Washington interruppe il ritiro dei rifugiati dal campo di Rukban

  
0

1. Perù

Il presidente del congresso del Perù ha annunciato la rimozione dal potere del presidente Martin Viscarra, secondo il quotidiano El Comercio. «In una riunione del parlamento è stata approvata una risoluzione, in base alla quale il presidente è stato dichiarato temporaneamente incapace di ricoprire la carica per violazione dell’ordine costituzionale», ha dichiarato il Congresso su Twitter. Il capo del parlamento, con il sostegno di 86 deputati, ha portato il vicepresidente del paese Mercedes Araos a giuramento come presidente ad interim. In precedenza, il presidente del Perù ha annunciato lo scioglimento del parlamento e ha firmato un decreto sulle elezioni anticipate il 26 gennaio 2020.

2. India

Il ministro degli Esteri indiano Subramaniyan Jayshankar ha affermato che Washington non dovrebbe dire a Nuova Delhi chi comprare o non comprare equipaggiamento militare, compresi i sistemi missilistici antiaerei russi S-400. «Abbiamo sempre sostenuto che il nostro approvvigionamento, la selezione di fornitori di equipaggiamento militare è un diritto assolutamente sovrano», ha detto Jayshanqar a NDTV. “Non vorremmo che uno stato ci dicesse cosa comprare o non comprare dalla Russia; come e che qualche stato ci dice di comprare o non comprare dall’America. Questa è la nostra libertà di scelta e riteniamo che sia nell’interesse di tutti riconoscerlo ”, ha affermato il ministro degli Esteri indiano. Ricordiamo che la questione delle forniture dell’S-400 è stata discussa in un incontro tra il presidente russo Vladimir Putin e il primo ministro indiano Narendra Modi a Vladivostok.

3. Bielorussia

Il ministro degli Esteri bielorusso Vladimir Makei ha affermato che lo spiegamento di una base militare russa in Bielorussia non ha significato politico o militare. La corrispondente dichiarazione che ha fatto in un’intervista con RBC. Secondo lui, «dato lo sviluppo della tecnologia moderna, quando i missili moderni possono letteralmente raggiungere un continente diverso nel giro di pochi minuti», schierare una base aerea non ha senso. Il ministro degli Esteri bielorusso ha inoltre aggiunto che lo spiegamento di ulteriori strutture militari nel paese non contribuirebbe a rafforzare la stabilità e la sicurezza nella regione. Allo stesso tempo, il ministro ha sottolineato che la decisione di Minsk di non collocare la base russa non è collegata con «l’influenza di alcune forze esterne» — si tratta solo di interessi nazionali.

4. Siria

Il quartier generale di coordinamento di Russia e Siria ha richiesto che gli Stati Uniti ritirassero tutte le loro truppe dal territorio della RAS, in relazione all’interruzione da parte di Washington, le Nazioni Unite hanno sviluppato un piano per il ritiro dei civili dal campo profughi di Rukban, ha riferito RIA Novosti con riferimento alla dichiarazione del quartier generale. Stiamo parlando di bande controllate dagli Stati Uniti che impediscono ai rifugiati di partire sotto la minaccia della morte. «Dato che il comando delle truppe americane nella zona di Et-Tanf dimostra l’incapacità di garantire gli obblighi assunti dagli Stati Uniti per attuare il piano operativo delle Nazioni Unite, chiediamo che la parte americana lasci immediatamente il territorio occupato della Siria», afferma la nota. Si nota che dopo il ritiro delle truppe americane, il governo siriano legittimo intende stabilire un ordine costituzionale e ripulire l’area dai terroristi.

главное за суткиитоги дняновостисобытия дня
Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Ваш комментарий будет первым

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется

Читайте также:

Новости на 12:00 10 августа 2020 года Влад Николаев По обнародованным в понедельник предварительным данным ЦИК, на выборах в Белоруссии Александр Лукашенко набрал 80,23% голосов. Председатель Исполнительного комитета — исполнительный секретарь СНГ Сергей Лебедев заявил, […] Главное на утро 10 августа 2020 года Влад Николаев Пресс-служба Армии обороны Израиля сообщила, что в ответ на запуск на территорию Израиля воздушных шаров со взрывчаткой, летательный аппарат Армии обороны Израиля нанес в воскресенье удар по наблюдательному посту радикального […] La Fuerza Armada de Ucrania violó el régimen del cese del fuego en Donbass Александра Донцова 1. Natalya Nikonorova, la plenipotenciaria de la República Popular de Donetsk en el Grupo de Contacto, la Ministra de Asuntos Exteriores, declaró que Donetsk había alentado a Kiev a que pasara de las palabras a la preparación […] The Ukrainian Armed Forces violated the ceasefire in Donbass Александра Донцова 1 «Donetsk urged Kiev to move from the empty words to the real preparation for the exchange of PoWs. Ukraine should abandon their populism, and focus on a substantive dialogue with Donetsk within the framework of the […] Israel hits the Hamas Александра Донцова 1 Syria The head of the Russian Center for the Reconciliation of Warring Parties, Rear-Admiral Alexander Shcherbitsky, stated that the Command of the Russian troops in Syria reserves the right to respond to the terrorist […] La explosión en Líbano Александра Донцова Como resultado de una fuerte explosión que se produjo el martes en la región del puerto de Beirut, cerca de la base naval libanesa, más de 100 personas murieron, 4 mil personas fueron heridas. El Ministerio de Salud libanés […]
Наверх Наверх