Aggravamento di situazione in Idlib

  
0

1.

Siria

La città di Sarakib nella provincia di Idlib è sotto il controllo dell`esercito arabo siriano. In precedenza, l’esercito siriano ha respinto un contrattacco da parte di bande nelle vicinanze della città. Questo è riportato dai nostri corrispondenti di guerra, che sono sulla scena. Giovedì, le truppe governative sono entrate nella città di Sarakib e hanno iniziato a ripulirlo.

2.

Siria

E nella continuazione dell’argomento. Il canale televisivo Al Jazeera riferisce che le unità dell’esercito turco hanno sparato contro le posizioni dell’esercito siriano, che sono schierate vicino alla città di Sarakib. È stato riferito che i bombardamenti dalla parte turca coincisero in tempo con il contrattacco dei militanti dei gruppi armati siriani, che tentarono di ripristinare le loro posizioni perse a causa dell’offensiva dell’esercito siriano in questa regione.

3.

Russia-Turchia

La delegazione russa partirà per la Turchia per condurre negoziati sulla situazione nella zona di de-escalation nella provincia di Idlib. Lo ha affermato venerdì il ministro degli Esteri turco Mevlut Cavusoglu sul canale televisivo NTV. Cavusoglu afferma che «continua l’aggressione del regime [del presidente siriano Bashar al-Assad] a Idlib». In precedenza, il ministero degli Esteri russo ha osservato che nelle ultime settimane si è verificato un aggravamento della situazione nella zona di de-escalation di Idlib.

4.

Israele-Siria

Igor Konashenkov, portavoce del ministero della Difesa russo, ha dichiarato che il passeggero Airbus-320 con 172 passeggeri a bordo è quasi andato a fuoco durante un attacco aereo israeliano a Damasco nella notte del 6 febbraio. L’aereo che ha volato Teheran — Damasco, è atterrato all’aeroporto di Damasco. «È stato solo grazie alle azioni operative dei dispatcher aeroportuali e all’efficace funzionamento del sistema di controllo del traffico aereo automatizzato che siamo riusciti a far uscire il passeggero Airbus-320 dall’area interessata della difesa aerea siriana e atterrarlo in sicurezza nel più vicino aeroporto alternativo — presso la base aerea russa di Khmeimim», ha detto il generale Konashenkov. che «lo stato maggiore israeliano ha condotto operazioni militari in volo utilizzando per coprire o bloccare la risposta delle forze di difesa aerea siriane di aerei civili con passeggeri diventa la caratteristica della forze aeree israeliane. «

5.

ONU

Durante un discorso in una riunione straordinaria del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite sulla situazione a Idlib, convocato su iniziativa degli Stati Uniti, della Gran Bretagna e della Francia, il rappresentante permanente della Turchia presso le Nazioni Unite Feridun Sinirlioglu ha affermato che la Turchia sta lavorando con le Nazioni Unite per risolvere pacificamente il conflitto con la Siria, ma si riserva il diritto di autodifesa e rifiuta di ritirare la sua forza. Ha anche accusato il governo siriano di aver deliberatamente attaccato l’esercito turco e di aver tentato di trascinare la Turchia in una «guerra sporca attraverso questo attacco».

6.

Giappone-Russia

Il primo ministro giapponese Shinzo Abe intende promuovere un lavoro congiunto tra Russia e Giappone per trovare una soluzione accettabile per entrambe le parti e concludere un trattato di pace. «È importante, prima di tutto, rafforzare i rapporti di fiducia e amicizia tra il popolo giapponese e russo, in modo che le quattro isole diventino isole di amicizia», ​​ha detto Abe al «Congresso per il ritorno dei territori del Nord», come vengono chiamate le Isole Curili in Giappone. Ministro degli esteri Motegi Toshimitsu ha dichiarato che quest’anno il Giappone vuole espandere ulteriormente le attività economiche congiunte nelle «isole settentrionali».

Maria Kayumova specialmente per ANNA NEWS

главное за суткиитоги дняновостисобытия дня
Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Ваш комментарий будет первым

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется

Читайте также:

Главное на утро 22 сентября 2020 года Влад Николаев Министр иностранных дел России Сергей Лавров в интервью телеканалу Al Arabiya заявил, что российские и сирийские военные не проводят в Идлибе операций, которые могут нанести ущерб мирным жителям и гражданской инфраструктуре. […] Exercices Caucase-2020 Александра Донцова 1.Russie Les manœuvres militaires Caucase-2020 ont débuté ce 21 septembre en Russie et se dérouleront jusqu’au 26 septembre dans la mer Noire et la mer Caspienne sous la direction du chef d’état-major général des […] Übung „Kaukasus-2020“ Александра Донцова 1. Russland Die strategische Kommandostabsübung „Kaukasus-2020“ hat heute in Russland begonnen. Dies ist die letzte Phase der geplanten Maßnahmen für die operative Ausbildung der Streitkräfte in diesem Jahr. Die Übung findet […] Esercizi «Caucaso-2020» Александра Донцова 1.Russia Il comando strategico Сaucaso-2020 e l’esercizio del personale sono iniziati oggi in Russia. Questa è la fase finale delle misure previste per la formazione operativa delle Forze Armate quest’anno. Le […] Los ejercicios “Cáucaso-2020” Александра Донцова 1.Rusia. El 21 de septiembre, en Rusia empezaron los ejercicios para el mando y el estado mayor “Cáucaso-2020”. Es la etapa final de las actividades programadas de la capacitación operacional de la Fuerza Armada este año. Los […] Exercises «Caucasus-2020» Александра Донцова 1 Russia The strategic command and staff exercises »Caucasus 2020» have begun in Russia. The exercises are the final operational training of the Russian forces for the current year. The exercises will be held from […]
Наверх Наверх