Un’esplosione nella periferia nord di Damasco

  
0

1. Turchia

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, durante una conferenza stampa ad Ankara giovedì, ha affermato che le forze di autodifesa popolari curde, che la Turchia ha riconosciuto come organizzazione terroristica, non hanno lasciato la Siria nord-orientale. «Da un lato, abbiamo tenuto negoziati [con gli Stati Uniti], a seguito dei quali ai terroristi sono state concesse 120 ore per andarsene, ma questi [accordi] non sono stati rispettati. 150 ore sono state concesse in base al nostro accordo con la Russia, ma i terroristi non sono partiti da questi territori [in Siria] «, ha detto il presidente turco citando il fatto quotidiano. Tayyip Erdogan intende anche discutere la situazione in Siria con il presidente russo Vladimir Putin.

2. Iran

In Iran, il primo lotto di uranio arricchito è stato ricevuto giovedì in una struttura nucleare di Fordo. «La fornitura di gas alle centrifughe e la produzione di uranio arricchito sono iniziate nei primi minuti di giovedì», riferisce l’agenzia iraniana Mehr. L’uranio è stato ottenuto dopo l’inizio della quarta fase di riduzione dell’adempimento da parte dell’Iran degli obblighi previsti dal piano d’azione congiunto per il programma nucleare globale (PACG). L’agenzia osserva che il lavoro è supervisionato da esperti dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica (AIEA).

3. Cina-USA

Gao Feng, il portavoce del Ministero del Commercio cinese, ha dichiarato in una riunione di giovedì che una cancellazione simultanea di dazi più elevati è una condizione importante per un accordo commerciale tra Cina e Stati Uniti. «Se le parti raggiungono la prima parte della transazione, quindi, conformemente al contenuto dell’accordo, i doveri aumentati reciproci dovrebbero essere sincroni e proporzionati alla cancellazione, questa è una condizione importante per raggiungere un accordo», ha affermato Gao Feng.

4. Siria

L’esplosione nella periferia nord di Damasco ha ferito due persone. Il dispositivo esplosivo è stato piantato in un minibus, secondo Sham FM. «L’esplosivo è esploso in un minibus nella regione di Hayiy al-Vourud a nord-ovest di Damasco, ferendo un conducente e un’altra persona», ha detto la radio. Le vittime sarebbero state leggermente ferite.

Если вы нашли ошибку, пожалуйста, выделите фрагмент текста и нажмите Ctrl+Enter.

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется


Читайте нас на
Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Читайте также:

ANNA NEWS радио
ANNA-NEWS Радио
ANNA-NEWS Включить радио ANNA-NEWS Выключить радио
ANNA-NEWS Радио
ANNA-NEWS Радио
Наверх Наверх

Сообщить об опечатке

Текст, который будет отправлен нашим редакторам: