E` introdotto cessazione di fuoco in Idlib

  
0

Iraq

Al Hadath ha riferito che la zona verde di Baghdad è stata sparata lunedì notte. Uno dei razzi è esploso vicino all’ambasciata americana. Il canale televisivo dell’Alsumaria, citando una fonte delle forze di sicurezza di Baghdad, ha affermato che due missili sono caduti nella «zona verde», i proiettili sono stati lanciati da una zona ad est della capitale. È stato riferito che non vi sono vittime dell’attacco missilistico alla «zona verde» di Baghdad.

2.

Siria

Il canale televisivo Al Ekhbariya ha riferito che l’ambasciata libica ha ripreso ufficialmente i lavori a Damasco martedì. È stato riferito che la delegazione del governo provvisorio libico di Bengasi e il vice capo del ministero degli Esteri siriano Faisal Mekdad hanno preso parte alla cerimonia di innalzamento della bandiera sulla missione diplomatica nell’area metropolitana di Abu Rumman.

3.

Siria

Il Centro russo per la riconciliazione delle parti in guerra in Siria ha affermato che i terroristi stavano cercando di far esplodere contenitori di sostanze tossiche nella città siriana di Serakib. Tuttavia, a causa della mancanza di esperienza e abilità nella gestione di sostanze tossiche, i militanti hanno rotto la tenuta di uno dei serbatoi, consentendo una perdita vicino a loro. «A seguito dell’incidente, i terroristi hanno subito gravi avvelenamenti chimici, non essendo riusciti a mettere a repentaglio le munizioni e ad attuare una provocazione», ha detto il Centro. È stato anche riferito che «prove inconfutabili della fallita provocazione usando armi chimiche» sono state ottenute il 3 marzo durante la risposta dell’esercito siriano contro i terroristi «Hayat Tahrir al-Sham» (illecito nella Federazione Russa) ad est della zona di de-escalation di Idlib. Questi dati saranno rilasciati a breve. In precedenza, il Centro ha riferito che unità della polizia militare russa erano state introdotte a Serakib, che il 3 marzo aveva condotto la prima pattuglia.

4.

Turchia

Il ministro degli interni turco Suleiman Soilu, che ha visitato il posto di blocco al confine turco-greco, ha affermato che le autorità turche hanno deciso di schierare un migliaio di forze speciali al confine con la Grecia per impedire il ritorno dei migranti nel territorio turco. Il ministro degli Interni afferma che la parte greca «ha cercato di spingere» 4,9 mila persone in Turchia. “Impieghiamo un migliaio di commandos al confine per evitarlo. Saranno completamente attrezzati. Al momento, 137.000 persone sono passate solo dalla provincia di Edirne «, ha detto la televisione NTV al ministro. La Turchia ha osservato che» non impedisce ai migranti che vogliono volontariamente di partire per la Grecia «. Allo stesso tempo, ha affermato, Atene usano armi contro i rifugiati, non volendo farli entrare nel loro territorio e «cercando di respingere le persone in Turchia». I media greci, citando fonti governative, hanno affermato che la polizia e il personale militare greci hanno impedito circa 7000 attraversamenti illegali nelle ultime 24 ore. Inno alla terra del confine greco-turco nella regione di Evros.

5.

Siria

Venerdì alle 00:01 ora di Mosca nella zona di de-escalation di Idlib, è entrata in vigore la cessazione del regime di ostilità. Giovedì è stato raggiunto un accordo tra i presidenti di Russia e Turchia, Vladimir Putin e Recep Tayyip Erdogan. Lo ha annunciato giovedì il presidente turco in una conferenza stampa con il leader russo a Mosca. «Introdurremo un cessate il fuoco il più presto possibile, dopo di che concorderemo ulteriori passi», ha sottolineato Erdogan, affermando che «la Turchia si riserva il diritto di rispondere a qualsiasi attacco da parte» delle truppe siriane.

Maria Kayumova specialmente per ANNA NEWS

Если вы нашли ошибку, пожалуйста, выделите фрагмент текста и нажмите Ctrl+Enter.

главное за суткиитоги дняновостисобытия дня
Читайте нас на
Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется

Читайте также:

Новости на 12:00 27 января 2021 года Влад Николаев Замглавы МИД РФ Сергей Рябков заявил, что Россия и США договорились о продлении Договора о мерах по дальнейшему сокращению и ограничению стратегических наступательных вооружений без предварительных условий. Как подчеркнул […] Главное на утро 27 января 2021 года Влад Николаев Во время телефонного разговора, который состоялся во вторник, президент США Джо Байден и президент России Владимир Путин выразили удовлетворение «обменом дипломатическими нотами о достижении договоренности по продлению […] L’attaque de combattants contre des militaires syriens Александра Донцова 1.8h00 Syrie Une fusillade a eu lieu dans le gouvernorat syrien de Deraa, dans le village de Tufas, selon la chaîne de télévision Al-Hadath. Un groupe d’individus armés a attaqué des militaires syriens. Au moins 11 soldats […] Angriff von Terroristen auf Syrisches Heer Александра Донцова 1. Syrien Der Fernsehsender Al-Hadath berichtete, dass in der syrischen Provinz Deraa im Dorf Tufas eine Schießerei stattgefunden habe. Eine Gruppe bewaffneter Männer griff am Montag syrisches Militärpersonal an. Infolge des […] L’attacco dei militanti all`Esercito arabo siriano Александра Донцова 8:00 Siria Il canale Al-Hadath ha riferito che è avvenuta una sparatoria nella provincia siriana di Deraa, nel villaggio di Tufas. Lunedì un gruppo di uomini armati ha attaccato il personale militare siriano. Come risultato […] El ataque de los rebreldes contra los militares sirios Александра Донцова 1.8:00 Siria El canal de televisión Al-Hadath informó que en la provincia siria de Deraa en el pueblo de Tufas se había producido un tiroteo. Un grupo de hombres armados atacó a los militares sirios el lunes. Como resultado […]
Наверх Наверх

Сообщить об опечатке

Текст, который будет отправлен нашим редакторам: