Attacco di Siria da parte dell’aeronautica israeliana

  
0

1. Siria

Il canale televisivo Al-Hadath ha riferito di un attacco da parte dell’aviazione israeliana contro le posizioni dell’esercito siriano e delle forze sciite appoggiate dall’Iran nella Siria orientale. Gli attacchi sono stati effettuati contro obiettivi di terra nell’area della città di El Meyadin nella provincia di Deir ez-Zor. La SANA ha riferito che la difesa missilistica antiaerea della Siria è stata respinta da Israele nella provincia settentrionale di Aleppo. Secondo l’agenzia, l’aeronautica israeliana ha attaccato diversi depositi militari nell’area di Es Safira, a sud-est della città di Aleppo. L’esercito siriano sta «chiarendo il danno causato dall’attacco aggressivo di Israele». Inoltre, è stato attaccato anche un centro di ricerca nelle vicinanze di Aleppo. Al-Hadath riferisce di 12 missili dell’aeronautica israeliana lanciati nel centro di ricerca. L’agenzia TASS ha riferito che il servizio stampa dellla difesa israeliana ha rifiutato di commentare le notizie di attacchi contro la Siria.

2. Siria

L’esercito russo e turco ha condotto l’ottava pattuglia congiunta dell’autostrada M-4 nella zona di de-escalation di Idlib che collega le città di Aleppo e Latakia. Lo ha riferito il Centro russo per la riconciliazione delle parti in guerra in Siria. È stato riferito che la lunghezza della rotta di pattugliamento è stata raddoppiata. Pattuglie corazzate congiunte dalla parte russa hanno coinvolto due portaerei blindati BTR-82A e un’auto corazzata Tigr. Il movimento del convoglio russo-turco congiunto dall’aria era controllato da veicoli aerei senza equipaggio delle forze aerospaziali russe. L’organizzazione delle interazioni tra le parti è stata effettuata attraverso il Centro comune di coordinamento.

3. Iran

Il primo ministro giapponese Shinzo Abe, durante una conversazione telefonica con il presidente iraniano Hassan Rouhani, «ha sbagliato a stabilire sanzioni statunitensi contro l’Iran in una situazione difficile della diffusione del coronavirus». Lo ha riferito il servizio stampa del presidente iraniano. «Nell’attuale contesto, l’azione umanitaria dovrebbe essere all’ordine del giorno di tutti i paesi», ha affermato Shinzo Abe. Il presidente iraniano Hassan Rouhani ha affermato che a causa del rafforzamento delle sanzioni statunitensi contro l’Iran, Teheran deve affrontare grossi problemi nell’importazione di «attrezzature mediche e forniture alimentari». «Non c’è altro modo di affrontare il virus, tranne la cooperazione di tutti i paesi», ha detto il leader iraniano.

4. Venezuela

Il presidente venezuelano Nicolas Maduro durante un discorso a Caracas ha dichiarato che 13 mercenari che avevano intenzione di effettuare un colpo di stato nella repubblica sono stati catturati. È stato riferito che tra i detenuti c’erano due cittadini americani che sono membri dei servizi di sicurezza del presidente americano Donald Trump. «Abbiamo sequestrato materiali che intendevano utilizzare per attuare il loro piano. Hanno trovato droga, dollari, armi, telefoni satellitari, radio, dispositivi per la visione notturna «, ha detto Maduro. Il discorso del presidente del Venezuela è stato trasmesso dalla televisione di stato. Il presidente del Venezuela ha aggiunto che tutti i soggetti coinvolti nella cattura di criminali saranno premiati e promossi.

Если вы нашли ошибку, пожалуйста, выделите фрагмент текста и нажмите Ctrl+Enter.

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется


Читайте нас на
Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Читайте также:

ANNA NEWS радио
ANNA-NEWS Радио
ANNA-NEWS Включить радио ANNA-NEWS Выключить радио
ANNA-NEWS Радио
ANNA-NEWS Радио
Наверх Наверх

Сообщить об опечатке

Текст, который будет отправлен нашим редакторам: