I militanti hanno attaccato la base aerea di Khmeimim

  
0

Il maggiore generale Yuri Borenkov, capo del Centro per la riconciliazione dei belligeranti nella Repubblica araba siriana, ha dichiarato lunedì durante un briefing sul tentativo da parte dei militanti di attaccare la base aerea russa Hmeimim con i droni. L’attacco è avvenuto con l’inizio della notte, i sistemi di difesa aerea russi hanno scoperto e distrutto due droni, che sono stati inviati alla base aerea da sud-est. “Nessuna lesione o danno materiale. La base aerea di Khmeimim russa funziona come previsto «, ha detto Borenkov.

Il Ministero della Salute del Kazakistan ha pubblicato un elenco di quelli uccisi nello schianto di una compagnia aerea Bek Air questa mattina. Il servizio stampa del Ministero degli affari interni del Kazakistan ha riferito che il dipartimento ha avviato un’indagine preliminare su un articolo sulla violazione delle norme di sicurezza e sul funzionamento del trasporto aereo. Il presidente del Kazakistan Kassym-Zhomart Tokaev ha dichiarato il 28 dicembre un giorno di lutto in relazione all’incidente aereo.

Il quotidiano al-Watan riferisce che l’esercito siriano ha liberato lunedì la città strategicamente importante di Jardjanaz nella provincia di Idlib, situata vicino all’autostrada principale da Hamm ad Aleppo, che era controllata da militanti, da militanti. Il villaggio fu occupato dall’esercito a seguito di feroci scontri con gruppi militanti. «Jarjanaz è considerato strategicamente importante ed è chiamato la porta orientale della città di Maaret Nuuman», scrive il giornale siriano. Jarjanaz si trova a dieci chilometri a est di Maaret Nuuman, dove si trova una grande roccaforte di militanti.

Il canale televisivo Sky News Arabia, citando una fonte, riferisce che il governo dell’Accordo Nazionale della Libia ha richiesto ufficialmente assistenza militare dalla Turchia «a terra, in mare e in aria». Questa informazione è stata confermata dal capo del gruppo di contatto russo sull’insediamento intra-libico Lev Dengov. Secondo il canale televisivo Al-Arabiya, il governo, guidato da Fayez Sarraj, ha anche richiesto sistemi di difesa aerea ad Ankara.

La roccaforte nel villaggio siriano di Tell Samin, precedentemente abbandonata dai militari statunitensi, fu presa dalla polizia militare russa. Si trova in una zona strategica al crocevia di strade che collegano Racca con il centro e il nord del paese, così come le città nella pianura alluvionale dell’Eufrate. La polizia militare pattuglia la zona e garantirà la sicurezza dei civili. La roccaforte nell’edificio della ex scuola era precedentemente occupata dai militari americani. Secondo le autorità siriane, mentre il punto era controllato dagli Stati Uniti, i militanti erano in grado di trasportare armi lungo le strade vicine.

Al Hadath ha riferito che gli attacchi missilistici sono stati effettuati dall’aeronautica israeliana alla periferia di Damasco nella zona di Seyyid-Zeynab vicino all’aeroporto internazionale. Secondo il canale, i razzi sono stati lanciati da chiatte israeliane nel Mar Mediterraneo. L’agenzia governativa siriana SANA ha riferito che l’esercito siriano ha risposto ai missili dei territori occupati e ha sparato contro obiettivi aerei alla periferia di Damasco. L’agenzia chiarisce che uno dei missili lanciati verso Damasco è caduto nell’area del villaggio di Akraba, 20 chilometri a sud-est della capitale. È stato anche riferito che un aereo della difesa aerea siriana abbattuto sulla città di Jebl.

главное за суткиитоги дняновостисобытия дня
Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Ваш комментарий будет первым

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется

Читайте также:

Новости на 16:00 7 августа 2020 года Влад Николаев Президент Ливана Мишель Аун заявил, что следствие в Ливане рассматривает несколько версий по взрыву в порту Бейрута, «включая халатность, несчастный случай, а также внешнее воздействие». Слова президента Ливана […] Главное на утро 7 августа 2020 года Влад Николаев Руководитель Российского центра по примирению враждующих сторон контр-адмирал Александр Щербицкий заявил, что командование группировкой РФ в Сирии оставляет за собой право ответить на атаки боевиков, которые угрожают военным […] Le Liban. Les effets de l’explosion à Beyrouth. Александра Донцова 1 Liban Le nombre de victimes suite à l’explosion à Beyrouth a augmenté à 137, celui de blessés – à 5 mille, des dizaines sont disparus, relate Al Jazeera citant la Santé libanaise. Le chef de l’Intérieur du pays Mohammed […] Libanon. Folgen der Explosion in Beirut Александра Донцова 1. Libanon Die Zahl der Todesopfer bei der Explosion in Beirut sei auf 137 Menschen gestiegen, 5.000 Personen seien verletzt worden. Dutzende Menschen würden als vermisst gemeldet. Dies berichtete der Fernsehsender Al Jazeera […] Libano. Conseguenze dell’esplosione a Beirut Александра Донцова 1.Libano Il bilancio delle vittime dell’esplosione a Beirut è salito a 137 persone, il numero delle vittime è aumentato a 5mila, decine di persone risultano disperse. Lo riporta il canale televisivo Al Jazeera con […] Líbano. Las consecuencias de la explosión en Beirut Александра Донцова 1. Líbano. Al Jazeera con referencia al Ministerio de Salud libanés, informó que como resultado de la explosión en Beirut, 137 personas habían muerto y 5 mil personas fueron heridas. Decenas de personas están desaparecidas. […]
Наверх Наверх