Attacco missilistico su Damasco

  
0

1.

Siria

La SANA riferisce che i sistemi di difesa aerea siriani hanno respinto un attacco missilistico su Damasco venerdì notte. Secondo l’agenzia, l’esercito siriano è riuscito a far cadere diversi obiettivi. Si noti che gli attacchi sono stati effettuati da aerei che sono entrati dal territorio delle alture del Golan occupate da Israele nel sud-ovest del paese. Israele non ha ancora commentato queste informazioni.

2.

Iraq

L’aeronautica turca ha lanciato attacchi aerei nella regione di Kandil, nel nord dell’Iraq, contro il Partito di Lavoratori di Kurdistan (un gruppo illecito in Turchia) e ha ucciso sei dei suoi membri, ha detto il ministero della Difesa turco.

3.

Turchia

L’ambasciatore russo in Turchia, Alexei Erkhov, ha annunciato minacce contro di lui a causa dell’aggravarsi della situazione in Sirli Idlib. È stato riferito da RIA Novosti. Il diplomatico ha osservato che i recenti eventi nella provincia siriana hanno causato isteria anti-russa nei social network turchi. Un commento diffuso giovedì dal ministero degli Esteri russo ha affermato che la Russia ritiene inaccettabile per i politici turchi utilizzare i tragici eventi di Idlib per commenti provocatori; ciò non contribuisce a un accordo. Così il ministero degli Esteri russo ha reagito alle dichiarazioni del leader del Partito nazionalista del movimento Devlet Bahceli l’11 febbraio in una riunione della Grande assemblea nazionale turca. Il politico turco «ha cercato di ritenere la Russia e il governo siriano responsabili della morte delle truppe turche in Siria, sollecitando la leadership del suo paese a rivedere radicalmente le relazioni russo-turche».

4.

Russia-Turchia

Il Cremlino è fiducioso che la Turchia garantirà la sicurezza di tutti i russi che lavorano in questo paese. Il portavoce del ministero degli Esteri turco Hami Aksoy, venerdì, in un’intervista al TASS ad Ankara, ha assicurato che la Turchia stava adottando tutte le misure necessarie per garantire la sicurezza delle missioni diplomatiche russe nella repubblica.

5.

Germania

Il ministero degli Esteri russo riferisce che domenica 16 febbraio, a margine della Conferenza di sicurezza di Monaco, è previsto un incontro tra il ministro degli esteri russo Sergei Lavrov e il ministro degli affari esteri turco Mevlut Cavusoglu. Mercoledì scorso, la portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova ha dichiarato che Mosca ha intenzione di continuare a lavorare con Ankara per risolvere la situazione nella provincia siriana di Idlib e si sta formando un programma di contatti.

6.

Afghanistan

Il segretario alla Difesa americano Mark Esper ha affermato che gli Stati Uniti e il movimento radicale talibano (bandito nella Federazione Russa) hanno preparato un accordo per porre fine alle operazioni militari in Afghanistan per sette giorni. Lo ha annunciato in una conferenza stampa a Bruxelles come parte di una riunione dei capi dei dipartimenti della difesa dei paesi membri della NATO. Il segretario di Stato americano, Michael Pompeo, ha affermato che una significativa riduzione del livello di violenza in Afghanistan consentirà l’avvio di un dialogo inter-afgano. Le parole Pompeo hanno pubblicato il servizio stampa del Dipartimento di Stato. Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump, in un’intervista con IHeart, un giornalista della stazione radio americana, ha affermato che Washington potrebbe presto raggiungere un accordo con il movimento radicale talibano (bandito nella Federazione Russa) per porre fine alle operazioni militari in Afghanistan. Ha anche aggiunto che Washington continua a lavorare su un piano preliminare per gli accordi di pace.

Maria Kayumova specialmente per ANNA NEWS

главное за суткиитоги дняновостисобытия дня
Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Ваш комментарий будет первым

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется

Читайте также:

Explosion an der syrisch-israelischen Grenze Александра Донцова Die libanesische Nachrichtenagentur NNA berichtete, dass in den Golanhöhen nahe der syrisch-israelischen Grenze eine gewaltige Explosion stattgefunden habe. „Die Bewohner einiger Siedlungen im Distrikt Marjayoun (Südlibanon) […] Esplosione al confine siro-israeliano Александра Донцова L’agenzia nazionale libanese NNA ha riferito che una potente esplosione è avvenuta sulle alture del Golan vicino al confine siro-israeliano. «I residenti di alcuni insediamenti nel distretto di Marjayoun (Libano […] La explosión en la frontera entre Siria e Israel Александра Донцова La agencia nacional libanesa NNA informó que se había producido una explosión en las Alturas del Golán, cerca de la frontera entre Siria e Israel. Los residentes de los lugares ponblados situados en el distrito de Marjayoun […] Explosion à la frontière israélo-syrienne Александра Донцова Une puissante explosion s’est produite sur le plateau du Golan, près de la frontière syro-israélienne, selon l’agence nationale libanaise NNA. «Les habitants de certaines colonies du district de Marjayoun (sud du […] An explosion on the Syrian-Israeli border Александра Донцова The Lebanese national news agency »NNA» reported that a strong explosion took place in the Golan Heights, near the Syrian-Israeli border. «Residents of some settlements in the Marjayoun district, in south of […] Proteste in Syrien gegen türkische Präsenz Александра Донцова 1. Syrien Syrische Medien berichteten, dass in mehreren Provinzen Syriens Proteste gegen die türkische Militärpräsenz im Land stattgefunden hätten. Einwohner der Provinz Idlib versammelten sich an den Beobachtungsposten der […]
Наверх Наверх