Droni di terroristi abbattuti su Khmeimim

  
0

Secondo il Ministero della Difesa russo, i sistemi di difesa aerea russi hanno respinto un attacco missilistico da parte di droni lanciati da terroristi nella direzione della base aerea russa Khmeimim in Siria, mentre respingevano l’attacco con la difesa aerea, due droni di attacco terroristico furono distrutti. Lo riporta anche il portale informativo arabo Al-Masdar. Gli UAV hanno tentato di avvicinarsi a una base militare proveniente da una regione della Siria nordoccidentale, controllata dal gruppo terroristico Tahrir al-Sham (illecito in Russia). Non ci sono stati feriti o danni materiali; la base aerea di Khmeimim funziona come previsto.

Nel territorio di Stavropol sono stati trovati i corpi dei piloti dell’aereo da addestramento Su-25 precipitato martedì. Il fatto che il 3 settembre il velivolo d’attacco Su-25UB sia precipitato nel territorio di Stavropol, ha riferito il ministero della Difesa russo. L’aereo ha effettuato un volo di addestramento pianificato senza munizioni e si è schiantato in un’area deserta. Fonti delle forze dell’ordine notano che l’incidente è avvenuto quando i piloti hanno tentato di eseguire acrobazie aeree — un «circuito chiuso». Il dipartimento militare ha notato che l’aereo è stato completamente distrutto, è entrato nel terreno per tre metri.

Il forum economico orientale (WEF) annuale è iniziato a Vladivostok, che si terrà dal 4 al 6 settembre. Quest’anno, il forum prevede circa 5 mila partecipanti da più di 50 paesi. Gli eventi principali si svolgono nel campus dell’Università Federale dell’Estremo Oriente sull’isola di Russky. L’evento centrale del WEF quest’anno sarà la sessione plenaria alla quale parteciperanno il presidente russo Vladimir Putin, il primo ministro giapponese Shinzo Abe, il primo ministro indiano Narendra Modi, il primo ministro malese Mahathir Mohamad e il presidente mongolo Haltmaagiin Battulga. Lo scopo principale del forum è promuovere lo sviluppo dell’economia dell’Estremo Oriente e l’espansione della cooperazione internazionale nella regione Asia-Pacifico.

Questa mattina, un’esplosione è avvenuta vicino alla miniera di Skochinsky nella regione in prima linea di Donetsk, che ha ucciso un lavoratore. Lo ha riferito l’agenzia di stampa Donetsk, con riferimento al servizio stampa del Ministero del carbone e dell’energia del RPD. “Oggi, verso le 9:30, si è verificata un’esplosione sul territorio della miniera di Skochinsky. L’esplosione è avvenuta in superficie — in un lotto libero, che non è coinvolto nella produzione. Una persona è morta, un dipendente della miniera «, ha dichiarato il servizio stampa in una nota. Attualmente, le forze dell’ordine e i soccorritori stanno lavorando sul posto, le cause dell’esplosione sono state stabilite. La miniera di Skochinsky si trova nella periferia occidentale di Donetsk vicino al villaggio di Staromikhailovka, a meno di 10 km dalla linea di contatto.

Teheran ha rilasciato sette membri dell’equipaggio della nave cisterna Stena Impero, battendo bandiera britannica e detenuto a luglio, riferisce Interfax citando una dichiarazione del portavoce del ministero degli Esteri iraniano Abbas Mousavi. In precedenza è stato riferito che a bordo della Stena Impero ci sono tre russi. Più tardi, l’ambasciata russa a Teheran ha confermato le informazioni sul rilascio di sette membri dell’equipaggio e ha chiarito che tra loro c’è un russo, altri due russi rimangono sulla nave. Ricordiamo che la petroliera Stena Impero, battente bandiera britannica, è stata arrestata il 19 luglio nello Stretto di Hormuz, dal Corpo delle guardie rivoluzionarie islamiche iraniane per «violazione delle regole marittime internazionali».

Le forze armate del Venezuela condurranno esercitazioni al confine con la Colombia, ha affermato il presidente della Repubblica Bolivariana, Nicolas Maduro. «Ho deciso di tenere esercitazioni militari lungo tutto il confine occidentale dal 10 al 28 settembre», ha detto TASS a Maduro. Maduro ha anche ordinato controlli più severi al confine con la Colombia. «Ho ordinato al comando operativo strategico delle forze armate venezuelane e tutte le unità militari schierate al confine per dichiarare un livello di minaccia arancione a causa del pericolo di aggressione colombiana contro il Venezuela», ha detto Maduro. Maria Kayumova specialmente per ANNA NEWS

главное за суткиитоги дняновостисобытия дня
Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Ваш комментарий будет первым

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется

Читайте также:

La explosión de la columna turca en Idlib Александра Донцова 1.Siria. Oleg Zhuravlev, el Jefe del Centro de Reconciliación de las partes en conflicto en Siria ruso, informó que los rebeldes de “Al-Islamad-Turquestani” (la agrupación que está prohibida en la Federación de Rusia) habían […] L’explosion d’un dispositif contre un convoi à Idlib. Александра Донцова 1.Syrie Le contre-amiral Oleg Zhuravlev, chef du Centre russe pour la réconciliation des parties belligérantes en Syrie, a déclaré que des radicaux du groupe Al-Islamad-Turkestani (interdit en Russie) ont effectué le 27 mai […] Die Explosion der türkischen Kolonne in Idlib Александра Донцова 1. Syrien Konteradmiral Oleg Shurawljow, Leiter des russischen Zentrums für die Versöhnung der Kriegsparteien in Syrien, sagte, dass die Explosion einer unkonventionellen Sprengvorrichtung in Idlib von Kämpfern der […] L’esplosione della colonna turca a Idlib Александра Донцова 1. Siria Il contrammiraglio Oleg Zhuravlev, capo del Centro russo per la riconciliazione dei partiti in guerra in Siria, ha affermato che i militanti del gruppo Al-Islamad-Turkestani (bandito nella Federazione Russa) hanno […] An attack on a Turkish convoy in Idlib Александра Донцова 1 Syria The head of the Russian Center for the Reconciliation of the warring parties in Syria, Rear Admiral Oleg Zhuravlev, announced that the terrorist group ‘Al-Islamad-Turkestani’ made an explosion with an […] Syrie. Une attaque contre les militaires américains Александра Донцова 1 Syrie L’agence syrienne d’Etat SANA citant des sources locales informe que les Etats-Unis ont envoyé le matériel militaire additionnel au nord-est du gouvernorat d’Hassaké. Le matériel sera utilisé pour renforcer les bases […] Syrien. Angriff auf US-Militär Александра Донцова 1. Syrien Die staatliche syrische Nachrichtenagentur SANA berichtete unter Berufung auf lokale Quellen, dass die Vereinigten Staaten zusätzliche militärische Ausrüstung in den Nordosten der Provinz Hasek geschickt hätten. […] Siria. Attacco a militari di USA Александра Донцова 1. Siria L’agenzia governativa siriana SANA, citando fonti locali, ha riferito che gli Stati Uniti hanno inviato ulteriori attrezzature militari nel nord-est della provincia di Hasek. Questa tecnica verrà utilizzata per […] Syria. An attack on the US forces Александра Донцова 1 Syria The Syrian state-run news agency ‘SANA’ reports, while citing the local sources, that the USA sent additional military equipment to the north-east of the province of Hasakah. The military equipment will be […]
Наверх Наверх