In Libia hanno emesso un mandato per l’arresto di Haftar

  
0

Il procuratore militare libico ha emesso un mandato per l’arresto del feldmaresciallo Khalifa Haftar, che comanda l’esercito nazionale libico su Tripoli, secondo il governo di consenso nazionale del governo. L’ufficio del procuratore militare è subordinato al governo di accordo nazionale libico a Tripoli. In precedenza, il governo del consenso nazionale della Libia ordinò l’arresto di Haftar. A Tripoli, è accusato di aver ucciso civili.

2. Ucraina

I partecipanti al Gruppo di contatto Donbas per un insediamento pacifico non hanno potuto concordare un cessate il fuoco completo e stabile, ha dichiarato il plenipotenziario russo Boris Gryzlov. Il ministero degli esteri della Repubblica popolare di Donetsk ha sottolineato che Kiev ha rifiutato l’accordo. «Sfortunatamente, la discussione non ha portato al risultato. Kiev ha rifiutato di adottare ulteriori misure per rafforzare il regime di cessate il fuoco, che sono progettati per garantire una sicurezza duratura e una transizione verso una soluzione politica. Le proposte di Donetsk e Lugansk, sostenute dalla Russia e precedentemente sostenute dall’OSCE, sono state respinte «, la dichiarazione Tass del plenipotenziario della Russia cita TASS.

3. Serbia

Il ministro degli Esteri serbo Ivica Dacic, in un’intervista pubblicata venerdì sul quotidiano Izvestia, ha dichiarato che la Serbia non imporrà misure restrittive nei confronti della Russia, nonostante le forti pressioni esterne, riferisce TASS. Il ministro degli Esteri ha sottolineato che il desiderio della Serbia di entrare nell’Unione europea non impedirà lo sviluppo delle relazioni con la Russia. Ha osservato che Mosca aiuta Belgrado a difendere gli interessi nazionali, anche nella questione del Kosovo, e «sarebbe, per usare un eufemismo, molto scorretto imporre sanzioni dopo i paesi occidentali», ha detto Dacic.

4. Francia-Estonia

La Francia, in occasione della missione della NATO per rafforzare la presenza militare dell’Alleanza nei paesi baltici e in Polonia, il 23 aprile invierà quasi trecento truppe, quattro carri armati e venti veicoli da combattimento di fanteria in Estonia. Questo è affermato in una dichiarazione pubblicata sul sito web dell’Ambasciata francese in Estonia. Il contingente includerà soldati della seconda brigata dell’esercito francese e mercenari della Legione Straniera. Militari e attrezzature saranno schierati nella città di Tapa, che dista solo 140 chilometri dal confine russo. Secondo la missione diplomatica, i soldati francesi rimarranno in Estonia fino ad agosto. In precedenza, il Regno Unito ha inviato cinque elicotteri Apache in Estonia come mezzo per scoraggiare «molto probabilmente l’aggressione» dalla Russia.

5. Irlanda del Nord

Le riprese, che hanno avuto luogo nella città di Creggan, nell’Irlanda del Nord, hanno ucciso un giornalista di 29 anni, editore dell’edizione americana di Mediagazer Lyra Mackey. Come riportato dalla polizia nella provincia di Ulster, le forze dell’ordine considerano questo incidente un atto terroristico, la cui responsabilità è a carico dei membri del nuovo esercito repubblicano irlandese. «Secondo le nostre stime, il New Irish Republican Army (IRA) è molto probabilmente dietro l’incidente», TASS cita una dichiarazione di un portavoce della polizia. La polizia ha detto che anche gli aggressori hanno lanciato bombe a benzina.

главное за суткиитоги дняновостисобытия дня
Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Ваш комментарий будет первым

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется

Читайте также:

Une planque de terroristes retrouvée à Idlib Александра Донцова 1 Syrie Dans le gouvernorat syrien d’Idlib, près du village de Khan al-Sabil, des militaires syriens ont découvert une grande planque de terroristes contenant des munitions de production étrangère et des engins explosifs […] In Idlib wurde ein Cache von Militanten entdeckt Александра Донцова 1. Syrien In der Provinz Idlib, in der Nähe des Dorfes Khan Es Sebil, entdeckte das syrische Militär ein großes Versteck von Terroristen mit im Ausland hergestellter Munition und improvisierten Sprengkörpern. Es wurden […] In Idlib è stato scoperto un deposito nascosto di militanti Александра Донцова 1. Siria Nella provincia di Idlib, nelle vicinanze del villaggio di Khan es Sebil, l’esercito siriano ha scoperto una grande quantità di militanti con munizioni di fabbricazione straniera e ordigni esplosivi […] En Idlib se encontró un almacén de los rebeldes Александра Донцова 1.Siria. En la provincia de Idlib, en la región del pueblo de Khan es Sebil, los militares sirios encontraron un gran almacén de los rebeldes con municiones fabricadas en el extranjero y artefactos explosivos improvisados. Se […] A terrorist ammo cache was found in Idlib Александра Донцова 1 Syria The Syrian military discovered a large terrorist stash of foreign-made ammo and improvised explosive devices in the province of Idlib, near the village of Khan es Sebil. Dozens of hand grenades, US-made anti-personnel […] Les terroristes poursuivent des tirs en Syrie Александра Донцова 1 Syrie Selon l’agence SANA, une patrouille conjointe des militaires américains et des Forces démocratiques syriennes kurdes sont tombée dans une embuscade de terroristes près d’Al-Suwar dans le gouvernorat de Deir ez-Zor. […] Terroristen in Syrien beschießen weiter Александра Донцова 1. Syrien Die Agentur SANA berichtete, dass die gemeinsame Patrouille von US-Truppen und den kurdischen Demokratischen Kräften Syriens von Terroristen in der Gegend von al-Suwar in der Provinz Deir ez-Zor überfallen worden […] I terroristi continuano a bombardare Siria Александра Донцова 1. Siria La SANA ha riferito che una pattuglia comune delle truppe statunitensi e delle forze democratiche curde siriane è stata tesa un’imboscata dai terroristi nell’area di Suvwar nella provincia di Deir ez-Zor. […] The terrorists continue their shelling in Syria Александра Донцова 1 Syria The SANA News Agency reported that a joint patrol of the US troops and the Kurdish ‘Democratic Syrian Forces’ was ambushed by the terrorists in the Suvar area of Deir ez-Zor. 1 US serviceman and 2 Kurds […]
Наверх Наверх