Un’altra potente esplosione a Kabul

  
0

Una potente esplosione è esplosa venerdì mattina a Kabul, riferisce TASS con riferimento al canale TOLONews. Secondo lui, l’esplosione è avvenuta nel nono distretto di polizia, dove si trovano gli uffici delle organizzazioni internazionali non governative e per la maggior parte vivono stranieri. Canale televisivo su Twitter, citando un rappresentante del Ministero degli affari interni del paese riferisce che almeno quattro civili sono stati uccisi, tre sono rimasti feriti. Secondo lui, un congegno esplosivo, integrato nell’auto, funzionava. Sono stati feriti anche quattro militari statunitensi. Ricordiamo, giovedì, sei persone sono morte e altre sei sono rimaste ferite in un’esplosione nei pressi dell`Università Nazionale di Difesa, dal nome del maresciallo Fahim nel quinto distretto di polizia di Kabul
La nave di comando e di personale della Marina Militare degli Stati Uniti, Mount Whitney, giovedì sera, dopo aver superato lo stretto Danese della Grande Cintura, è entrata nel Mar Baltico, riferisce Interfax. In precedenza, giovedì, è stata registrata anche una chiamata al Baltico dalla fregata canadese St.Johns. Secondo la US Navy, le esercitazioni navali su larga scala della BALTOPS 2019 della NATO saranno comandate da Mount Whitney, una nave americana, che si terrà dal 9 al 21 giugno nel Mar Baltico. Saranno presenti 18 paesi membri della NATO e partner dell’alleanza. Coinvolgerà circa 12 mila soldati, 44 navi da guerra e 40 aerei ed elicotteri. Nell’ambito del BALTOPS 2019, si prevede di condurre operazioni anfibie, lo sviluppo di operazioni di difesa aerea e la lotta contro le forze di superficie e sottomarine di un potenziale nemico vicino ai confini della Russia.
Mosca ha offerto a Tokyo il rifiuto totale dei visti e si aspetta di continuare la discussione su questo argomento. Lo ha annunciato venerdì il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov dopo i colloqui con il ministro degli Esteri giapponese Taro Kono, riferisce TASS. Il capo del ministero degli Esteri russo ha anche detto che durante la riunione, Russia e Giappone hanno concordato approcci per continuare gli scambi senza visti tra i residenti delle Kurili meridionali e il Giappone.
Il primo ministro malaysiano Mahathir Mohamad ha affermato che le indagini sull’incidente nel Donbass di Boeing malaysiano, in volo da Amsterdam a Kuala Lumpur, sono eccessivamente politicizzate e hanno espresso il parere che lo studio delle circostanze della tragedia si concentra sul biasimare la Russia per l’incidente. «Sappiamo che il razzo che ha colpito l’aereo era di tipo russo, ma potrebbe anche essere fatto in Ucraina, sono necessarie prove concrete, dimostrando che è stato licenziato dai russi, potrebbe essere la milizia in Ucraina, potrebbero essere le autorità ucraine», — ha detto Mohamad durante una conferenza stampa a Tokyo. Ha sottolineato che la Malesia è favorevole ad un’indagine obiettiva sull’incidente e richiede la partecipazione allo studio delle scatole nere degli aerei abbattuti.

главное за суткиитоги дняновостисобытия
Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Ваш комментарий будет первым

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется

Читайте также:

Turkey shelled a district in Afrin Александра Донцова 1 Syria The head of the Russian center for the reconciliation in Syria, Yuri Borenkov, announced during a briefing on Tuesday evening that illegal armed groups are still shelling the village of Zahra, located near the largest […] La Turquie a tiré sur un district d’Afrine Александра Донцова 1 Syrie Mardi soir, au cours d’un briefing, le chef du centre russe pour la réconciliation en Syrie Iouri Borenkov a rapporté que des groupes armés illégaux ne cessaient pas des tirs sur la localité de Zahra, en banlieue de […] Die Türkei griff Distrikt Afrin an Александра Донцова 1. Syrien Der Leiter des russischen Zentrums für die Aussöhnung der Kriegsparteien in Syrien, Juri Borenkow, sagte am Dienstagabend bei einer Besprechung, dass illegale bewaffnete Gruppen nicht aufhören würden, das Dorf […] La Turchia ha sparato contro il quartiere Afin Александра Донцова 1. Siria Il capo del centro russo per la riconciliazione in Siria, Yuri Borenkov, durante una riunione di martedì sera ha dichiarato che gruppi armati illegali non hanno smesso di bombardare il villaggio di Zahra alla […] Turquía bombardeó la región de Afrín Александра Донцова 1.Siria Yuri Borenkov, el jefe del Centro de Reconciliación ruso en Siria, informó que los grupos armados ilegales no habían dejado de bombardear el lugar poblado de Zahra en la periferia de la ciudad siria de Alepo. Como […] Des preuves de la falsification de l’attaque chimique en Syrie Александра Донцова 1 ONU La Russie a présenté au Conseil de Sécurité de l’ONU des preuves de la falsification de l’attaque chimique à Douma, Syrie, de 2018. Le directeur de la Fondation des recherches des problèmes de la démocratie Maxime […] Nachweis eines gefälschten chemischen Angriffs in Syrien Александра Донцова 1. Vereinte Nationen Auf einer Sitzung des UN-Sicherheitsrates legte Russland Beweise für die Fälschung des Einsatzes chemischer Waffen in der syrischen Duma im Jahr 2018 vor. Das Treffen wurde vom Direktor der Stiftung für […] Prova di un falso attacco chimico in Siria Александра Донцова 1. ONU Nel corso di una riunione del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, la Russia ha presentato prove della falsificazione dell’uso di armi chimiche nella Duma siriana nel 2018. L’incontro è stato […] Las pruebas de la falsedad del ataque químico en Siria Александра Донцова 1.ONU En la reunión del Consejo de Seguridad de la ONU, Rusia presentó las pruebas de falsedad del uso de las armas químicas en Douma siria en 2018. Maxim Grigoryev, el director de la Fundación para el Estudio de los […]
Наверх Наверх