L’esercito libico occupava una parte di Tripoli

  
0

Il Regno Unito ha convocato una riunione di emergenza del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite sulla situazione in Libia, riferisce l’ufficio del Regno Unito presso l’organizzazione internazionale. L’incontro si terrà venerdì, si terrà a porte chiuse, riferisce TASS. «Il capo della missione ONU per il sostegno in Libia, Hasan Salame informerà i membri del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite sulla situazione attuale», ha riferito l’ufficio britannico alle Nazioni Unite. Ricordiamo, alla vigilia della serata, il comandante dell’esercito nazionale libico, Khalifa Haftar, ha ordinato il lancio di un’offensiva su Tripoli, dove siede il governo di consenso nazionale formato dall’ONU e riconosciuto dalla comunità internazionale sotto la guida di Fayez Saraj.

2. Libia

I combattenti dell’esercito nazionale libico (LNA) sotto il comando del maresciallo Khalifa Haftar hanno preso il controllo di diverse aree nel sud-ovest di Tripoli, non ci sono scontri, ha detto una fonte dell’esercito nazionale libico. «Al momento, le strade della città sono vuote, sembra che quasi tutti i residenti abbiano scelto di lasciare la città. Alcuni distretti sono già occupati da combattenti dell’LNA, ad esempio Janzur e Al-Swani, questo è nel sud-ovest di Tripoli «, ha detto la fonte a RIA Novosti. Ha notato che gli scontri armati non si sono ancora verificati, solo alcuni attacchi minori da parte delle bande sulla via per Tripoli. Giovedì sera, il comandante dell’esercito nazionale libico, Khalifa Haftar, ha ordinato l’inizio di un’offensiva su Tripoli, dove siede il cosiddetto National Accord Government (PNS), guidato da Faiz Saraj.

3. Gran Bretagna

Julian Assange sarà espulso dal suo asilo all’ambasciata ecuadoriana a Londra per diversi giorni o addirittura ore, ha detto un account Twitter di WikiLeaks. «Una fonte di alto rango nel Dipartimento di Stato ecuadoriano ha dichiarato a WikiLeaks che Julian Assange sarebbe stato espulso entro le prossime ore o giorni usando lo scandalo offshore INA Papers come scusa e che esiste già un accordo con il Regno Unito sul suo arresto», dice il messaggio. Assange ha ottenuto l’asilo presso l’ambasciata ecuadoriana a Londra nel 2012. Non può lasciare il suo territorio, dal momento che sarà immediatamente detenuto dalla polizia britannica per aver rifiutato di comparire in tribunale nel 2012. L’estradizione di Assange è ricercata anche dagli Stati Uniti, dove è condannato a pagare una sanzione per aver divulgato dati segreti al Dipartimento di Stato.

4. Germania

Il deputato del Bundestag Alexander Noy ha chiesto lo scioglimento della NATO, dal momento che l’alleanza viola sistematicamente le norme del diritto internazionale e incita i conflitti militari, usando la forza militare solo per proteggere i suoi «interessi imperialistici». Noè è sicuro che negli ultimi decenni l’alleanza «abbia mostrato il suo vero volto». Il parlamentare ha ricordato il bombardamento della Jugoslavia e la guerra in Afghanistan, chiedendo «finalmente rinsavire, prima che fosse troppo tardi», riferisce RIA Novosti. Al momento, la NATO teme la perdita della sua «posizione dominante ideologica ed economica», in relazione alla quale sta aumentando attivamente i suoi armamenti e va ripetutamente a un nuovo confronto, osserva il deputato.

главное за суткиитоги дняновостисобытия дня
Присоединяйтесь к нам на нашем канале!

Ваш комментарий будет первым

Для того чтобы оставить комментарий, регистрация не требуется

Читайте также:

Terroristische Provokationen in Idlib Александра Донцова Konteradmiral Alexander Grinkewitsch, stellvertretender Leiter des russischen Zentrums für die Versöhnung der Kriegsparteien in Syrien, gab bekannt, dass Kämpfer der in der Russischen Föderation verbotenen Terroristengruppe […] Provocazioni militanti a Idlib Александра Донцова Il contrammiraglio Alexander Grinkevich, vice capo del Centro russo per la riconciliazione delle parti in conflitto in Siria, ha annunciato che i militanti del gruppo terroristico Hayat Tahrir al-Sham, bandito nella […] Las provocaciones de los rebeldes en Idlib Александра Донцова Alexander Grinkevich, el subjefe del Centro de Reconciliación de las partes en conflicto en Siria ruso, informó que los rebeldes de “Hayat Tahrir al-Sham” (la organización terrorista que que está prohibida en la Federación de […] Terrorist provocations in Idlib Александра Донцова The deputy head of the Russian Center for the Reconciliation of the Warring Parties in Syria, Rear-Admiral Alexander Grinkevich, reported about a preparation of provocations, with the use of poisonous substances, in the south […] Итоги недели 26 сентября 2020 года Влад Николаев Заместитель руководителя российского Центра по примирению враждующих сторон в Сирии контр-адмирал Александр Гринкевич сообщил о подготовке боевиками запрещенной в РФ террористической группировки «Хайат Тахрир […] Crash d’avion dans le nord de l’Iran Александра Донцова 1.Etats-Unis S’exprimant lors du débat politique général de la 75e session de l’Assemblée générale des Nations Unies, le chef du gouvernement d’accord national libyen Fayez el-Sarraj a déclaré que les parties au […]
Наверх Наверх