuni insediamenti nel distretto di Marjayoun (sud del Libano) hanno sentito il suono di una forte esplosione. Il fumo si alza dalle alture del Golan occupate», si legge nel comunicato. È stato anche riferito che «il lavoro di artiglieria a botte pesante è stato ascoltato». Inoltre, è stato riferito che si sono sentite raffiche di mitragliatrici vicino alle posizioni di confine israeliane nel territorio libanese occupato. Le alture del Golan sono il crocevia di Israele, Siria e Libano ed è considerata un’area di alta tensione.

4.Iran — USA

Il portavoce del ministero degli Esteri iraniano Said Khatibzade ha definito infondata l’affermazione del quotidiano americano Politico secondo cui Teheran considera infondata la possibilità di un attentato alla vita dell’ambasciatore statunitense in Sud Africa. «Queste accuse infondate fanno parte della campagna di informazione del governo del presidente degli Stati Uniti Donald Trump contro l’Iran», ha detto Khatibzade al servizio stampa del ministero degli Esteri iraniano. Il portavoce del ministero degli Esteri iraniano ha sottolineato che «tali metodi, che probabilmente saranno utilizzati ripetutamente in futuro, rimarranno senza dubbio inefficaci e si aggiungeranno alla lunga lista dei fallimenti di Washington nel confronto con l’Iran». Nella scorsa domenica il quotidiano Politico, citando rappresentanti dei servizi speciali americani, ha pubblicato informazioni secondo cui le autorità iraniane stanno valutando la possibilità di organizzare un attentato alla vita dell’ambasciatore americano in Sud Africa, Lana Marks, in risposta all’assassinio del comandante delle forze speciali Al-Quds del Corpo delle Guardie rivoluzionarie islamiche Qasem Suleimani. … È stato riferito che un possibile tentativo di omicidio è noto all’intelligence statunitense sin dalla primavera, ma nelle ultime settimane sono emerse informazioni più specifiche sull’attacco imminente.

5. Yemen

Il canale Al Arabiya ha riferito che le forze della coalizione araba, guidate dall’Arabia Saudita, hanno distrutto domenica quattro veicoli aerei senza equipaggio dei sostenitori del movimento ribelle Ansar Allah (hussiti) operanti in Yemen. I droni sono stati distrutti in una base aerea a nord della capitale dello Yemen Sana’a. È stato anche riferito che la coalizione ha attaccato altri obiettivi hussiti nell’area della capitale dello Yemen. Nella prima giornata di sabato, la coalizione araba ha lanciato nove attacchi aerei contro un campo di ingegneria militare e il quartier generale dell’apparato di sicurezza nazionale dei sostenitori del movimento «Ansar Allah» nella capitale dello Yemen.

Если вы нашли ошибку, пожалуйста, выделите фрагмент текста и нажмите Ctrl+Enter.

итоги дняновостисобытия дня
Читайте нас на
Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется

Читайте также:

Испания выводит своих военных из Афганистана || Итоги дня 07.05.2021 Влад Николаев Минобороны России рассекретило архивные документы об операции по освобождению Польши от нацистских захватчиков. Документы рассказывают о тяжёлых боях Красной Армии, о крупных братских захоронениях бойцов и командиров Красной […] Israel atacó a las unidades chiítas en Siria Александра Донцова 1.Siria. El canal de televisión Al Hadath informó que la Fuerza Aérea Israelí había atacado el puesto del mando de las unidades chiítas de Hezbollah que luchaban junto con el ejército sirio. Los ataques se realizaron en la […] Израиль атаковал шиитские отряды в Сирии || Итоги дня 06.05.2021 Влад Николаев Израильские ВВС нанесли удары по командному пункту шиитских отрядов «Хезболлах», воюющих на стороне сирийской армии. Об этом сообщил телеканал Al Hadath. Удары были нанесены в сирийской провинции Эль-Кунейтра в 40 […] Сирийские ПВО отразили атаку Израиля || Итоги дня 05.05.2021 Влад Николаев Сирийские средства ПВО отразили ракетную атаку со стороны Израиля в районе провинции Латакия и города Масьяф в провинции Хама. Силам противовоздушной обороны удалось сбить несколько ракет. Удар был нанесен по складу […] Los sistemas de defensa aérea de Siria rechazaron el ataque israelí Александра Донцова 1.Siria. La agencia siria SANA informó que los sistemas de defensa aérea de Siria habían rechazado un ataque con misiles realizado por Israel en la provincia de Latakia y la ciudad de Masyaf, en la provincia de Hama. El […] The Syrian air defenses repelled an Israeli attack Александра Донцова 1 Syria The Syrian air defenses repelled a missile attack from Israel at the Latakia province, and at the city of Masyaf, in the Hama province. The air defenses managed to shoot down several incoming missiles. The Syrian news […]
Наверх Наверх

Сообщить об опечатке

Текст, который будет отправлен нашим редакторам: