In Venezuela hanno preso un lotto di armi dagli Stati Uniti

  
0

Il rappresentante ufficiale del ministero della Difesa russo, Igor Konashenkov, ha annunciato la consegna di una nota sulla questione del trattato sull’eliminazione dei missili a raggio intermedio e a corto raggio (INF) all’addetto militare statunitense a Mosca. Secondo lui, la Russia propone agli Stati Uniti di distruggere i lanciatori universali MK-41 schierati a terra. Inoltre, a Washington è stato offerto di distruggere missili bersaglio simili nelle loro caratteristiche ai missili balistici a terra di medio raggio e a corto raggio, ha detto Konashenkov. A sua volta, il sottosegretario di Stato americano per il controllo degli armamenti, Andrea Thompson, ha dichiarato che gli Stati Uniti non prevedono di schierare missili da crociera a terra in Europa, ma non riconoscono la violazione del trattato da parte di Washington. Secondo lei, tutti i passi successivi saranno presi tenendo conto delle opinioni degli alleati degli Stati Uniti.

Il direttore dell’Ufficio OSCE per le istituzioni democratiche ei diritti umani, Inhibierg Solrun Gisladottir, ha espresso rammarico per il divieto dell’Ucraina di far partecipare i cittadini russi alla missione dell’Ufficio per le istituzioni democratiche ei diritti umani nell’elezione del presidente ucraino, riferisce RIA Novosti. Nella sua lettera al ministero degli esteri ucraino, Gisladottir ha anche «espresso profonda delusione per l’adozione da parte del Parlamento di una legge che ha sancito questa restrizione». Secondo lei, questa decisione è senza precedenti e contraria agli obblighi di tutti gli Stati partecipanti di invitare osservatori di altri Stati partecipanti all’OSCE che potrebbero voler osservare le elezioni. Nel frattempo, secondo il quotidiano Kommersant, gli osservatori russi che sono in missione presso l’Ufficio OSCE per le istituzioni democratiche ei diritti umani arriveranno a Kiev l’11 febbraio per monitorare le imminenti elezioni presidenziali in Ucraina

Gli Stati Uniti hanno fissato la fine di aprile come data per il ritiro definitivo delle truppe americane dalla Siria, riferisce TASS, citando il Wall Street Journal. Si prevede che la maggior parte del contingente verrà ritirata entro la metà di marzo. Secondo il giornale, nel prossimo futuro, gruppi armati in Siria, che godono del sostegno degli Stati Uniti, intendono prendere le ultime roccaforti dell’organizzazione terroristica «Stato islamico» (vietata nella Federazione Russa). Alla fine di dicembre, il presidente degli Stati Uniti Trump ha annunciato la decisione di ritirare il contingente americano dalla Siria, dal momento che ritiene che il compito dei militari — la distruzione del gruppo terroristico ISIS sia stata completata.

Il Comitato Paralimpico Internazionale ha ristabilito in modo condizionale l’appartenenza al Comitato Paralimpico della Russia, di conseguenza, gli atleti russi saranno in grado di esibirsi nelle competizioni sotto la bandiera del paese, riporta il messaggio di TASS. Si noti che l’adesione al Comitato Paralimpico russo nel Comitato Paralimpico Internazionale sarà completamente ripristinata dal 15 marzo nel caso in cui la parte russa soddisfi una serie di criteri. Il presidente del Comitato Paralimpico Internazionale Andrew Parsons ha dichiarato che il Comitato Russo dovrebbe rimborsare i costi del Comitato Paralimpico Internazionale per ulteriori test antidoping. Parsons ha anche affermato che la Russia ha dimostrato al Comitato Paralimpico Internazionale che l’organizzazione è cambiata completamente, ma ora deve essere dimostrata al resto del mondo. Secondo lui, la Russia deve aderire a criteri rigorosi, se almeno una delle condizioni non è soddisfatta, la decisione del comitato sarà rivista.

Il vice ministro della sicurezza civile venezuelano Endes Palencia ha dichiarato che le autorità hanno confiscato una spedizione di armi dagli Stati Uniti. Su questo riferisce RIA «Notizie». Secondo lui, l’arma è stata trovata in un magazzino all’aeroporto internazionale di Valencia. Ha anche aggiunto che queste armi erano destinate a gruppi terroristici. Palencia ha sottolineato che le autorità venezuelane hanno sequestrato 19 fucili, 118 depositi di fucili e 90 antenne radio. In precedenza in Venezuela, ha detto che gli Stati Uniti stanno cercando di incitare le repubbliche al tradimento.

Il capo di Roscosmos, Dmitry Rogozin, ha detto che NPO Energomash ha finito di assemblare il primo motore RD-171MV per il più recente missile russo di classe media, la Soyuz-5 (Irtysh), che secondo lui è di gran lunga il più potente del mondo. Durante la creazione del motore RD-171MV per la prima volta nel settore, viene utilizzata la progettazione digitale e la produzione, il motore è attualmente in preparazione per i test antincendio, ha aggiunto. Il lancio del razzo Soyuz-5 è previsto per il 2021, le prove di volo del nuovo razzo sono programmate per il 2022 dal cosmodromo di Baikonur.

Maria Kayumova specialmente per ANNA NEWS

Если вы нашли ошибку, пожалуйста, выделите фрагмент текста и нажмите Ctrl+Enter.

Читайте нас на
Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется

Читайте также:

Agravación del conflicto palestino-israelí Александра Донцова El 11 de mayo, por la noche los radicales palestinos de la Franja de Gaza habían lanzado más de 200 misiles contra Israel. Decenas de personas fueron heridas. En respuesta, el ejército israelí atacó 140 objetivos militares […] An Escalation of the Palestinian-Israeli conflict Александра Донцова A new escalation of the Palestinian-Israeli conflict. On the night of 11th of May the Palestinian radicals from the Gaza Strip fired over 200 rockets at Israel. Dozens of people were injured. In response, the IDF hit 140 […] Обострение палестино-израильского конфликта || Итоги недели. Выпуск от 15.05.21 Влад Николаев Новое обострение палестино-израильского конфликта. В ночь на 11 мая палестинские радикалы из сектора Газа выпустили за ночь более 200 ракет по территории Израиля. Пострадали десятки человек. В ответ израильские военные […] Operación a gran escala en el enclave palestino Александра Донцова 1 Israel y Franja de Gaza El viernes por la noche la Fuerza Aérea de Israel y las unidades terrestres realizaron la operación a gran escala contra los objetivos militares de los radicales en el enclave palestino. 160 aviones […] Крупнейшая операция в палестинском анклаве || Итоги дня 14.05.2021 Влад Николаев ВВС Израиля и наземные подразделения провели в ночь на пятницу крупнейшую с начала нынешнего этапа конфликта операцию против военных целей радикалов в палестинском анклаве. Ночью 160 самолетов одновременно атаковали 150 целей […] Обстановка на линии фронта за сутки: версии сторон Александра Донцова Донецкая Народная Республика Подразделения украинской армии за сутки четыре раза обстреляли ДНР на донецком и мариупольском направлениях. Об этом сегодня сообщило представительство Республики в Совместном центре контроля и […]
Наверх Наверх

Сообщить об опечатке

Текст, который будет отправлен нашим редакторам: